Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

 

DISTRIBUTORE DÌ FIGURINE CARTONATE

 

ELAH – GENOVA PEGLI

 

AGENTE 007


IL DISPENSER PRESENTATO E' DI PROPRIETA' DELLA DITTA GIOVANNI MASINO CHE NE HA CONCESSO L'USO DELLE IMMAGINI A SCOPI DIVULGATIVI.

 

1.     INTRODUZIONE 

NELLA PRIMA META’ DEGLI ANNI 60, A PARTIRE DAL 1962 CON IL TITOLO “AGENTE 007 LICENZA DÌ UCCIDERE” ESCE IL PRIMO FILM SUL PERSONAGGIO CREATO DA JEAN FLEMING, PERSONAGGIO DÌ LUNGO CORSO, VISTO CHE RIEMPIE ANCORA I BOTTEGHINI DEI CINEMA ANCHE NEL 2012 CON L’ULTIMA FATICA “QUANTUM OF SOLANCE”.
A QUELLA PRIMA ESPERIENZA NE SUCCEDE UNA SECONDA NEL 1963 COL TITOLO “AGENTE 007 DALLA RUSSIA CON AMORE”ED UN TERZO “AGENTE 007 – MISSIONE GOLDFINGER” DEL 1964 CHE CONSACRA DEFINITIVAMENTE IL PERSONAGGIO JAMES BOND. 

SULLA SCORTA DELLA DEFINITIVA CONSACRAZIONE LA ELAH DECIDE DÌ SUPPORTARE LA VENDITA DÌ UN PARTICOLARE TIPO DÌ GOMME AMERICANE CON L’EMISSIONE DÌ DIVERSE SERIE DÌ FIGURINE DÌ TIPO CARTONATO DEDICATE ALL’AGENTE SEGRETO DEI ROMANZI DÌ FLAMING E TRATTE DALLE IMMAGINI DEI FILM SOPRA CITATI. 

SONO FIGURINE DÌ DIMENSIONI MEDIE 6 cm X 8,5cm IN BIANCO E NERO E POI ANCHE A COLORI, DÌ CUI PARLEREMO PIU’ DETTAGLIATAMENTE NELL’APPOSITO CAPITOLO DEDICATO, IN UN PROSSIMO FUTURO. 

L’INTERESSANTE DELLA OPERAZIONE E’ CHE LA ELAH DECISE DÌ DISTRIBUIRE IL DOLCIUME E LE FIGURINE ATTRAVERSO UN PARTICOLARISSIMO DISTRIBUTORE, MOLTO COLORATO DÌ CUI CI APPRESTIAMO A TRATTARE. 

SE VOGLIAMO QUESTA OPERAZIONE DELLE PRINCIPALE CASA ITALIANA PRODUTTRICE DÌ DOLCIUMI E CARAMELLE E’ UN PO’ LA RISPOSTA ALLA INVASIONE DEL MERCATO DEI PRODOTTI DISTRIBUITI CON DISPENSER ATTUATA DALLA SIDAM E DALLE ALTRE DITTE COEVE DEL PERIODO.

 

 2.     GENERALITA’ 

TUTTI I DISTRIBUTORI COSTRUITI PRIMA DÌ QUESTO ERANO DISTRIBUTORI “CHIUSI” OVVERO SIGILLATI ATTRAVERSO DELLE SERRATURE A CHIAVE. 

QUESTO DISTRIBUTORE, INVECE E’ UN DISTRIBUTORE DA BANCO ED HA LA PARTICOLARITA’ DÌ ESSERE APERTO E DÌ NON PRESENTARE ALCUNA SERRATURA. 

IL DOLCIUME E’ ALLOGGIATO IN UNA VASCHETTA ED E’ RECUPERABILE A MANO, MENTRE LE FIGURINE ERANO CONTENUTE IN UN PICCOLO CARICATORE (NON PIU’ DÌ UN CENTINAIO DÌ PEZZI) POSTO ALL’INTERNO DEL DISTRIBUTORE. 

NON C’ERA VANO CASSA NE POSSIBILITA’ DÌ INTRODUZIONE DÌ UNA MONETA, MA IL PAGAMENTO DOVEVA ESSERE FATTO A AMANO DIRETTAMENTE PRESSO LA CASSA DELL’ESERCENTE.
CONSEGUENTEMENTE IL DISPENSER EROGAVA LA FIGURINA SOLO DOPO AVER TIRATO VERSO L’AVANTI UNA LEVA E QUESTA OPERAZIONE NON POTEVA ESSERE EFFETTUATA FUORI DELLA RIVENDITA MA OBBLIGATORIAMENTE PRESSO IL BANCONE DELL’ESERCENTE. 

ESTREMAMENTE EFFICIENTE IL SUO RICHIAMO PUBBLICITARIO , VISTO LO SGARGIANTE COLORE ROSSO E GIALLO SCELTO DALLA ELAH, CON BEN VISIBILE IL LOGO, SU SFONDO NERO, DELLO 007 CON PISTOLA AUTOMATICA INCORPORATA! 

IL DISPENSER ERA PICCOLO E LEGGERO ED ANCHE MOLTO FRAGILE ED ERA REALIZZATO IN PLASTICA COLORATA, UNA MATERIA CHE SI STAVA VELOCEMENTE DIFFONDENDO IN QUEL PERIODO (RICORDATE I CAROSELLI DELLA MOPLEN? OGGI CHI PUBBLICIZZEREBBE UNA MATERIA PLASTICA, IN UN MONDO FATTO TUTTO DÌ PLASTICA?). 

A LIVELLO STORIA DEL COSTUME QUESTO DISTRIBUTORE E’ BASILARE PERCHE’ RAPPRESENTA LO SPARTIACQUE TRA IL MONDO DELLA LATTA E DEL METALLO E QUELLO VIOLENTEMENTE EMERGENTE DELLE PLASTICHE, CHE COINVOLGERA’ IN POCHI ANNI SOPRATTUTTO I PRODOTTI DÌ LARGO CONSUMO ED IN PARTICOLARE I GIOCATTOLI, DAI SOLDATINI ALLE PISTOLE, DALLE AUTOMOBILINE MINIATURIZZATE A QUELLE A PEDALI! 

LA PLASTICA RENDE IL DISPENSER ESTREMAMENTE LEGGERO E PIUTTOSTO CORROMPIBILE DA MANI POCO “GENTILI” E, SINCERAMENTE NON SO DIRVI NULLA RIGUARDO LA SUA FUNZIONALITA’ ED EFFICIENZA. 

UNA COSA E’ ASSOLUTAMENTE CERTA, NON COSTAVA QUASI NULLA, TANTO E’ VERO CHE LA ELAH LO DAVA AL COMMERCIANTE A TITOLO DEFINITIVO, COME FOSSE UN BANALE ESPOSITORE, SENZA PRETENDERNE LA RESTITUZIONE ED IMPONENDO CHE VENISSE UTILIZZATO PER LA DIFFUSIONE DEL SOLO PRODOTTO ELAH ORIGINALE.
A TAL PROPOSITO E' INTERESSANTE LEGGERE QUANTO RIPORTATO STAMPATO SULLA PLASTICA DEL COPERCHIO DEL VANO DI CARICO : " QUESTO DISTRIBUTORE, OPERAZIONE DELLA SOC. ELAH, VIENE DATO IN OMAGGIO AGLI ESERCENTI CHE NE ACQUISTANO I PRODOTTI. I CLIENTI DEVONO USARELO PER VENDERE SOLTANTO CARAMELLE ELAH UNIFORMANDOSI COSI' ALLE NORME DI CORRETTEZZA COMMERCIALE CHE VIETANO OGNI ATTO DI CONCORRENZA SLEALE, PENA IL RISARCIMENTO DEI DANNI. (ARTICOLO ECC ECC).
IL DISPENSER IN SE VALEVA POCO ED ERA UN OMAGGIO, QUASI UNA RIVOLUZIONE!

 

LE SUE DIMENSIONI ERANO PARTICOLARMENTE CONTENUTE, VISTO CHE RINUNCIAVA A QUASI TUTTI I DISPOSITIVI DÌ EROGAZIONE AUTOMATICI AD ESCLUSIONE DELLA LEVA DÌ ESPULSIONE DELLA FIGURINA E DÌ PROTEZIONE.
ESSO MISURAVA CIRCA 50 cm IN ALTEZZA, CIRCA 20 IL LARGHEZZA E 25cm IN PROFONDITA’ ED AVEVA UN PESO A VUOTO DÌ SOLI 350 GRAMMI Kg.

SOSTANZIALMENTE ESSO ERA COSTITUITO DÌ TRE PARTI CHE CHIAMEREMO PARTE SUPERIORE, PARTE CENTRALE E PARTE INFERIORE, CONTRADDISTINTE DA TRE COLORAZIONI DIFFERENTI DELLA PLASTICA: LA PARTE ALTA DÌ PLASTICA TRASPARENTE, CON FUNZIONE DÌ CONTENITORE DELLE GOMME AMERICANE, LA PARTE CENTRALE DÌ PLASTICA GIALLA CON FUNZIONE DÌ BASE PER LE GOMME AMERICANE E DÌ CONTENITORE DELLE FIGURINE ED INFINE LA PARTE BASSA IN PLASTICA ROSSA CON FUNZIONE DÌ APPOGGIO E CONTENETE ALCUNI LEVERAGGI (GLI UNICI) PRESENTI SUL DISPENSER.

IL RETRO DEL PICCOLO ELAH CON BEN VISIBILE LA PARTE CENTRALE IN PLASTICA TRASPRENTE DESTINATA A RACCOGLIERE LE "BUBBLE GUM" E SOTTO QUESTA NEL CUBO GIALLO LA FINESTRELLA ATTRAVERSO LA QUALE SI INSERIVA IL CARICATORE DELLE FIGURINE.

 

 3.     IL FUNZIONAMENTO 

ABBIAMO ACCENNATO CHE LE “BUBLE GUM”ERANO CONTENUTE IN UN CONTENITORE APERTO DÌ PLASTICA TRASPARENTE ED ERANO RAGGIUNGIBILI DIRETTAMENTE “ A MANO” DAL COMPRATORE. 

SOPRA QUESTO “VANO” ERA REALIZZATA UNA ESPOSIZIONE DÌ DUE FIGURINE  CHE SI INFILAVANO IN DUE SPAZI APPOSITI , MENTRE NELLA PARTE FRONTALE DEL CONTENITORE ERA STATA MESSA UNA GROSSA ETICHETTA ADESIVA RETTANGOLARE RECANTE IL MARCHIO E LE INDICAZIONI COMMERCIALI, CHE NON STO QUI’ A DESCRIVERE LASCIANDO TALE COMPITO ALLE IMMAGINI.


NELL'IMMAGINE RISULTA BEN VISIBILE SOTTO IL "CUBO" GIALLO UN VANO ACCESSIBILE ATTRAVESO UNA FINESTRELLA AMOVIBILE NEL QIALE ERA ALLOGGIATO IL CARICAOTRE DELLE FIGURINE DI COLOR AZZURROGNOLO.                                                 IMMEDIATAMENTE SOTTO IL VANO DEL CONTENITORE DELLE FIGURINE E' BEN VISIBILE LA LEVA DI EROGAZIONE GIALLA 

LA PARTE CENTRALE ERA COSTITUITA DA UN GROSSO CUBO GIALLO CARATTERIZZATO DA UN DISEGNO A LARGHE RIGHE ORIZZONTALI (TIPO OMINO MICHELIN, TANTO PER CAPIRCI), NELLA PARTE ALTA SOLO PARZIALMENTE INCAVO, COSI’ DA POTER FUNGERE DA VASCHETTA DÌ DEPOSITO PER LA COLONNA DÌ “BUBBLE GUM” SORMONTANTE, MENTRE, NELLA PARTE BASSA, INTERNA, ERA DÌ FATTO UNO SPAZIO DEDICATO A CONTENERE UN “CARICATORE” DELLE FIGURINE, REALIZZATO IN PLASTICA GRIGIO CHIARA IL CUI ACCESSO ERA OTTENUTO ATTRAVERSO UNO SPORTELLINO IN PLASTICA GIALLA FISSATO AL CORPO DEL DISTRIBUTORE ATTRAVERSO DUE PIEDI AD INCASTRO INFERIORI ED UNA CHIUSURA GARANTITA DA UN PERNETTO MOBLE (ALTO/BASSO) CHE NON OCCORREVA DÌ NESSUN ATTREZZO PER POTER ESSERE SPOSTATO.
QUESTO, NATURALMENTE PERMETTEVA UN RAPIDISSIMO ACCESSO AL CARICATORE DELLE FIGURINE PER UNA ALTRETTANTO RAPIDA RICARICA. 

NELLA PARTE FRONTALE ERA INVECE RICAVATO STAMPATO NELLA MATERIA PLASTICA DÌ COLOR ORO,UN GRAN LOGO CIRCOLARE DELLA ELAH CHE ERA SALDATO A CALDO ALLA STRUTTURA DEL CORPO DEL DISPENSER ATTRAVERSO LA FUSIONE DÌ PICCOLE APPENDICI PLASTICHE, POSTERIORI AL LOGO CIRCOLARE, ED INSERITE, PRIMA DÌ ESSERE DEFORMATE DAL CALORE, IN APPOSITI BUCHI REALIZZATI NEL COPRO MACCHINA. 

TRA LA PARTE CENTRALE E LA PARTE INFERIORE, SUL FRONTE ERA REALIZZATA LA BOCCHETTA DÌ EROGAZIONE, NIENTE DÌ DIVERSO DA UNA SEMPLICISSIMA FESSURA ORIZZONTALE RICAVATA DALLA NON ACCOSTABILITA’ IN QUEL PUNTO DELLE DUE STRUTTURE CHE SI SALDANO PROPRIO LUNGO QUEL “PARALLELO”. 

LA PARTE BASSA ERA QUELLA CHE FUNGEVA DA PIEDE DEL DISTRIBUTORE E DA CONTENITORE DELLE UNICHE PARTI DEL MOVIMENTO DEL DISTRIBUTORE. 

QUESTO ERA SEMPLICISSIMO ED ERA COSTITUITO DA UNA LEVA DÌ PLASTICA GIALLA SCORREVOLE SU CUI ERA APPLICATA UNA SORTA DÌ PLACCA DÌ ESPULSIONE DOTATA DÌ COLLETTO O ROSTRO POSTERIORE, ALTO QUANTO L’ALTEZZA DÌ UNA SINGOLA FIGURINA, CHE NE PERMETTEVA L’ESPULSIONE.

NELL'IMMAGINE, OLTRE AL GRANDE LOGO IN ORO CHE SCRITTO ELAH NOTIAMO IL MECCANISMO SEMPLICISSIMO DEL DITRIBUTORE, IN PRIMIS LA BOCCHETTA DI ESPULSIONE CHE NELL'IMMAGINE RISULTA IMMEDIATAMENTE DIETRO LA LEVA DI EROGAZIONE GIALLA (QUI' IN POSIZIONE DI RIPOSO) LEVA A CUI E' APPLICATA LA MOLLA DI RITORNO E POI LA LUNGA LEVA CON IL "BATACCHIO DEL CAMPANELLINO E LA CAMPANA SONORA DEL CAMPANELLO. 

NELLA PARTE SOTTOSTANTE LA LEVA DÌ EROGAZIONE ERANO ALLOGGIATI GLI ALTRI ELEMENTI COSTITUENTI IL “MECCANISMO DEL DISTRIBUTORE CHE POI ERANO ESSENZIALMENTE UNA MOLLA , COLLEGATA DA UN ESTREMO ALLA STRUTTURA DEL DISTRIBUTORE E DALL’ALTRO ALLA LEVA DÌ EROGAZIONE. 

SPOSTANDO IN AVANTI LA LEVA DÌ EROGAZIONE LA MOLLA VENIVA ALLUNGATA SICCHE’, RILASCIANDO LA LEVA, LA MOLLA AVEVA LA FUNZIONE DÌ FAR RIENTRARE LA LEVA NELLA SUA POSIZIONE DÌ RIPOSO OVVERO ARRETRATA. 

VI ERA POI UN BRACCETTO METALLICO IMPERNIATO A VITE SUL CORPO DEL DISPENSER E DOTATO ALL’ESTREMITA’ DÌ UN PICCOLO CILINDRO METALLICO CON FUNZIONE DÌ PERCUSSORE.
TALE BRACCETTO DISPONEVA DÌ UNA TACCA CHE VENIVA INTERCETTATA DAL MOVIMENTO DELLA LEVA DÌ EROGAZIONE CHE LO CARICAVA A MOLLA ALLONTANANDOLO DALLA SUA POSIZIONE INERZIALE. 

QUANDO POI LA LEVA VENIVA RICHIAMATA RAPIDAMENTE INDIETRO DALLA MOLLA PRECEDENTEMENTE DESCRITTA, IL BRACCETTO, IN VIRTU’ DELLA ENERGIA CARICATA NELLA DEFORMAZIONE, NON SOLO RITORNAVA VERSO LA SUA POSIZIONE ORIGINARIA, MA ANDAVA OLTRE CONFERENDO COME UNA “FRUSTATA “ CHE GLI PERMETTEVA DÌ IMPATTARE UNA CAMPANULA METALLICA CHE, COLPITA DAL PERCUSSORE POSTO AL VERTICE DEL BRACCETTO, EMETTEVA UNO SQUILLANTE SUONO! 

CON IL “DIN” L’OPERAZIONE DÌ EROGAZIONE ERA CONCLUSA ED IL BAMBINO AVEVA IN MANO L’AGOGNATA FIGURINA, MAGARI CON LA FAVOLOSA ASTON MARTIN DÌ JAMES BOND!

TIRANDO LA LEVA DI EROGAZIONE OLTRE A DARE UN MOVIMENTO IN AVANTI ALLA LEVA STESSA CHE PORTAVA ALLA ESPULSIONE DELLA FIGURINA, NOTIAMO COME LA MOLLA DI ANCORAGGIO SI TIRI E CARICHI E COME SI CARICHI ANCHE LA LUNGA LEVA DEL BATOCCHIO.                     APPENA LASCIATA LA LEVA DI EROGAZIONE, PER EFFETTO COMBINATO DELLE DUE MOLLE CARICATE, IL RIENTRO DELLA LEVA ERA IMMEDIATO ED ALTRETTANTO IMMEDIATO GIUGEVA IL "DIN DEL CAMPANELLO! 

 

 4.     ASPETTI COLLEZIONISTICI

QUESTO E’ UN DISPENSER ATIPICO, MOLTO PARTICOLARE ED E’ CERTAMENTE UN OGGETTO CHE IN UNA COLLEZIONE SERIA NON PUO’ NON ESSERCI. 

NON SONO PARTICOLARMENTE AMANTE DÌ QUESTO DISPENSER/ESPOSITORE, MA PER ASPETTI DÌ CONTORNO E PERSONALI, EPPURE SONO IL PRIMO A SOSTENERNE LA IMMANCABILITA’, ALL’INTERNO DÌ UNA COLLEZIONE DÌ DISTRIBUTORI, CHE SIA FATTA CON CURA STORICA E CON SERIETA’ DA RICERCATORE E COLLEZIONISTA, PIUTTOSTO CHE CON IL MODO DÌ VEDERE DÌ CHI DESIDERA DÌ POSSEDERE ALCUNE “MACCHINETTE” “VINTAGE” ANNI ’60 E NIENTE DÌ PIU’.

QUESTA E’ UNA “MACCHINETTA” A TUTTI GLI EFFETTI, ANZI UNA “MACCHINETTA” EROGATRICE CHE RAPPRESENTA UNA SVOLTA EPOCALE DÌ CULTURA SIA DÌ VENDITA CHE COSTRUTTIVA E DÌ COSTUME. 

A LIVELLO COLLEZIONISTICO LA SUA REPERIBILITA’ E’ PIUTTOSTO SCARSA, SOPRATTUTTO DÌ ESEMPLARI IN PERFETTO STATO DÌ CONSERVAZIONE. 

L’OGGETTO, LE CUI IMMAGINI SONO RIPORTATE SU QUESTE PAGINE, E’ DÌ PROPRIETA’ DELLA DITTA GIOVANNI MASINO CHE LO COMMERCIALIZZA SU EBAY AD UNA CIFRA SECONDO ME UN PO’ TROPPO ELEVATA, VISTO CHE VIENE QUOTATO 1,200,00 EURO. 

OVVIO CHE IL MERCATO PUO’ OFFRIRE DIVERSE ALTRE OPPORTUNITA’ MA VALLO A SCOPRIRE……

 

 

 

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account