Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

LASCO MILANO

FIGURINE DI GUERRA

EDITATE DA LASCO MILANO PER LASCO MILANO

FIGURINE

PRESENTAZIONE

1.     PREMESSA 

COME SEMPRE, NELLE COSE CHE SI PERDONO NEL TEMPO (MA A VOLTE ANCHE IN QUELLE CHE SONO APPENA ACCADUTE), E' DIFFICILE STABILIRE SE SIA NATO PRIMA L'UOVO O LA GALLINA.

SAPPIAMO CHE ESISTONO DUE SERIE IDENTICHE DI FIGURINE FUSTELLATE EDITATE DALLA LASCO DI MILANO, L'UNA EDITATA DALLA STESSA DITTA MILANESE, L'ALTRA PRODOTTA, SEMPRE DALLA LASCO, PER CONTO DELLA PIU' FAMOSA C.I.L. (COMPAGNIA ITALIANA LIEBIG).

DALLA LOGICA DOVREMMO SUPPORRE CHE IL PRODOTTO LASCO SIA STATO, AD UN CERTO PUNTO, ASSORBITO DALLA COMPAGNIA LIEBIG CHE AVEVA URGENZA DI AVERE UN GADGET SOSTITUTIVO DELLE CELEBERRIME FIGURINE LIEBIG LA CUI PRODUZIONE SI ERA PRATICAMENTE INTERROTTA NEL PERIODO BELLICO.

CI TROVIAMO DIFATTI NEL PIENO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE COSI' COME ASSOLUTAMENTE CERTIFICATO SUL RETRO DELLA SERIE LASCO PER C.I.L E DELLA SERIE LASCO PER LASCO, OVVERO L'AUTORIZZAZIONE DELLA QUESTURA DI MILANO RILASCIATA IN DATA 20 FEBBRAIO 1941.

TUTTAVIA E' VALIDISSIMO ANCHE IL RAGIONAMENTO PER CUI LA LASCO, PROPRIETARIA DEL BREVETTO ABBIA COMMERCIALIZZATO LE FIGURINE UNA VOLTA COMPLETATA LA FORNITURA NEI CONFRONTI DELLA C.I.L..

SONO PIU' PROPENSO A SOSTENERE QUESTA SECONDA IPOTESI BASANDOMI SUL SOLO DATO RELATIVO ALLE FIGURINE CHE OGGI POSSIAMO REPERIRE SUL MERCATO, CHE SONO IN GRAN PARTE MARCATE LASCO PER C.I.L. PIUTTOSTO CHE SOLAMENTE LASCO.

RESTA IL FATTO CHE QUESTA SERIE DI FIGURINE FUSTELLATE HA TANTISSIMI PUNTI IN COMUNE CON QUELLA PRESENTATA IN QUESTO SITO COME "LIEBIG C.I.L." A CUI RIMANDIAMO COMUNQUE PER INTEGRARE LA LETTURA DI QUESTA PRESENTAZIONE. 


 2.    IL PROGETTO  

LE REALTA' UMANE NASCONO DALLE IDEE E LE IDEE SPESSO NASCONO DALLE CONTINGENZE.E' QUESTO IL CASO DEL PROGETTO DI QUESTA SERIE E DI MOLTE SERIE DI FIGURINE FUSTELLATE DI QUESTO PERIODO. 

RICORDANDO CHE NEL 1941 NON ESISTEVANO LE MATERIE SINTETICHE DI CUI SONO FATTI I GIOCATTOLI DEI NOSTRI GIORNI, DOBBIAMO CONSTATARE CHE IL MATERIALE PIU' PREZIOSO DURANTE UN CONFLITTO E' IL METALLO, COL QUALE ERANO FATTI LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI GIOCATTOLI DELL'EPOCA. 

MATERIA PRIMA POCO DISPONIBILE E CARA, IMPOVERIMENTO PROGRESSIVO DELLA POPOLAZIONE ECCO CHE FIOCCANO LE ALTERNATIVE, I SURROGATI, LE "CIOFECHE", COME IL CAFFE' FATTO CON LA CICORIA, TROVIAMO I GIOCATTOLI FATTI DI CARTONCINO LEGGERO. 

IN TALE OTTICA ECCOLE FIGURINE FUSTELLATE CHE A GUISA DI GIOCO SI POSSONO RIALZARE, PRENDERE FORMA NELLO SPAZIO E FAR SOGNARE IL BAMBINO! 

ECCO PERCHE' UNA CASA EDITRICE DI GIOCHI, SPECIE DA TAVOLO, SI RITROVA A PRODURRE FIGURINE CHE SONO ESSE STESSE DEI GIOCHI. 

QUESTA CASA EDITRICE DÌ GIOCHI DA TAVOLO, ERA SPECIALIZZATA, INFATTI, NELLA PRODUZIONE DÌ GIOCHI PER RAGAZZI CHE SPESSISSIMO VENIVANO OFFERTI COME OMAGGIO DA NUMEROSE DITTE DELL’EPOCA.  

ABBIAMO AMPIA DOCUMENTAZIONE IN MERITO ALLA PRODUZIONE LASCO REALIZZATA PER CIBALGINA, CREMA NIVEA, NESTLE’ (UNA BELLISSIMA SERIE DÌ COSTUMI REGIONALI) ED ALTRE, TRA CUI, OVVIAMENTE LA LIEBIG, TRAMITE LA C.I.L.  

 

 3.    ASPETTI GRAFICI E TIPOGRAFICI 

LE FIGURINE SONO REALIZZATE IN MANIERA FUSTELLATA, OVVERO PARTE DELLE FIGURINE PRE TAGLIATE, SI PUO’ SOLLEVARE E METTERE PERPENDICOLARMENTE AL PIANO DELLA FIGURINA, REALIZZANDO COSI’ UNA FIGURINA VERTICALE CHE RESTA IN PIEDI SFRUTTANDO COME APPOGGIO LA GRAN PARTE DELLA FIGURINA STESSA. 

UNA TROVATA GENIALE CHE FA DÌ QUESTE FIGURINE NON SOLO UN OGGETTO DA COLLEZIONE MA ANCHE UN VERO E PROPRIO GIOCO DA …”PAVIMENTO”, MAGARI DA GIOCARE IN ASSOCIAZIONE CON DELLE BIGLIE DÌ VETRO. 

IL CARTONCINO E’ ABBASTANZA SPESSO E RESISTENTE E LA REALIZZAZIONE GRAFICA E’ ATTENTA AI DETTAGLI, TANTO CHE LA FIGURINA “ESPANSA” OFFRE UNA SPECIE DÌ SCENARIO, A VOLTE SU PIU’ PIANI DÌ PROFONDITA’ VISIVA(AL MASSIMO TRE (AD ESEMPIO PRENDIAMO LA FIGURINA IN CUI DELLE TRUPPE VENGONO TRASPORTATE CON MOTOFURGONI, IN PRIMO PIANO TROVIAMO A DESTRA UN ALBERO, IN SECONDO PIANO IL GRUPPO DÌ MILITARI TRASPORTATI ED INFINE, SULLO SFONDO UNA MONTAGNOLA/CESPUGLIO). 

LA TIPOGRAFIA CHE REALIZZO’ LE FIGURINE, COME CHIARAMENTE RIPORTATO SUL RETRO DELLE STESSE E' LO STABILIMENTO DÌ ARTI GRAFICHE “T. TERMALI – MILANO” UNA TIPOGRAFIA MILANESE FONDATA DA TANCREDI TERMALI A MILANO NEI PRIMI DEL ‘900 E GIA’ CONOSCIUTA IN AMBITO PRODUZIONE DÌ QUADERNI PER LA SCUOLA E, SECONDO ME, ANCHE IMPIEGATA PER LA STAMPA DELLE FIGURINE LIEBIG ( A TAL PROPOSITO RICORDO CHE L’INDICAZIONE DELLA TIPOGRAFIA, SULLE FIGURINE LIEBIG SI RITROVA SOLO A PARTIRE DAGLI ANNI ’50 IN POI. 

 

 4.     I SOGGETTI 

E’ EVIDENTE CHE I SOGGETTI SONO TUTTI DÌ CARATTERE MILITARE, TUTTAVIA HO RILEVATO UNA STRANA PARTICOLARITA’.
FUORI DÌ DUBBIO CHE SI TRATTI DÌ UNA PRODUZIONE BELLICA E CON TEORICO E QUASI SCONTATO OBIETTIVO PROPAGANDISTICO PATRIOTTICO E NEMMENO PRIVO DÌ RETORICA “FASCISTA”. 

NELL’ OSSERVARE LE 25 IMMAGINI DISPONIBILI, PERO’, TUTTO QUESTO MANCA ASSOLUTAMENTE.
NON C’E’ UNA BANDIERA ITALIANA, NON UN FREGIO CHE RICONDUCA AL P.N.F. O ALLA MONARCHIA.
E QUESTO NON TANTO NELLE DIVISE DEI MILITARI, TROPPO PICCOLI SAREBBERO DOVUTI ESSERE I DETTAGLI DÌ TALE TIPO, QUANTO SUI CARRI DA COMBATTIMENTO, SULLE NAVI, NELLE PIAZZOLE DELLA ARTIGLIERIA STRATEGICA O TATTICA DÌ MEDIA LUNGA GITTATA!
L’UNICO RIFERIMENTO ALLA NOSTRA BANDIERA LO TROVIAMO SU TRE FIGURINE DÌ CARATTERE AERONAUTICO, DOVE IL PIANO DÌ CODA E’ TRICOLORE!
CON ALTRETTANTO DISTACCO VIENE TRATTATO IL NEMICO (QUELLO REALE, GLI ALLEATI ANGLO AMERICANI) VISTO CHE NE’ LA NAVE COLPITA DA UN AEROSILURANTE NE’ L’AEREO ABBATTUTO DALLA CONTRAEREA, NE’ QUELLO CHE ESPLODE IN TERRA CON IL PILOTA CHE SI SALVA CON IL PARACADUTE, HANNO SIMBOLI DÌ RIFERIMENTO CHE RICONDUCANO AL “NEMICO”. 

NEL CERCARE DÌ DARMI UNA LOGICA SPIEGA DÌ QUESTA PARTICOLARITA’ AVEVO PENSATO CHE LE “FIGURINE GIOCO” ALTRO NON ERANO CHE BERSAGLI DA COLPIRE DA PARTE DEI GIOCATORI E QUINDI PRIVE DÌ RIFERIMENTI AI NOSTRI “COLORI” (SAREBBE STATO COME SPARARE ADDOSSO AI “NOSTRI”,) MA POI LA PRESENZA DEI COLORI DELLA BANDIERA ITALIANA SUI PIANI DÌ CODA DEI VELIVOLI HA IMPEDITO DÌ PROSEGUIRE SU TALE ORDINE LOGICO. 

IN OGNI CASO E PER OGNI RAGIONE, QUI’ NON DESCRIVIBILE, RESTA IL FATTO CHE LA SERIE E’ PRIVA DÌ SIMBOLI RETORICI E DÌ PROPAGANDA BELLICA. 

NON SONO ESPERTO DÌ ARMI, SE NON DÌ QUELLE AEREE, MA A ME SEMBRA CHE LA GRAFICA MOSTRI ARMI ITALIANE, CANNONI E CARRI, OBICI E MITRAGLIATRICI, OLTRE, NATURALMENTE ALLE DIVISE ASSOLUTAMENTE APPARTENENTI ALLE NOSTRE FORZE ARMATE. 

LA SUDDIVISIONE DELLE VARIE FIGURINE E’ MOLTO PARTICOLARE E NON LASCIA PENSARE AD UN NUMERO TROPPO ALTO DÌ COMPONENTI LA SERIE CHE CREDO E RIPETO NON DEBBA ANDARE OLTRE LE 42 FIGURINE, ALMENO PER QUELLE MARCATE LIEBIG. 


 5.     IL RETRO ED I TESTI 

LE FIGURINE SONO COMPLETAMENTE PRIVE DÌ DIDASCALIE ESPLICATIVE.
NON SI FA RIFERIMENTO AD UN NOME DEL GIOCO NE AL CONTENUTO DELLA FIGURINA. 
A SINISTRA UN TESTO IN CARATTERI MOLTO PICCOLI CHE FA RIFERIMENTO ALLA AUTORIZZAZIONE DELLE REGIA QUESTURA DÌ MILANO IN DATA 20 2 ’41 – XIX…. , MENTRE SULLA DESTRA LE INDICAZIONI TECNICHE RIFERITE ALLA GIOCHI LASCO MILANO, ALLA TIPOGRAFIA ED AI BREVETTI.

COMUNQUE NULLA CHE ACCENNI AL CONTENUTO GRAFICO DELL'IMMAGINE DELLA FIGURINA

CERTO E’ UN PECCATO NON AVERE TESTI DESCRITTIVI (AVREI VOLUTO VEDERE SE SAREBBERO STATI ESENTI ANCHE QUESTI DA RETORICA DÌ PROPAGANDA E DÌ GUERRA), MA QUESTA E’ LA REALTA’, IN FONDO QUESTE FIGURINE SONO “SOLDATINI CARTACEI” DA TEMPO DÌ GUERRA… 


 6.     ASPETTI COLLEZIONISTICI 

NON SONO FIGURINE DÌ FACILE REPERIBILITA’, QUESTO VA DETTO SUBITO, MA NEMMENO SONO FIGURINE IMPOSSIBILI DA TROVARE. 

CERTAMENTE NON FURONO STAMPATE IN QUANTITA’ MOSTRUOSE, VISTO LE LIMITAZIONI BELLICHE E MOLTE ANDARONO DISTRUTTE PROPRIO PERCHE’ GIOCATE DAI RAGAZZINI DÌ ALLORA.
QUESTO SPIEGA IL PERCHE’ NON SIANO PROPRIO SEMPLICI DA TROVARE E QUESTO INCIDE CERTAMENTE SULLA QUOTAZIONE. 

ALTRO ELEMENTO DA TENERE IN BUON CONTO E’ LA DATAZIONE CHE NE FA FIGURINE DEL PERIODO “ANTEGUERRA”, QUINDI AL DÌ LA DELLO SPARTIACQUE GENERATO DALLA SECONDA GUERRA MONDIALE. 

SE BEN TENUTE QUESTE FIGURINE, MALGRADO SIANO PIU' RARE DELLE LASCO PER LA COMPAGNIA ITALIANA LIEBIG DOVREBBERO AVERE UNA QUOTAZIONE LEGGERMENTE INFERIORE OVVERO TRA I 4 E GLI 8 EURO. 

TRATTANDOSI DÌ UN GIOCO NON ESISTE, OVVIAMENTE L’ALBUM.

 

BUONA COLLEZIONE!!!

 

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account