Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

ACHILLE BRIOSCHI - MILANO

SERIE

"STEMMI DELLE CITTA' D'ITALIA"

TERZA SERIE

FIGURINE

PRESENTAZIONE

 

1.     PREMESSA

 

LE BRIOSCHI NON SONO FIGURINE CARTONATE DA DISPENSER E NEMMENO FIGURINE DEGLI ANNI ’60 E QUINDI CENTRANO ABBASTANZA POCO CON QUANTO, ALL’INIZIO DEL PERCORSO, QUESTO SITO SI ERA RIPROPOSTO, SQUISITAMENTE, PERO’, SOTTO IL PROFILO TIPOLOGICO E TEMPORALE. 

IL PROSIEGUO DEL CAMMINO DEL SITO ATTRAVERSO LE FIGURINE LAVAZZA HA “SPOSTATO IN DIETRO” LE LANCETTE DEL TEMPO E SIAMO COSI’ “SCIVOLATI ALLA FINE DEGLI ANNI 40, QUANDO LA LAVAZZA INIZIO’ (1949) AD EDITARE E DISTRIBUIRE LE SUE FIGURINE.
FU POI PER PARALLELISMO TEMPORALE CHE SI PRESE LA DECISIONE DÌ CONSIDERARE ANCHE LE FIGURINE LIEBIG, ALL’INTERNO DEL SITO, MA, INIZIALMENTE SOLO DAL 1949 PER “ACCOMPAGNARE LA PRODUZIONE LAVAZZA.
RECENTEMENTE (LUGLIO 2015) HO MATURATO L’IDEA CHE LA PRODUZIONE LIEBIG, TANTO IMPORTANTE NEL PANORAMA MONDIALE DELLA FIGURINA, QUANTO MERAVIGLIOSA TESTIMONIANZA GRAFICA DELL’INTERO ‘900, POSSEDESSE IN SE QUEL VALORE CULTURALE CHE E’ DA SEMPRE IL PRIMO OBIETTIVO DÌ QUESTO SITO, OVVERO LA DIFFUSIONE DELLA FIGURINA CARTONATA. 

E’ STATO COSI’ CHE IL SITO HA INIZIATO A PUBBLICARE ANCHE LE SERIE LIEBIG A “DISCENDERE” DAL 1949 E, COMPLETERA’ IN POCHI MESI LA PUBBLICAZIONE DELLA PRODUZIONE LIEBIG DAL 1900 AL 1975. 

PROPRIO MENTRE IL SITO DECIDEVA QUESTO “SFORAMENTO” VERSO EPOCHE REMOTE, ECCO GIUNGERE L’OFFERTA DEL COLLEZIONISTA E STUDIOSO DELLE FIGURINE BRIOSCHI, FRANCESCO MAIDA CHE RENDEVA DISPONIBILI AL SITO LE IMMAGINI DELLA RACCOLTA “BRIOSCHI” CHE CONSTA DÌ OLTRE 800 FIGURINE E CHE SI DIPANA DAGLI ANNI 20 AGLI ANNI 40 DEL ‘900.
COME RIFIUTARE TALE OFFERTA? 

IMPOSSIBILE ED INGIUSTO! 

UN GRANDISSIMO RINGRAZIAMENTO VA QUINDI ALL’AMICO FRANCESCO MAIDA SENZA IL CUI IMPEGNO SPONTANEO NON SAREBBE STATO POSSIBILE AGGIUNGERE QUESTA IMPORTANTE, STORICA E CORPOSA RACCOLTA IN QUESTO SITO. 

 

 2.     ELEMENTI BASE DELL'INTERA OPERA 

L’”EFFERVESCENTE BRIOSCHI” ERA COMMERCIALIZZATO, AGLI INIZI DEGLI ANNI ’20 DEL ‘900 IN SCATOLE DÌ CARTONCINO CONTENENTI 10 BUSTINE DÌ PRODOTTO, CUI FU AGGIUNTA, AD UN CERTO PUNTO ANCHE UNA FIGURINA  FACENTE PARTE DÌ UNA SERIE DENOMINATA “STEMMI DELLE CITTA' ITALIANE” E RAPPRESENTANTE LO STEMMA DÌ UNA CITTA’ SUL FRONTE MENTRE SUL RETRO INFORMAZIONI CIRCA STORIA GEOGRAFIA E DATI “URBANISTICI”. 

L’INIZIATIVA EBBE SUBITO UN BUON SUCCESSO E PRESE PIEDE A LIVELLO DÌ MASSA, TANTO CHE ALLA PRIMA SERIE DÌ 100 FIGURINE SEGUIRONO ALTRE CINQUE SERIE NEL VENTENNIO SUCCESSIVO. 

POTREMMO DIRE, SENZA ENTRARE ASSOLUTAMENTE NEL CAMPO POLITICO, CHE LA PRODUZIONE BRIOSCHI AVVENNE PRATICAMENTE DURANTE L’INTERO PERIODO DEL VENTENNIO DÌ DITTATURA FASCISTA. 

 

3.      IL PROGETTO 

LA PRIMA SERIE DELLE BRIOSCHI NON FU UNA SERIE FINE A SE STESSA E POI DILATATA IN SERIE SUCCESSIVE, VISTO IL BUON ESITO PUBBLICITARIO OTTENUTO. 

LA SERIE NUMERO UNO NASCE COME PRIMA DÌ NUMEROSE SERIE PREVISTE E QUESTO LO DESUMIAMO INNANZI TUTTO PERCHE’ GIA’ NELLA PRIMA SERIE VIENE INDICATO IL NUMERO DELLA SERIE, SEGNO EVIDENTE CHE LA SERIE NON ERA PREVISTA UNICA, MA DAL FATTTO CHE LA PRIMA SERIE PARTA CON LA FIGURINA DÌ ZARA, CITTA’ SITUATA NEL NORD EST, ANZI LA PIU’ A NORD EST DELLE CITTA’ ITALIANE E SI CONCLUDA CON LA LAZIALE FROSINONE ATTRAVERSO UN PASSAGGIO VERSO OVEST FRIULI LOMBARDIA PIEMONTE VALLE D’AOSTA E POI SCENDENDO VERSO SUD E RIENTRANDO VERSO EST LIGURIA EMILIA TOSCANA MARCHE LAZIO, DA DOVE, CON ROMA SI RIPARTIRA’ VERSO IL SUD ITALIA. 

QUESTO FILO LOGICO, TESTIMONIA DÌ UN PROGETTO ARTICOLATO IN ALMENO DUE SERIE CHE POI PERO’ SI E’ ANDATO PERDENDO NELLE SERIE SUCCESSIVE, TANTO DA DIVENIRE CAOTICO E ILLOGICO, PRIVO QUINDI DÌ CONSECUTIO GEOGRAFICA DÌ ALCUN GENERE. 

MA TANT’E’, NELLA PRIMA SERIE, QUESTA LOGICA GEOGRAFICA E’ ALLA BASE DELLA DISTRIBUZIONE NUMERICA DELLE FIGURINE. 

IL CONCETTO DÌ SERIE, PER LA BRIOSCHI, ANDAVA INTERPRETATO COME UN COMPLESSO DI 100 FIGURINE.
PER CUI TERMINATE LE PRIME 100 EMISSIONI, INIZIAVA LA SERIE SUCCESSIVA E COSI’ VIA SINO AL COMPLETAMENTO DELL’OPERA O AL TERMINE DELLE PUBBLICAZIONI. 

LA BRIOSCHI EMISE LE PRIME DUE SERIE IN DOPPIA VERSIONE, DIFFERENTI SOLO PER FORMATO E QUINDI GLI ELENCHI DELLA PRIMA E SECONDA SERIE DELLE GRANDI SONO ASSOLUTAMENTE IDENTICI A QUELLI DELLE RISPETTIVE SERIE IN FORMATO PIU’ PICCOLO. 

POI A PARTIRE DALLA TERZA SERIE NON SI EBBE PIU’ QUESTA DIFFERENZA TRA GRANDI E PICCOLE E LE 4 SERIE CHE SEGUIRONO, NEGLI ANNI, A QUESTE PRIME DUE DOPPIE SERIE RESTARONO COMUNQUE FEDELI AL CONCETTO DÌ SERIE DÌ 100 FIGURINE. 

NEL COMPLESSO LA BRIOSCHI PUBBLICO’ GLI STEMMI DÌ 600 COMUNI ITALIANI PRODUCENDO 800 FIGURINE PER VIA DELLE DUE PRIME SERIE DIFFERENZIATE IN “GRANDI” E “PICCOLE”. 

ESISTONO ALCUNE RIEDIZIONI DÌ ALCUNE FIGURINE (RIEDIZIONI FATTE ALLORA, NON IN TEMPI MODERNI) PER RAGIONI DÌ ADEGUAMENTO DEI DATI STATISTICI E DÌ QUESTE DAREMO CONTO IN UN SECONDO MOMENTO, IN OGNI MODO SAPPIAMO CHE QUALCHE FIGURINA IN VERSIONE “PARTICOLARE” ESISTE E SARA’ COMUNQUE OGGETTO DÌ SUCCESSIVA REVISIONE DEGLI ELENCHI ED AGGIUNTA DÌ QUALCHE IMMAGINE. 

MA QUESTO AVVERRA’ IN TEMPI DIFFERITI RISPETTO LA PUBBLICAZIONE. 

 

4.        ASPETTI GRAFICI E TIPOGRAFICI 

LE FIGURINE SONO NUMERATE. 

LA SERIE ERA DOTATA DÌ UN ALBUM RACCOGLITORE, CON COPERTINA RIGIDA CARTONATA, BUONO PER RACCOGLIERE IN 10 PAGINE 200 FIGURINE.
L’ALBUM, ESSENDO UN CONTENITORE, ERA IDONEO PER ESSERE UTILIZZATO PER TUTTE LE SERIE EMESSE DALLA BRIOSCHI ED ERA RICHIEDIBILE DIRETTAMENTE ALLA BRIOSCHI STESSA AL “MODICO” PREZZO DÌ LIRE 5 (CHE POI PER L’EPOCA NON ERA PER NIENTE MODICO!). 

IL SUPPORTO SU CUI ERANO REALIZZATE LE FIGURINE ERA DÌ CARTONCINO DÌ TIPO LEGGERO. 

NELLE PRIME DUE SERIE TROVIAMO FIGURINE DÌ DIMENSIONI GRANDI E FIGURINE DÌ DIMENSIONI PICCOLE.
IN REALTA’ LE FIGURINE ERANO SEMPRE DELLA MEDESIMA GRANDEZZA E QUELLO CHE CAMBIAVA ERA UNICAMENTE LA DIMENSIONE DEGLI STEMMI STAMPATI SULLA FIGURINA. 

LE GRANDI, IN LINEA DÌ MASSIMA AVEVANO STEMMI STAMPATI INSCRIVIBILI IN RETTANGOLI IMMAGINARI AVENTI DIMENSIONI CHE ANDAVANO DA  4 A 5 cm DÌ ALTEZZA X 2,4 cm DÌ LARGHEZZA, MENTRE LE FIGURINE DELLA SERIE PICCOLA RECAVANO STEMMI INSCRIVIBILI IN RETTANGOLI IMMAGINARI DI DIMENSIONI CHE ANDAVANO DA 3,4 A 4 cm DÌ ALTEZZA X 2 cm DÌ LARGHEZZA. 

LA STAMPA ERA IN CROMOLITOGRAFIA, COME LE LIEBIG E COME LE LAVAZZA. 

GRAFICAMENTE LA FIGURINA ERA ESTREMAMENTE SEMPLICE, PRIVA DÌ BORDI, PRESENTAVA UN CAMPO BIANCO AL CUI CENTRO ERA POSTO LO STEMMA DEL COMUNE O DELLA CITTA’, ADORNATO SOLITAMENTE DA FRONDE, CORONE DRAPPI E SCRITTE, QUANDO E SE FOSSERO PREVISTE. 

LA SCELTA DEL FONDO BIANCO APPARE LOGICA IN QUANTO IN MATERIA ARALDICA GLI STEMMI SONO ESTREMAMENTE VARIABILI PER COLORE, DIMENSIONI, TIPOLOGIA DÌ SCUDO ECC ECC E QUINDI ERA IMPOSSIBILE PROPORRE UNO SFONDO NEUTRO, DIVERSO DAL BIANCO.
LA SCELTA DÌ NON PORRE UNA CORNICE ALLA FIGURINA E’ INVECE UNA PRECISA SCELTA GRAFICA, MAGARI ANCHE DISCUTIBILE, PERCHE’ UNA FIGURINA SENZA “BORDATURA” RIMANE UN PO’ PIU’ ANONIMA RISPETTO AD UNA CON “BORDATURA”, MA PROBABILMENTE I GRAFICI CHE CURARONO IL PROGETTO TENNERO CONTO DEL FATTO CHE SENZA BORDATURA DAVANO ALLO STEMMA DELLA CITTA’ UNA CENTRALITA’ AUTONOMA, PRIVA QUINDI DÌ APPARATI GRAFICI CHE MAGARI CONFLIGGESSERO O SNATURASSERO LA NATURA ARALDICA DELLO STEMMA. 

TALE IMPOSTAZIONE RESTERA’ INVARIATA PER TUTTE LE SERIE A SEGUIRE. 

 

 5.      I SOGGETTI 

A.      PRIMA SERIE 

SI E’ DETTO DELLA LOGICA PROGETTUALE, PERALTRO MANTENUTA ESCLUSIVAMENTE IN QUESTA SERIE E NELLA PRIMA META’ DELLA SECONDA SERIE, CHE PREVEDEVA UN PERCORSO EST OVEST PER POI SCENDERE VERSO SUD E RITORNARE VERSO EST E SCENDERE ANCORA LUNGO L’ITALIA, DIFATTI SI PARTE DA ZARA E SI TERMINA A FROSINONE CON LA FIGURINA NUMERO 50 (LA META’ DELLE FIGURINE) CHE E’ QUELLA DÌ NOVI LIGURE. 

IN QUESTA SERIE VENGONO TOCCATE 12 REGIONI ITALIANE (SECONDO LA SUDDIVISIONE DELL’EPOCA) E LA DISTRIBUZIONE DEI COMUNI (E CONSEGUENTEMENTE DELLE FIGURINE) PER REGIONE E’ LA SEGUENTE: 

    • 20 FIGURINE - LOMBARDIA;
    • 14 FIGURINE - PIEMONTE VALLE D’AOSTA;
    • 13 FIGURINE - EMILIA ROMAGNA;
    • 10 FIGURINE - TOSCANA E MARCHE;
    • 07 FIGURINE – VENETO E FRIULI VENEZIA GIULIA;
    • 06 FIGURINE – LIGURIA ED UMBRIA;
    • 04 FIGURINE - ABRUZZO E MOLISE;
    • 03 FIGURINE - LAZIO;
    • 02 FIGURINE - TRENTINO ALTO ADIGE. 

SI NOTANO ALCUNE RIDONDANZE, QUALI QUELLE DESTINATE A CITTA’ DÌ SECONDO LIVELLO DELLA LOMBARDIA ED ALCUNE MANCANZE ADDIRITTURA TRA LE CITTA’ CAPOLUOGO DI PROVINCIA , COME TREVISO, ASTI, ALESSANDRIA, LIVORNO, TERNI, TERAMO CHIETI ED ISERNIA.
LE FIGURINE DESTINATE AL LAZIO SONO SOLO 3 PERCHE’ IL LAZIO AVRA’ POI UN PROSIEGUO NELLA SECONDA SERIE, CON ALTRE FIGURINE DEDICATE ALLA REGIONE. 

 

B.     SECONDA SERIE 

I COMUNI INSERITI NELLA SECONDA SERIE BRIOSCHI APPARTENGONO ALLE SEGUENTI REGIONI ITALIANE: 

    • 13 FIGURINE – PIEMONTE;
    • 10 FIGURINE – VENETO – SICILIA E PUGLIA;
    • 09 FIGURINE – LOMBARDIA E TOSCANA;
    • 08 FIGURINE – FRIULI VENEZIA GIULIA;
    • 07 FIGURINE – EMILIA ROMAGNA;
    • 06 FIGURINE – LIGURIA;
    • 05 FIGURINE  - SARDEGNA;
    • 03 FIGURINE – CAMPANIA E MARCHE;
    • 02 FIGURINE – LAZIO E CALABRIA;
    • 01 FIGURINA BASILICATA – TRENTINO ALTO ADIGE E UMBRIA; 

COME SI VEDE IL CONCETTO DÌ PROGRESSIONE GEOGRAFICA GIA’ IN QUESTA SERIE VA A FARSI BENEDIRE.
DA NOTARE CHE TRE COMUNI DELL’AREA FRIULI VENEZIA GIULIA, OGGI NON SONO PIU’ IN ITALIA, DIFATTI PISINO E’ OGGI PAZIN IN CROAZIA, CAPODISTRIA E’ KOPER E POSTUMIA E’ OGGI POSTOINA QUEST’ULTIME DUE IN SLOVENIA. 

 

C.    TERZA SERIE 

LA TERZA SERIE PERDE OGNI COGNOTAZIONE GEOGRAFICA ED IL PROCEDERE DEGLI STEMMI E’ CASUALE ED UN PO CAOTICO.
IN QUESTA TERZA SERIE COMPAIONO COMUNI DÌ BEN 17 REGIONI ITALIANE DIFFERENTI COSI’ SUDDIVISI PER REGIONE: 

    • 15 FIGURINE – PUGLIA;
    • 10 FIGURINE – LAZIO;
    • 09 FIGURINE – PIEMONTE – SICILIA – LOMBARDIA E TOSCANA;
    • 07 FIGURINE – CAMPANIA ED EMILIA ROMAGNA;
    • 05 FIGURINE – CALABRIA;
    • 04 FIGURINE – FRIULI VEN. GIULIA – ABRUZZO – LIGURIA;
    • 03 FIGURINE – TRENTINO ALTO ADIGE;
    • 02 FIGURINE – VENETO;
    • 01 FIGURINA – MARCHE – SARDEGNA – BASILICATA. 

ANCHE IN QUESTA SERIE COMPARE UNA CITTA, QUELLA DÌ VIGNANO D’ISTRIA OGGI APPARTENENTE ALLA CROAZIA. 


D.     QUARTA SERIE
 

LE REGIONI RAPPRESENTATE NELLA QUARTA SERIE SONO BEN 18 COSI’ SUDDIVISE PER COMUNI: 

    •       19 FIGURINE – LOMBARDIA;
    •       12 FIGURINE – SICILIA - EMILIA ROMAGNA;
    •       09 FIGURINE – PUGLIA – VENETO;
    •       06 FIGURINE – CAMPANIA;
    •       05 FIGURINE – PIEMONTE - TOSCANA;
    •       04 FIGURINE – CALABRIA;
    •       03 FIGURINE – LIGURIA – FRIULI VEN GIULIA – LAZIO – UMBRIA;
    •       02 FIGURINE – TRENTINO A.A – MARCHE;
    •       01 FIGURINA – ABRUZZO – BASILICATA E SARDEGNA. 

 

E.      QUINTA SERIE 

COME TUTTE LE PRECEDENTI, ANCHE QUESTA SERIE E’ BASATA SU CENTO FIGURINE CON COMUNI MAI PRESENTATI NELLE SERIE PRECEDENTI. 

LA SUDDIVISIONE REGIONALE, CHE COINVOLGEVA 18 REGIONI ERA LA SEGUENTE: 

    • 17 FIGURINE – PIEMONTE;
    • 13 FIGURINE – EMILIA ROMAGNA;
    • 11 FIGURINE – TOSCANA E CAMPANIA;
    • 09 FIGURINE – LOMBARDIA;
    • 07 FIGURINE – SICILIA;
    • 06 FIGURINE – PUGLIA;
    • 05 FIGURINE – VENETO E LIGURIA;
    • 04 FIGURINE – LAZIO;
    • 03 FIGURINE – ABRUZZO E MOLISE;
    • 02 FIGURINE – CALABRIA E TRENTINO ALTO ADIGE;
    • 01 FIGURINA – MARCHE- SARDEGNA-BASILICATA-UMBRIA-FRIULI VG. 

 

F.     SESTA SERIE 

LA SESTA SERIE HA DIVERSE PARTICOLARITA’.
LA PIU’ “PARTICOLARE “ E’ CHE DÌ DUE FIGURINE , LA NUMERO 65 E LA NUMERO 68 NON SI SA A QUALI COMUNI FOSSERO STATE ASSEGNATE, PER CUI ALLO STATO ATTUALE LA SERIE RISULTA ESSERE DÌ 98 FIGURINE CONOSCIUTE.
TROVIAMO INOLTRE UN COMUNE, MERCATINO MARECCHIA OGGI CONOSCIUTO COME NOVAFELTRIA ED ABBIAMO UN COMUNE, BEVILACQUA BOSCHI CHE E’ RITORNATO OGGI AD ESSERE COME NEL PASSATO DUE COMUNI DISTINTI, SANT’ANNA BOSCHI E  BEVILACQUA.
IL COMUNE DÌ PARENZO E’ OGGI IN CROAZIA COL NOME DÌ POREK. 

IL FRAZIONAMENTO REGIONALE E’ IL SEGUENTE: 

    • 22 FIGURINE – PIEMONTE;
    • 15 FIGURINE – LOMBARDIA;
    • 12 FIGURINE – TOSCANA;
    • 08 FIGURINE – SICILIA;
    • 07 FIGURINE - MARCHE;
    • 06 FIGURINE – CAMPANIA ED EMILIA ROMAGNA;
    • 05 FIGURINE – VENETO E TRENTINO A.A;
    • 03 FIGURINE – ABRUZZO E PUGLIA;
    • 02 FIGURINE FRIULI VENEZIA GIULIA E LIGURIA;
    • 01 FIGURINA – CALABRIA E BASILICATA; 

LE REGIONI INTERESSATE SONO 15.

 

G.      RIEPILOGO DELLE SEI SERIE 

I COMUNI PRESENTI NELLE SEI SERIE SONO STATI 598 E LA LORO SUDDIVISIONE REGIONALE E’ STATA, NELL’ARCO DEGLI OLTRE 20 ANNI DÌ PRODUZIONE, LA SEGUENTE: 

    • 81 FIGURINE – LOMBARDIA;
    • 80 FIGURINE – PIEMONTE;
    • 58 FIGURINE – EMILIA ROMAGNA;
    • 56 FIGURINE – TOSCANA;
    • 46 FIGURINE – SICILIA;
    • 42 FIGURINE – PUGLIA;
    • 38 FIGURINE – VENETO;
    • 33 FIGURINE – CAMPANIA;
    • 26 FIGURINE – LIGURIA;
    • 25 FIGURINE – FRIULI VENEZIA GIULIA;
    • 24 FIGURINE – MARCHE;
    • 22 FIGURINE – LAZIO;
    • 15 FIGURINE – TRENTINO ALTO ADIGE ED ABRUZZO E MOLISE;
    • 14 FIGURINE – CALABRIA;
    • 10 FIGURINE – UMBRIA;
    • 08 FIGURINE – SARDEGNA;
    • 5 FIGURINE – BASILICATA. 

LA SUDDIVISIONE APPARE ASSOLUTAMENTE EQUA, FORSE IL LAZIO AVREBBE MERITATO QUALCHE COMUNE IN PIU’; UNICA NOTA UN PO’ STONATA LA SARDEGNA CON SOLI 8 COMUNI RAPPRESENTATI, MA DOBBIAMO SEMPRE TENERE PRESENTE CHE SIAMO NEL CUORE DELLA PRIMA META’ DEL SECOLO SCORSO E LA SARDEGNA PAGAVA CERTAMENTE DIFFICOLTA’ DÌ COLLEGAMENTI E DÌ SVILUPPO CHE SAREBBERO STATI RISOLTI DIVERSI ANNI DOPO. 

SOLAMENTE NOVE REGIONI SONO PRESENTI IN OGNUNA DELLE SEI SERIE, OVVERO PIEMONTE, LOMBARDIA, TOSCANA, VENETO, EMILIA ROMAGNA, MARCHE, TRENTINO ALTO ADIGE FRIULI VENEZIA GIULIA E LIGURIA, TRA LE REGIONI PIU’ RAPPRESENTATE MANCANO SICILIA, PUGLIA, CAMPANIA, A VANTAGGIO DÌ MARCHE, TRENTINO E FRIULI. 

 

 6.       IL RETRO ED I TESTI 

SE IL FRONTE ERA PRIVO DÌ OGNI CORNICE O BORDURA, IL RETRO E’ INVECE MOLTO PERSONALIZZATO E PIENO DÌ INDICAZIONI. 

LA BORDURA E’ MOLTO ARTICOLATA E DIREI, GRAFICAMENTE UNA BORDURA POST LIBERTY CON IN ALTO AL CENTRO UN CARTIGLIO RETTANGOLARE CON ANGOLI ARRROTONDATI A SFONDO VERDE MARCIO IN CUI “TRONEGGIA” IL TITOLO DELLA SERIE. SOTTO, IN UNO SPAZIO APPOSITO LA SCRITTA SERIE DÌ 100 E SOTTO NUMERO DELLA SERIE ED IL NUMERO DELLA FIGURINA. 

AL CENTRO DELLO SPAZIO PRINCIPALE, IN ALTO IL NOME DELLA CITTA’ IN CARATTERI GRANDI E POI SUBITO SOTTO, IN CARATTERI DECISAMENTE PIU’ PICCOLI, IL DATO DEGLI ABITANTI E CENNI STORICO GEOGRAFICI. 

A CAVALLO DELLA DOPPIA BORDATURA BASSA TROVIAMO LA SCRITTA DEDICATA ALLA CASA EDITRICE IDENTIFICATA COME “A.BRIOSCHI &C. MILANO” E SOTTO L’INDICAZIONE DELLA TIPOGRAFIA “STAB. F.LLI BOMBELLI – MILANO” CHE STAMPERANNO TUTTE LE FIGURINE DELLE VARIE SERIE EDITATE. 

RIGUARDO AI TESTI SONO DA LEGGERE, SIA PER UN FATTO DÌ CULTURA GENERALE, RICORDANDO CHE I DATI ERANO DÌ QUASI 100 ANNI FA , SIA PER LE FORME AULICHE, TIPICHE DELL’EPOCA DÌ CUI ABBIAMO IMMEDIATAMENTE UN ESEMPIO NELLA FIGURINA DÌ ZARA DOVE SI LEGGE:” OGGI BRILLA NEL DIADEMA DELLA PATRIA”!!!! 

PAROLE DÌ UN TEMPO CHE FU! 

 

7.         ASPETTI COLLEZIONISTICI 

LA SERIE UNO E’ COLLEZIONABILE SENZA PARTICOLARI PATEMI ED A COSTI CONTENUTI ALMENO STANDO AL CATALOGO EDITO DA FRANCESCO MAIDA, VISTO CHE IL GROSSO DELLE FIGURINE E’ RECUPERABILE A CIFRE ABBORDABILI CHE VANNO DA 3 A 5 EURO AL MASSIMO, SENZA QUINDI FIGURINE PARTICOLARMENTE DIFFICILI O INTROVABILI. 

IN OGNI CASO NON E’ UNA RACCOLTA CHE SI COMPLETA IN UN BATTIBALENO ED UN PO’ DÌ SANA PAZIENZA SARA’ SICURAMENTE NECESSARIA, VISTO CHE SI TRATTA DÌ UNA SERIE DÌ SOLI…95 ANNI FA! 

BUONA COLLEZIONE !!!!!

 

 


 

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account