Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

TAVER MATIC – TORINO

SERIE

“ IL CALCIO ITALIANO 1962-63 “

 FIGURINE

PRESENTAZIONE

 

1.     ELEMENTI STORICI

QUANDO IL DIBATTITO INTERNO ALLA SIDAM FU CONCLUSO, LA SOCIETA’ TORINESE SI SCISSE, PRATICAMENTE, IN DUE TRONCONI
LA COMPONENTE “FIGURINE” E DISTRIBUTORI ANNESSI PRESE IN EREDITA’ IL MATERIALE STORICO TIPOGRAFICO DELLA SIDAM E LASCIO’ IL MARCHIO SIDAM ALLA SOCIETA’ PRIMITIVA A CUI RESTO’ANCHE LA COMPONENTE TECNICA DÌ IDEAZIONE, COSTRUZIONE E MANUTENZIONE DÌ MACCHINE PER IL GIOCO, IL DIVERTIMENTO, DA BAR DA CIRCOLO RICREATIVO.

ALLA NUOVA SOCIETA’ SERVIVA UN NUOVO NOME E FU SCELTO QUELLO DÌ TAVER MATIC, CHE PER QUATTRO ANNI EDITO’ FIGURINE, UNICA SOCIETA’ DEL SETTORE A RICOMPARIRE DUE ANNI DOPO LA SUA SPARIZIONE.

IL CONFLITTO INTERNO ALLA SIDAM FU PORTATO AVANTI NEI TEMPI GIUSTI E COSI’ LA NUOVA SOCIETA’ EBBE IL TEMPO DÌ APPRONTARE UNA NUOVA RACCOLTA PER L’ANNO CALCISTICO 1962-63, PESCANDO PERO,’ PIU’ CHE AMPIAMENTE, NEL PATRIMONIO EREDITATO DAL COLOSSO TORINESE DALLA CUI SCISSIONE ERA NATA, E CIO’ E’ TESTIMONIATO DAL FATTO CHE LA SERIE PRODOTTA PER L’ANNO CALCISTICO 62-63 EREDITO’ IL NOME DELLA RACCOLTA SIDAM E L’IMPIANTO DEL RETRO FIGURINA, IVI COMPRESO IL FAMOSO PALLONE, CHE CONTINUA A COMPARIRE NELL’ANGOLO POSTERIORE DESTRO, IN ALTO.

 

2.     IL PROGETTO

LA SERIE DELLA TAVER MATIC RICALCA IN MANIERA ACCENTUATA LA SERIE SIDAM 61-62 CHE ERA STATA UNA SERIE DÌ 200 PEZZI MA NON EREDITA DALLA SIDAM LA NECESSITA’ DÌ PRODURRE UN ALBUM.

QUESTA ULTIMA RAGIONE FA SI CHE LA SERIE SI DIPANI SU NUMERI A DIR POCO STRAVAGANTI E RISENTA, PESANTEMENTE, DELLA NECESSITA’ DÌ LIMITARE IL NUMERO DÌ FIGURINE EDITATE, TANTO E’ VERO CHE, ALLA FINE, GLI ESEMPLARI TARGATI TAVER MATIC SERIE 62-63 RISULTANO ESSERE (ALMENO ALLO STATO ATTUALE DELLE RICERCHE, MA NON CREDO CHE IL NUMERO SI ALZERA’ DÌ TROPPE UNITA’), SOLAMENTE 150 167.

IL PROGETTO E’ QUINDI NUMERICAMENTE CONTRATTO ADDIRITTURA INFERIORE AL SECONDO ANNO SIDAM CHE FU, RICORDIAMOLO DÌ 171 FIGURINE EDITATE.

IL PROGETTO EDITORIALE DELLA TAVER MATIC APPARE CERTAMENTE MIGLIORE DÌ QUELLI SOLO PARZIALMENTE IDENTIFICATIVI DEL PANORAMA DEL CALCIO ITALIANO APPARSI NEL PASSATO, COME LA RACCOLTA A.T.D. “LO SPORT ITALIANO (CALCIO)” DEL 1959-60,CHE ERA STATA DÌ 100 ESEMPLARI, MA APPARE ANCHE INFERIORE ALLA SERIE DEFICITARIA PRODOTTA DALLA RASA DÌ MILANO NEL 1961-62 E, SOPRATTUTTO, NETTAMENTE INFERIORE ALLA PRODUZIONE DELLA E.D.I. DÌ MILANO CHE GIA’ DALL’ANNO PRECEDENTE ERA DIVENUTA LA NUOVA CORAZZATA DELLE PRODUZIONI CARTONATE ITALIANE, AVENDO EDITATO UNA SERIE DÌ OLTRE 300 FIGURINE E CHE NEL 62-63 SI RIPETE CON UNA SERIE DÌ POCO SUPERIORE ALLE 300 UNITA’ (VEDI STORIA DELLA E.D.I. – MILANO).

LA SUDDIVISIONE DELLE 144 167 FIGURINE CHE COMPONGONO LA SERIE (RIPETO NUMERO NON DEFINITIVO) E’ LA SEGUENTE:

  • 16 FIGURINE: TORINO
  • 15 FIGURINE: JUVENTUS;
  • 13 FIGURINE: INTERNAZIONALE - MILAN - ROMA;
  • 12 FIGURINE: MILAN E FIORENTINA -  NAPOLI;
  • 11 FIGURINE: ROMA SAMPDORIA:
  • 10 FIGURINE: FIORENTINA, TORINO E SAMPDORIA;
  • 09 FIGURINE: ATALANTA - MANTOVA - BOLOGNA
  • 08 FIGURINE: ATALANTA E MANTOVA; LANEROSSI VICENZA
  • 07 FIGURINE: BOLOGNA E LANEROSSI VICENZA;
  • 06 FIGURINE: CATANIA, MODENA ED ARBITRI (QUESTI PER LA PRIMA VOLTA  SU CARTONATA);
  • 05 FIGURINE: SPAL:
  • 04 FIGURINE: GENOA;
  • 00 FIGURINE: PALERMO E VENEZIA.

LA MANCANZA DÌ FIGURINE PER VENEZIA E PALERMO E’ DA RITENERSI UN GRAVISSIMO “VULNUS” COLLEZIONISTICO CHE ERODE, DALLA BASE, LA CREDIBILITA’ DEL PROGETTO GENERALE.

LA SERIE NON E’ NUMERATA SUL RETRO, PER CUI DA QUESTO FATTO DERIVANO LE DIFFICOLTA’ AVERE UN ELENCO CERTO E CERTIFICATO SULLA CONSISTENZA NUMERICA DELLA SERIE.

 

3.     ASPETTI GRAFICI

PERSONALMENTE NON POSSEGGO ANCORA LA SERIE NELLA SUA COMPLETEZZA, ALMENO RELATIVA AI NUMERI SOPRA RIPORTATI, QUINDI NON POSSO FARE UNA SEPARAZIONE NETTA E DEFINITIVA TRA LE FIGURINE VECCHIE, CIOE’ GIA’ EDITATE DALLA SIDAM 61-62, E LE NUOVE, DIVERSE DALLE SIDAM, REALIZZATE “AD HOC” DALLA TAVER MATIC PER LA SUA SERIE DEL 62-63.
ALLO STATO ATTUALE DELLE COSE LE FIGURINE NUOVE, MAI VISTE SOTTO L’ETICHETTA SIDAM 61-62, INSERITE IN QUESTA COLLEZIONE, SONO:
TUMBURUS – BICCHIERAI – RAMBALDELLI – SZYMANIAK – CASTELLETTI CANELLA – GONFIANTINI(MARCHESI) – MILANI – PANTALEONI – FIRMANI – MAZZOLA – JAIR – FACCHETTI – CRIPPA – DEL SOL – CASTANO – MIRANDA – STACCHINI – MORGANTI – ALLEMANN – SORMANI – SIMONI – TRAPATTONI – RADICE – SANI – MORA – DEL VECCHIO – GERMANO – BRUELLS – TINAZZI – GARZENA – PAGLIARI – CINESINHO – CUMAN – ROSA – GATTI – MISTONE – MOLINO – TACCHI – RONZON GIRARDO RIVELLINO – FANELLO – FRASCHINI – GUARNACCI – CHARLES – ORLANDO – BATTARA – DELFINO – TOSCHI – OCWIRK – BRUSCHINI – BUI – MUCCINI – DELL’OMODARME – VIERI – ADAMI – ROVERSI – JONNI – LO BELLO – RIGHI – ANGONESE.       POI CERTAMENTE LE SQUADRE DÌ CATANIA – FIORENTINA – GENOA – JUVENTUS – VICENZA – MANTOVA – MILAN – MODENA – NAPOLI – ROMA – SPAL E TORINO.
D
A AGGIUNGERE ANCORA LE FIGURINE DÌ SALVADORE, DEL SOL, MIRANDA, HITCHENS E PEIRO' CHE SONO DÌ TIPO ACQUERELLATO E CHE NEL CASO DÌ DEL SOL , DÌ MIRANDA, DI PEIRO' E DI HITCHENS RAPPRESENTANO UN “DOPPIONE” PERCHE’ NELLA RACCOLTA COMPAIONO ANCHE LE RISPETTIVE FIGURINE FOTOGRAFICHE, MENTRE SALVADORE, ESITE SOLO IN VERSIONE ACQUERELLATA.
NEL COMPLESSO SI TRATTA DÌ CIRCA LA META’ DELLE FIGURINE DELL’INTERA RACCOLTA.

QUINDI, ANCHE SE PROBABILMENTE L’ELENCO NON E’ DEFINITIVO, POSSIAMO ASSERIRE CHE IL CAMBIAMENTO DÌ DENOMINAZIONE DELLA SOCIETA’ EDITRICE NON PORTO’ NE’ AD UN RADICALE CAMBIAMENTO DEL PROGETTO GRAFICO E TIPOGRAFICO NE’ AD UNA PIATTA RIPROPOSIZIONE DÌ QUANTO REALIZZATO NEL PASSATO SOTTO ALTRO NOME.

IN MANIERA “SALOMONICA” LA TAVER MATIC MESCOLO’ IL NUOVO CON IL VECCHIO.

MA IL VERO NUOVO, SECONDO UN CERTO PUNTO DÌ VISTA, PUO’ ESSERE OSSERVATO NELLE 5 FIGURINE ACQUERELLATE CHE COMPAIONO NELLA SERIE (DEL SOL - SALVADORE - MIRANDA - HITCHENS - PEIRO' ).

PERCHE’ DELLE FIGURINE ACQUERELLATE?
COSA VOGLIONO SIGNIFICARE?
QUALI LE RAGIONI DÌ QUESTA STRANA PRESENZA, ALIENA ALLE ALTRE 140 FIGURINE PRODOTTE CON UN SISTEMA GRAFICO BEN DIVERSO?

E’ DIFFICILE DARE UNA SIMILE RISPOSTA A 50 ANNI DÌ DISTANZA, TUTTAVIA RITENGO PLAUSIBILE QUESTO SCENARIO:
- LA SIDAM, CHE NON AVEVA AVUTO RISCONTRI MOLTO POSITIVI DALLE VENDITE DELLA SERIE 61-62 (LA TERZA SERIE DE “IL CALCIO ITALIANO”), STAVA, PROBABILMENTE, SPERIMENTANDO LA REALIZZAZIONE DÌ FIGURINE DÌ STAMPO FOTOGRAFICO CON L’IMPIEGO DÌ UNA TECNICA NUOVA CHE RENDESSE LE FOTOGRAFIE NON PIU’ UNA SEMPLICE E PIATTA REALTA’, MA UNA REALTA’ PIU’ MEDIATA, MENO AGGRESSIVA PIU’ SOFISTICATA E NON DEPRIVATA DELL’APPORTO DELLA FANTASIA.

DIFATTI, GUARDANDO I CINQUE ESEMPLARI CHE SONO STATI PUBBLICATI, NON POSSIAMO FARE A MENO DÌ NOTARE PROPRIO QUESTO ASPETTO, SOPRATTUTTO PARAGONANDO LE DUE FIGURINE DÌ CUI ESISTE ANCHE LA VERSIONE ESCLUSIVAMENTE FOTOGRAFICA, OVVERO LE  FIGURINA DÌ DEL SOL E QUELLA DÌ MIRANDA.

                          
LE DUE IMMAGINI DI MIRANDA IN VERSIONE ACQUERELLATA E FOTOGRAFICA


LE DUE IMMAGINI RIPRENDONO IL CALCIATORE PIU’ O MENO NELLA MEDESIMA POSA.
GLI SFONDI, PER QUANTO IL MIRANDA FOTOGRAFICO ABBIA UNO SFONDO REALE MA RIDOTTO AL MINIMO E ANCHE PARZIALMENTE NEUTRALIZZATO,SONO MOLTO SIMILI E LO SFONDO DEL MIRANDA ACQUERELLATO SEMBRA PIU’ UNIFORME CON UN GRADUALE PASSAGGIO DAL VERDE (BASSO) ALL’AZZURRO (ALTO) TIPICO SFONDO DELLE ACQUERELLATE DÌ PRIMA MANIERA SIDAM, SOPRATTUTTO RELATIVE AD IMMAGINI A TUTTA FIGURA.
DEI DUE SFONDI, L’ALCQUERELLATO RISULTA ESSERE, MALGRADO SIA DÌ SINTESI, PIU’ VERO ED EFFICACE DÌ QUELLO VERO.
LA FIGURA DEL CALCIATORE, NELL’ACQUERELLATO E’ PIU’ IERATICA, PIU’ INCISIVA, MENO PIATTA, PIU’ FRESCA E VERA E NELLO STESSO TEMPO FANTASTICA ED IRREALE.
SEMBRA UN PARADOSSO MA E’ COSI’!
ESTRANIANDOCI PER UN ATTIMO DALLA REALTA’, PROVIAMO AD IMMAGINARE UNA SERIE DÌ FIGURINE TUTTE FOTOGRAFICHE, AVREMMO IMMEDIATAMENTE DAVANTI LA SERIE SIDAM 61-62 CHE AVEVA QUESTE PECULIARI CARATTERISTICHE.

PROVIAMO ORA AD IMMAGINARE LA SERIE DÌ TUTTE LE FIGURINE COME QUELLA DÌ MIRANDA, DEL SO,L SALVADORE,PEIRO' ED HITCHENS ED AVREMO DAVANTI AGLI OCCHI UNA SERIE STRAORDINARIAMENTE NUOVA ED EFFICACE, VIVA E, NELLO STESSO TEMPO, SINTETICA, ESTREMAMENTE MODERNA E PIU’ FACILMENTE CAPACE DÌ ESSERE PORTATRICE DÌ SOGNI.

IO CREDO CHE IL TENTATIVO FU ESPERITO DALLA SIDAM E POI NELLA TAVER MATIC DAGLI STESSI UOMINI E CHE NON SO BENE PER QUALE RAGIONE, MA SONO PORTATO A PENSARE ALLA PIU’ BANALE DELLE RAGIONI, OVVERO IL TEMPO DÌ REALIZZAZIONE DÌ UNA SIMILE IMPRESA, IL PROGETTO, MALGRADO LA SUA EFFETTIVA VALIDITA’, FU ABBANDONATO.

SE LA TAVER MATIC AVESSE AVUTO IL CORAGGIO O FORSE IL TEMPO O FORSE ENTRAMBE LE COSE PER EDITARE UNA SERIE INTERAMENTE ACQUERELLATA CON LA NUOVA TECNICA MOSTRATA NELLE CINQUE FIGURINE EDITATE, PROBABILMENTE AVREMMO AVUTO UNA SERIE CULT!

NON FU COSI’ E QUESTO PORTO’ LA SERIE TAVER MATIC 62-63 AD ESSERE UNA SERIE PIUTTOSTO PIATTA, SULLA FALSARIGA DELLA PRODUZIONE SIDAM DELL’ANNO PRECEDENTE, RIDOTTA DÌ NUMERO E AMPIAMENTE INSUFFICIENTE ED INSODDISFACENTE.

UN PICCOLO PARTICOLARE E' RIFERITO ALLA FIGURINA DEL NAPOLI SQUADRA CHE ABBIAMO RECUPERATO COL MEDESIMO FRONTE MA CON DUE RETRI DIVERSI, UNO COMPLETO DI TUTTE LE SCRITTE E L'ALTRO INCOMPLETO E CON UNA FORMAZIONE SCRITTA DIVERSA E NON CORRISPOINDENTE ALL'IMMAGINE DEL FRONTE, QUESTA FIGURINA DENOMINATA NAPOLI SQUADRA RETRO DIVERSO NON E' DA CONSIDERARSI UNA FIGURINA DIFFERENTE MA SEMPLICEMENTE UNA VARIANTE DELLA FIGURINA CHE IN ELENCO COMPARE AL NUMERO 116 E RIPORTATA COME FIGURINA 116 BIS.

 

 4.     ASPETTI TIPOGRAFICI

IL SUPPORTO SCELTO DALLA TAVER MATIC NON ERA LO STESSO DELLE SIDAM 61-62 MA UNA SUA EVOLUZIONE.

DICO QUESTO IN VIRTU’ NON DÌ UNA SENSAZIONE MA DÌ UNA ACCURATA OSSERVAZIONE E DÌ PRECISE MISURAZIONI, FORTE DEL FATTO CHE ANCHE NEGLI ANNI 60 LA TECNOLOGIA ERA IN GRADO DÌ EVOLVERE DÌ ANNO IN ANNO LE QUALITA’ DEI SUPPORTI, DEGLI INCHIOSTRI, DELLE MACCHINE DA STAMPA.

HO ESAMINATO UN CERTO (ELEVATO NUMERO) DÌ FIGURINE DÌ ENTRAMBE LE RACCOLTE CHE, SOTTOPOSTE A PESATURA HANNO SEMPRE CONFERMATO CHE LE TAVER MATIC SONO PIU’ LEGGERE DELLE SIDAM A PARITA’ ASSOLUTA DÌ DIMENSIONI.
NELLO STESSO TEMPO HO NOTATO CHE LE TAVER MATIC 62-63 GODONO DÌ UN MIGLIOR STATO DÌ CONSERVAZIONE DEL SUPPORTO, OVVERO, IN TERMINI PIU’ IMMEDIATI, SONO FIGURINE CHE NEL TEMPO SI SONO MEGLIO CONSERVATE (SEMPRE RELATIVAMENTE AL SUPPORTO DÌ CARTONCINO) RISPETTO ALLE SIDAM 61-62.
I FENOMENI DÌ PIEGATURA, FRAGILITA’, ASSORBIMENTO DÌ UMIDITA’ E SUCCESSIVO PROGRESSIVO SFALDAMENTO E SPELUCCAMENTO PRECOCE, DÌ CUI LE SIDAM 61-62 SONO MEDIAMENTE AFFETTE, NELLE TAVER MATIC SONO, DECISAMENTE INFERIORI, SEGNO QUESTO DÌ UN TRATTAMENTO PARTICOLARE DEL SUPPORTO, CON COADIUVANTI CHIMICI (COLLE) CHE NE HANNO GARANTITO, A MINOR PESO (QUINDI A MINOR MATERIA PRIMA IMPIEGATA), UNA MAGGIORE RESA NEL TEMPO.

DIVERSA ANCHE LA TIPOLOGIA DÌ INCHIOSTRI UTILIZZATA, MA IN QUESTO CASO LA RESA, DOPO L’INGIURIA DEL TEMPO TRASCORSO ,VOLGE DÌ GRAN LUNGA A FAVORE DEGLI INCHIOSTRI SIDAM RISPETTO AGLI INCHIOSTRI TAVER MATIC.

LA FIGURINA TAVER MATIC 62-63 E’ POCO LUCIDA, A VOLTE SEMBRA SPENTA, SMORZATA, PALLIDA E SFOCATA, QUASI IMPALPABILE AVVOLTA DA UNA NEBBIOLINA INVISIBILE MA PRESENTE.

QUESTO EFFETTO NEGATIVO CHE SI TROVA SU QUASI TUTTE LE IMMAGINI NUOVE (FIGURINE TAVER E NON EX SIDAM, TANTO PER CAPIRCI) MA ANCHE SU MOLTE VECCHIE (DÌ PROVENIENZA SIDAM) E’ CERTAMENTE DOVUTO ALLA NEGATIVA INTERAZIONE TRA LA NUOVA TIPOLOGIA DÌ INCHIOSTRO UTILIZZATO, LA PATINATURA DÌ CUI LA SERIE TAVER MATIC FU DOTATA, OVVERO UN FISSANTE CHE AVEVO LO SCOPO DÌ RENDERE GLI INCHIOSTRI PIU’ STABILI E DURATURI E LE COLLE DÌ NUOVA GENERAZIONE IMPIEGATE PER RENDERE IL SUPPORTO PIU’ RESISTENTE.

L’EFFETTO MI SEMBRA, NEL TEMPO, OPPOSTO E NON IDENTICO PER TUTTI GLI INCHIOSTRI UTILIZZATI, AD ESEMPIO MENO VISIBILE LA SMORZATURA DEI COLORI CON GLI INCHIOSTRI ROSSI E BLU, MOLTO PIU’ MARCATO ED APPREZZABILE IL FENOMENO, SOPRATTUTTO CON GLI INCHIOSTRI GIALLI (ROMA E MODENA) E AZZURRI (NAPOLI E LE NUOVE DELLA SAMPDORIA) CHE RENDONO LE FIGURINE PIU’ SFOCATE, MENO INCISIVE, MENO COLORATE.

AD ACCENTUARE QUESTA SENSAZIONE VA CERTAMENTE IL PROCESSO DÌ RIPRESA FOTOGRAFICA DELLE IMMAGINI E DEL LORO TRATTAMENTO PRE STAMPA, PERCHE’ E’ MARCATA LA DIFFERENZA DELLE IMMAGINI NUOVE (SPESSO PIU’ SCADENTI) RISPETTO ALLE VECCHIE (DECISAMENTE PIU’ INCISIVE, BASTA PARAGONARE TUTTA LA SERIE DEL NAPOLI DEL MODENA E DELLA ROMA CON LE FIGURINE DELLA SAMPDORIA DELL’ATALANTA, TANTO PER SEMPLIFICARE.

UN ULTIMO ASPETTO RIGUARDA IL FATTO CHE LE TAVER MATIC 62-63 SI PRESENTANO SPESSO CON FORTI STRIATURE VERTICALI DÌ COLORE MARRONCINO ED FENOMENI DÌ MICRO PUNTINATURA SUPERFICIALE.

NON MI SONO MESSO AD OSSERVARE LE FIGURINE AL MICROSCOPIO, NON ARRIVO A QUESTA ABERRAZIONE, MA ALLA LENTE DÌ INGRANDIMENTO SI E SONO CERTO CHE QUESTE “QUASI RETINATURE” SPONTANEE SIANO DEI DIFETTI LEGATI ALL’INTERAZIONE TRA CARTONCINO ED INCHIOSTRI.

ALL’OSSERVAZIONE DETTAGLIATA, DIFATTI, LE STRIATURE PIU’ CHE DA MATERIALE SOVRAPPOSTO, SEMBRANO DOVUTE AD INCHIOSTRO MANCANTE, COME SE L’INCHIOSTRO IMPIEGATO FOSSE STATO “RIFIUTATO”, RIGETTATO DAL CARTONCINO LASCIANDO, IN MOLTE PARTI DELLA SUPERFICIE, UNO STRATO TALMENTE SOTTILE DA RISULTARE STRIATO.

IL COLORE BEIGE DELLE STRIATURE ALTRO NON E’ CHE IL CARTONCINO DEL FONDO CHE RIEMERGE DALL’INCHIOSTRO!

 

5.     I TESTI (IL RETRO)

IL RETRO DÌ QUESTE FIGURINE E’ PRATICAMENTE IDENTICO ALLE SIDAM 61-62; IDENTICO, NON SIMILE.

LE UNICHE LIEVI DIFFERENZE STANNO NEL CARATTERE UTILIZZATO DALLA TAVER MATIC, SOLO LEGGERMENTE PIU’ CORPOSO E DÌ MAGGIORE GRANDEZZA RISPETTO AL CARATTERE IMPIEGATO NELLE SIDAM.

L’UNICA VERA DIFFERENZA E’ NEL PIE’ DÌ FIGURINA, NELLA PARTE DEDICATA ALLA CASA EDITRICE.

SEMPLICE SU DUE RIGHE L’IMPIANTO SIDAM, SU TRE RIGHE CON TRE PALLINI NERI QUELLO TAVER MATIC.

PER LA VERITA’ ANCHE LA SIDAM IMPEGA DUE PALLINI NERI MA SONO TALMENTE PICCOLI DA PASSARE PRATICAMENTE INOSSERVATI, MENTRE NELLA FIGURINE TAVER MATIC IL PUNTO E’ DECISAMENTE UN BEL PUNTO NERO ALTO QUANTO UN CARATTERE MINUSCOLO.

LA TAVER MATIC IMPIEGA LO STESSO PALLINO (IL TERZO) SULLA TERZA RIGA PRIMA DELLE ULTIME DUE PAROLE “Riproduzione vietata” MENTRE LA SIDAM IMPIEGAVA UN MINUSCOLO TRATTINO.

 

6.     ASPETTI CRITICI

QUELLO CHE NON DOBBIAMO MAI DIMENTICARE, QUANDO ANALIZZIAMO CRITICAMENTE UNA SERIE DÌ FIGURINE CARTONATE, E’ CHE QUESTE FIGURINE ERANO PRODOTTE COME INCENTIVO ALLA VENDITA DÌ DOLCIUMI, NON PER FINI DIDASCALICI OD ENCICLOPEDICI, LEGATI AL MONDO DEL CALCIO ITALIANO.
SE ABBIAMO IL DIRITTO DÌ CONTESTARE LA SERIE RASA PERCHE’ PRESENTA UN ALBUM E POI NON REALIZZA LA META’ DELLE FIGURINE PREVISTE DALL’ALBUM STESSO, QUINDI QUASI UNA PRESA IN GIRO DEL COLLEZIONISTA, NON E’ GIUSTO CHE RIVOLGIAMO POI TALE CRITICA AD UNA SERIE PRIVA DÌ ALBUM E DÌ FINALITA’ COLLEZIONISTICHE.

LA SERIE TAVER MATIC DEVE ESSERE VISTA IN QUESTA OTTICA, QUASI CHE OGNI SINGOLA FIGURINA SIA LA SERIE DÌ SE STESSA E NON NE ABBIA UNA CHE PRECEDE ED UNA CHE SEGUE.

DETTO QUESTO PERO’ NON POSSIAMO NOTARE CHE LA SERIE E’ POCO NUMEROSA (RISULTERA’ POI ESSERE LA SERIE “MASTER DELL’ANNATA CALCISTICA MENO NUMEROSA DÌ SEMPRE) E QUINDI LARGAMENTE INADEGUATA AD OFFRIRE UN PANORAMA REALISTICO DEL CALCIO ITALIANO.

GRAFICAMENTE E’ TUTT’ALTRO CHE BEN REALIZZATA, SOPRATTUTTO NELLE FIGURINE DÌ PRODUZIONE NUOVA, QUINDI TOTALMENTE TAVER MATIC, C’E’ QUALCHE COSA CHE LE RENDE SFUGGENTI, SFOCATE, POCO NITIDE.

LA COMMISTIONE TRA DUE STILI FOTOGRAFICI E’ “MISCELATA” MALE, TANTO E’ VERO CHE LA DIFFERENZA SALTA IMMEDIATAMENTE ALL’OCCHIO, BASTA PARAGONARE LA FIGURINA DÌ DELFINO (NUOVA PRODUZIONE) CON QUELLA DÌ VINCENZI (VECCHIA PRODUZIONE SIDAM)!

                                       

ANCHE LA SUDDIVISIONE TRA SQUADRE DEI 140 SPAZI (+ O -) DISPONIBILI LASCIA INTERDETTI E LA MANCANZA DÌ FIGURINE DÌ DUE SQUADRE NON GIOCA UN RUOLO CERTAMENTE POSITIVO, ANCHE SE LA SOLA SIDAM 59-60 ERA STATA UNA SERIE SENZA “BUCHI NERI”!

LE NOVITA’ TECNOLOGICHE SU CARTONCINO ED INCHIOSTRI IMPEGATI HANNO PRODOTTO DELLE SITUAZIONI DÌ INVECCHIAMENTO A DIR POCO EMBLEMATICHE.

AGGIUNGO ANCHE UNA CRITICA ALLA TIRATURA EDITORIALE CHE NON FU CERTO ELEVATA, VISTO CHE LE TAVER DEL 62-63 SONO DÌ NON FACILE REPERIBILITA’.
FORSE QUESTO ASPETTO E’ PIU’ FACILE DA COMPRENDERE PERCHE’ C’ERANO LE VECCHIE SIDAM ANCORA DA SMALTIRE NEI DISPENSER ED IL MERCATO ERA GIA’ IN FASE DÌ CONTRAZIONE E QUESTO ALLA TAVER MATIC LO SAPEVANO BENISSIMO!

 

7.     ASPETTI COLLEZIONISTICI

LA SERIE TAVER MATIC 62-63 E’ UNA SERIE APPARTENENTE ALLA FAMIGLIA DE “IL CALCIO ITALIANO”, PER CUI CHI HA COLLEZIONATO UNA SERIE SIDAM NON PUO’ NON PROSEGUIRE IL CAMMINO DE “IL CALCIO ITALIANO” ANCHE ATTRAVERSO LE PRODUZIONI TAVER MATIC E S.T.E.F. CHE VERRANNO.

QUINDI UNA SERIE DA NON LASCIAR PERDERE, ANZI DA RIVALUTARE IN SENSO PIENO E DA COLLEZIONARE IN MANIERA “INTEGRALE”.

ALCUNI COLLEZIONISTI, DIFATTI, COLLEZIONANO DÌ QUESTA SERIE SOLO LE FIGURINE NUOVE OVVERO QUELLE NON PRECEDENTEMENTE EDITATE DALLA SIDAM NEL 61-62.

PER CARITA’, OGNI METODO E’ BUONO, SE CI SODDISFA, MA QUESTA LIMITAZIONE COLLEZIONISTICA NON RENDE GIUSTIZIA ALLA SERIE IN SE STESSA MA SOLO AL PORTAFOGLIO, VISTO CHE COLLEZIONANDO SOLO LA META’ DELLE FIGURINE DELLA SERIE IL RISPARMIO E’ NOTEVOLE.

AVRETE CAPITO CHE IO MI DISSOCIO DA QUESTA LINEA DÌ COMPORTAMENTO CHE RITENGO, PERSONALMENTE E SOTTOLINEO PERSONALMENTE SBAGLIATA.

CARATTERIALMENTE NON ME LA SENTO DÌ NON AVERE IN COLLEZIONE IL “VICINI” SOLO PERCHE’ L’IMMAGINE RIPRODOTTA E’ IDENTICA A QUELLA SIDAM DELL’ANNO PRECEDENTE.

RAGIONANDO IN QUESTO MODO, MI CHIEDO, DÌ QUANTE FIGURINE DOVREBBE ESSERE COMPOSTA LA SERIE DELLA SIDAM 60-61 CHE UN COLLEZIONISTA DÌ TALE MENTALITA’ CONSERVA NELLA SUA COLLEZIONE?

DÌ QUELLE 30 FIGURINE RICOLORATE CUI AGGIUNGERE LECCO E CATANIA?
SINCERAMENTE CREDO CHE UNA SCELTA DEL GENERE NON SIA PAGANTE MA OGNUNO HA IL DIRITTO DÌ RAGIONARE E, SOPRATTUTTO DÌ SPENDERE I SOLDI COME PIU’ RITIENE OPPORTUNO.

LA TAVER MATIC 62-63 E’ UNA SERIE TOSTA DA COMPLETARE, MA RITENGO SIA POSSIBILE COMPIERE L’IMPRESA!

QUINDI UNA SERIE CHE CONSIGLIEREI ANCHE PERCHE’ NON E’ TROPPO CORPOSA.

CERTAMENTE LE FIGURINE NON SONO DÌ FACILISSIMA REPERIBILITA’ SIA NELLE ASTE CHE NELLE FIERE SPECIALIZZATE SE NE TROVANO ORAMAI COL CONTAGOCCE, PERO’ NON SONO ESTINTE E L’IMPRESA, PER CHI HA SANTA PAZIENZA E’ PRATICABILE.

A LIVELLO DÌ COSTI, UNA SERIE COMPLETA HA UN SUO CERTO VALORE, DICIAMO PERO’ CHE NESSUNO FINORA HA STABILITO DÌ QUANTI ESEMPLARI REALMENTE QUESTA SERIE SI COMPONGA, PER CUI LA “SERIE COMPLETA” E’ UN TERMINE NON DEL TUTTO VERO.
DICIAMO CHE SE MI OFFRISSERO UNA SERIE COMPLETA DÌ 144 PEZZI BEN MESSI COME CONSERVAZIONE ED AVESSI UN PO’ DÌ DISPONIBILITA’ SAREI FORTEMENTE ATTRATTO AD ACQUISIRLA E SE MI “SPARASSERO” 900 EURO, SAREI QUASI TENTATO DÌ ACCETTARE LA PROPOSTA.
HO FATTO L’ESEMPIO IN PRIMA PERSONA PER SIGNIFICARE CHE SE IO ACCETTEREI DÌ SPENDERE QUELLA CIFRA, NON VUOL DIRE AFFATTO CHE UN ALTRO DEBBA ESSERE PER FORZA D’ACCORDO CON ME.

CHI HA TEMPO E VOGLIA ACQUISTI PEZZO PER PEZZO ED ALLA FINE VEDRA’ CHE IL RISULTATO FINALE E’ QUELLO CHE HO DETTO PRIMA.

SINGOLARMENTE UNA TAVER MATIC 62-63 PUO’ AVERE UN VALORE VARIABILE DAI 3 AI 4 EURO, FATTE SALVE LE SOLITE ECCEZIONI DERIVANTI DAL SISTEMA DÌ VENDITA ALL’ASTA E DAL PERIODO STORICO (CON QUESTA CRISI GENERALIZZATA, AD ESEMPIO, LE QUOTAZIONI POTREBBERO CONTRARSI).

NON SONO IN GRADO DÌ SPECIFICARE SE ESISTANO DELLE FIGURINE UN PO’ PIU’ COMPLICATE DA TROVARE, PER CUI LE PONGO TUTTE SULLO STESSO PIANO COLLEZIONISTICO.
CERTAMENTE A LIVELLO VALUTAZIONE LE FIGURINE DÌ PRODUZIONE TAVER MATIC, QUINDI QUELLE NON EX SIDAM, SONO PIU’ RARE DA TROVARE RISPETTO ALLE EX SIDAM (A CAUSA DÌ QUELLI CHE COLLEZIONANO SOLO LE FIGURINE DÌ NUOVA PRODUZIONE RISPETTO ALLA SERIE SIDAM 61-62) E QUINDI POSSONO AVERE UN LEGGERO VALORE IN PIU’!

  

 

 

 

 

-           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

-

-           -

 

 

-           -

 

 

 

 

 

 

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account