Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

 

TAVER MATIC – TORINO

SERIE

IL CALCIO ITALIANO 1966-67

FIGURINE

PRESENTAZIONE

 

1.     PREMESSSA

E’ L’ULTIMO CAPITOLO DELLE CARTONATE PRODOTTE SOTTO L’EGIDA DE “IL CALCIO ITALIANO”.
IL CAPITOLO NUMERO 8, BEETHOVEN AVEVA FATTO MEGLIO!
LE RAGIONI DEL PERCHE’ SONO AMPIAMENTE ELENCATE E COMMENTATE, SUL SITO, NEL CAPITOLO SULLA STORIA DELLE CARTONATE PRODOTTE IN ITALIA, RICONDUCIBILE ESSENZIALMENTE ALLE DUE CAUSE FONDAMENTALI, LO SVILUPPO MENO COSTOSO DEL SISTEMA PANINI (TIPOLOGIA DÌ FIGURINA, DISTRIBUZIONE E COSTO) E LA DISPONIBILITA’ IN COMMERCIO DÌ GOMME AMERICANE MIGLIORI PIU’ IGIENICHE E MENO COSTOSE.

QUESTA LA REALTA’ STORICA, OLTRE IL FATTO CHE I DISPENSER DOPO OTTO ANNI DÌ LAVORO ERANO IN GRAN PARTE DA SOSTITUIRE CON UN PESANTE AGGRAVIO DEI COSTI.

TUTTO DUNQUE SI FERMA, COME SE IL MIRACOLO FOSSE FINITO, COME SE UN BUCO NERO INGHIOTTISSE LO SVILUPPO DEL NOSTRO PAESE, LO SVILUPPO DELLE IDEE, IL PROCEDERE SULLA VIA  DELLE IDEE TRAMUTATE IN REALTA’.

IL PAESE CONTINUERA’ INDUBBIAMENTE ANCORA A CRESCERE MA I BAMBINI CHE NEL ’58 ERANO I PRIMI SOSTENITORI DELLE CARTONATE, ORAMAI ERANO 17ENNI, PIU’ VOTATI AGLI INTERESSI DELLA PUBERTA’ AVANZATA CHE A COLLEZIONARE FIGURINE ORAMAI PER LORO SUPERATE, NE’, EVIDENTEMENTE, IL PROSELITISMO VERSO LE NUOVE GENERAZIONI ERA STATO TALE DA MANTENERE UNA QUOTA DÌ MERCATO PARI AL PASSATO.

MA ORAMAI SIAMO ALLA VIGILIA DÌ AVVENIMENTI CHE FARANNO PIOMBARE L’ITALIA NEGLI ANNI BUI E PLUMBEI DEL TERRORISMO, LA BANCA NAZIONALE DELLA AGRICOLTURA A MILANO E’ IN AGGUATO, IL MONDO CAMBIA, LE CARTONATE ABBANDONANO IL CAMPO IN UNA ITALIA DÌ FINE MIRACOLO.

 

2.  IL PROGETTO

IL PROGETTO DE “IL CALCIO ITALIANO” NELLA VERSIONE TAVER MATIC 1966-67 E’ IDENTICO A QUELLO APPENA RINNOVATO NELL’ANNO PRECEDENTE.
SIA NUMERICAMENTE CHE QUALITATIVAMENTE CHE GRAFICAMENTE.

UNA SERIE QUINDI CHE NON CONTIENE NOVITA’ SOSTANZIALI (ANCHE SE CE NE SONO) E NON SI DISTACCA DALLA PRECEDENTE.

L’IMPOSTAZIONE DÌ BASE, INFATTI, SI MANTIENE SULL’ASFITTICO NUMERO DÌ CIRCA 200 FIGURINE, MANTIENE LA PRESENZA DELLE FIGURINE DEDICATE ALLA SERIE B, LA QUAL COSA RENDE SCARSA LA RAPPRESENTANZA DÌ FIGURINE PER OGNUNA DELLE 18 SQUADRE CHE COMPONGONO IL PANORAMA DELLA SERIE A.

QUESTA LA DISTRIBUZIONE DELLE FIGURINE PER OGNUNA DELLE 18 DÌ SERIE A:


14 FIGURINE - JUVENTUS - ATALANTA
13 FIGURINE – ATALANTA JUVENTUS;
12 FIGURINE ATALANTA– CAGLIARI - LAZIO;
11 FIGURINE – BOLOGNA – FOGGIA – LAZIO – SPAL - MILAN;
10 FIGURINE – BRESCIA – INTER – LECCOMILAN;
09 FIGURINEFIORENTINA - TORINO;
08 FIGURINENAPOLI;
07 FIGURINEMANTOVATORINO;
06 FIGURINE –  LANEROSSI VICENZAROMA;
05 FIGURINE - VENEZIA;

LA 14ESIMA FIGURINA DELL'ATALANTA E' UNA VERSIONE FOTOGRAFICA DI PESENTI IDENTICA A QUELLA DELL'ANNO PRECEDENTE, MENTRE IN RACCOLTA ESISTE UNA VERSIONE FOTOGRAFICA RINNOVATA.
TUTTAVIA LA FIGURINA IN QUESTIONE E' CERTAMENTE DEL 66-67 PERCHE' A TERGO NON RIPORTA IN ALTO A DESTRA LA DATA.

DEVE CONSIDERARSI UNA PARTICOLARITA' ED IN TAL SENSO NEGLI ELENCHI COMPARE COME NUMERO 008 BIS. 

25 FIGURINE SERIE B IN RAPPRESENTANZA DÌ 10 DELLE 18 SOCIETA’ DÌ SERIE B.

LA MEDIA DÌ FIGURINE, PER LA SERIE A, A SQUADRA  SAREBBE PARI AL NUMERO DÌ FIGURINE DIVISO IL NUMERO DELLE SQUADRE OVVERO 9,3 FIGURINE A SQUADRA, DIFATTI OSSERVIAMO CHE LA FIORENTINA E’ IN MEDIA MENTRE SOTTO MEDIA ALBERGANO 6 SQUADRE E SOPRA MEDIA 11 SQUADRE.

PARTICOLARMENTE BASSO APPARE IL NUMERO DÌ FIGURINE DEDICATE ALLA ROMA, MENTRE PARTICOLARMENTE ELEVATO QUELLO DESTINATO A CAGLIARI FOGGIA E BRESCIA CHE AVREBBERO TRANQUILLAMENTE POTUTO ATTESTARSI SU 9 FIGURINE LASCIANDONE 6 PER RIMPINGUARE LA DOTE SCARSETTA DÌ ROMA (+3) E DÌ VENEZIA (+2) E DÌ LANEROSSI VICENZA (+1) SI’ DA DETERMINARE UN APPIATTIMENTO DELLE DIFFERENZE TRA SQUADRA E SQUADRA, ALMENO TRA I PIANI BASSI.

MA COSI’ NON E’ STATO ED ALLORA LA TABELLINA DELLE SUDDIVISIONI RAPPRESENTA LO STATO DELL’ARTE BASATO SULLE CONOSCENZE FINORA FATICOSAMENTE ACQUISITE E DÌ CUI ABBIAMO QUASI LA CERTEZZA DÌ AVERE RAGGIUNTO LA COMPLETEZZA, MA DÌ CUI DOBBIAMO ANCHE RISERVARCI LA POSSIBILITA’ DÌ GIOCARE IL JOLLY, PERCHE’ QUANDO SI PARLA DÌ SERIE CARTONATE NON NUMERATE E’ DIFFICILE DARE UN DATO CERTO ED IMMUTABILE NEL TEMPO.
FA UN PO’ SENSAZIONE LA BELLA DISPONIBILITA’, FINALMENTE, DÌ FIGURINE DELLA SPAL CHE TRA L’ALTRO, GUARDANDOLE OGGI, MOSTRANO UNA STRAORDINARIA CONCENTRAZIONE DÌ FUTURI TECNICI DÌ ASSOLUTO SUCCESSO NEL CALCIO DEGLI ANNI A VENIRE (REJA – CAPELLO – BAGNOLI ).
 

 3.     ASPETTI GRAFICI E TIPOGRAFICI

ASPETTI GRAFICI E TIPOGRAFICI SONO, IN LINEA GENERALE,  ASSOLUTAMENTE IDENTICI RISPETTO ALLA SERIE PRECEDENTE.

UN PARTICOLARE PERO’ NON E’ PRESENTE E DIVENTA ELEMENTO DIRIMENTE, CON LA SUA ASSENZA, PER DETERMINARE L’ESATTA COLLOCAZIONE DÌ UNA FIGURINA ALL’INTERNO DÌ QUESTA RACCOLTA PIUTTOSTO CHE NELLA PRECEDENTE E MI RIFERISCO ALLA NON PIU’ RIPORTATA SCRITTA SUL RETRO RIFERITA ALLA DATA DEL CAMPIONATO CHE QUINDI PERMETTERA’ DÌ CENSIRE LE FIGURINE DEL 1966-67 COME QUELLE PRIVE DÌ DATA POSTERIORE.

L’ALTRO ASPETTO NUOVO E’ RELEGATO AL RETRO DELLE FIGURINE, PER CUI NE TRATTEREMO NELL’APPOSITO CAPITOLO A SEGUIRE.

RIGUARDO ALLA DISTRIBUZIONE DEGLI STEMMI SUL FRONTE DELLA SERIE LA TAVER MATIC OPERO’ UN RIEQUILIBRIO RISPETTO ALL’ANNO PRECEDENTE , TANTO CHE LE FIGURINE, CON STEMMA NEL PRIMO QUADRANTE, SONO PASSATE DA 99 A 107, MENTRE LE FIGURINE CON STEMMA NEL TERZO QUADRANTE SONO PASSATE DA 40 A100 CON UN PIU’ CHE EVIDENTE E SOSTANZIALE EQUILIBRIO DISTRIBUTIVO CHE L’ANNO PRECEDENTE, INVECE NON C’ERA AFFATTO.
PARTICOLARE, QUESTO, PER CERTI VERSI TRASCURABILE MA SE VISTO NELL’OTTICA DELLA SECONDA EDIZIONE (QUALE IN REALTA’ QUESTA RACCOLTA E’, ALLORA RAPPRESENTA INVECE UN ELEMENTO DÌ PERFEZIONAMENTO CHE DENOTA UNA CERTA ATTENZIONE ANCHE PER I DETTAGLI GRAFICI.

IL SUPPORTO CONTINUA AD ESSERE QUELLO DELL’ANNO PRECEDENTE, SOSTANZIALMENTE PIU’ CHE VALIDO.

LA SERIE E’ PRIVA DÌ INTERVENTI CORRETTIVI DÌ CARATTERE GRAFICO.

LA QUALITA’ DÌ STAMPA SI MANTIENE ELEVATISSIMA, COME QUELLA DELL’ANNO PRECEDENTE.
 

4.     IL RETRO

IN QUESTA EDIZIONE DE “IL CALCIO ITALIANO”, COMPAIONO, PER LA PRIMA VOLTA, ALCUNE FIGURINE  CON UN RETRO COMPLETAMENTE DIFFERENTE RISPETTO AL PASSATO ANCHE PIU’ RECENTE, POICHE’ RECANO, SU TUTTO IL RETRO, UN TESTO RELATIVO ALLA POSSIBILITA’ DÌ VINCERE DEI PREMI RACCOGLIENDO UN CERTO NUMERO DÌ BUONI, I QUALI SONO RIPORTATI IN UNA QUADRATURA IN BASSO A DESTRA E VANNO DA 1 BUONO SINO A 20 “BUONI”.

LE FIGURINE CHE PRESENTANO TALE VARIANTE SONO, PERTANTO, DA ATTRIBUIRSI, CON ASSOLUTA CERTEZZA, ALLA ANNATA SPORTIVA 1966-67 CHE STIAMO QUI’ TRATTANDO.
OVVIAMENTE IL QUADRATINO CON IL “BUONO” ANDAVA RITAGLIATO E QUESTO COMPORTAVA LA DISTRUZIONE DELLA FIGURINA …..UN SISTEMA BARBARICO CHE NON SO QUANTO, ME CERTAMENTE HA AVUTO UNA INCIDENZA NON INDIFFERENTE SULLA FUTURA DISPONIBILITA’ DÌ PEZZI PER I COLLEZIONISTI FUTURI.

SE VOGLIAMO ANCHE LA SECONDA NOVITA’, RISPETTO ALLA PRECEDENTE EDIZIONE E’ RELEGATA SUL RETRO, OVVERO LA MANCANZA DÌ DATA, COME GIA’ ILLUSTRATO NEL PRECEDENTE CAPITOLO.

PER LE FIGURINE SENZA “BUONI” DA RITAGLIARE (ORRORE!!!!) NON SUSSISTEVANO DIFFERENZE DÌ CARATTERE GRAFICO RISPETTO A QUELLE PRECEDENTI, OLTRE, OVVIAMENTE ALLA MANCANZA DÌ DATA (IN ALTO A DESTRA).
 

5.     QUALCHE ASPETTO CRITICO

TUTTE LE CONSIDERAZIONI GIA’ FATTE PER LA PRECEDENTE SERIE 65-66 SONO RIFERIBILI ANCHE A QUESTA SERIE:

  • BASSO NUMERO DÌ FIGURINE COMPLESSIVE, SOPRATTUTTO IN CONSIDERAZIONE DELLA PRESENZA DÌ FIGURINE DEDICATE ALLA SERIE B ANCHE SE IN QUESTA SERIE LA RIDUZIONE, DA 55 A 25, QUINDI DÌ BEN 30 FIGURINE DEDICATE ALLA SERIE B, HA RESO PIU’ RICCO IL PANORAMA DELLA SERIE A;
  • MANCANZA DÌ FIGURINE DEDICATE ALLE FORMAZIONI;

COMUNQUE,PER NON RIPETERMI, RIMANDO ALLA PRESENTAZIONE DELLA SERIE PRECEDENTE L’ESAME PIU’ DETTAGLIATO DÌ OGNI ASPETTO NEGATIVO.
 

6.     ASPETTI COLLEZIONISTICI

QUESTA E’ UNA SERIE ASSOLUTAMENTE COLLEZIONABILE, MOLTO, MOLTO BELLA ED APPAGANTE E DÌ MEDIA DIFFICOLTA’ DÌ COMPLETAMENTO.

E’ UNA SERIE DALLE ELEVATE QUALITA’ GRAFICHE E SI LASCIA “VEDERE” CON MOLTA PIACIONERIA.

IL GRANDE FORMATO DELLE FIGURINE RENDE APPIENO E SODDISFA L’OCCHIO ANCHE PERCHE’ LA SERIE E’ LUMINOSA  ANCORA FRESCA.

IL NON ESSERE UNA SERIE TROPPO “PESANTE” NUMERICAMENTE NE CONSENTE UNA COLLEZIONABILITA’ MAGGIORE RISPETTO A SERIE DÌ UN TERZO PIU’ CORPOSE, ANCHE SE A SCAPITO DELLA COMPLETEZZA D’INFORMAZIONE.

LE FIGURINE SONO ABBASTANZA REPERIBILI SUL MERCATO ANCHE SE RECENTEMENTE HO CONSTATATO UNA CERTA STATICITA’ DELLE PROPOSTE, SOPRATTUTTO, M A NON SOLO SULLE PIATTAFORME INFORMATICHE CHE SEMBRANO AVERE SEMPRE LE STESSE FIGURINE CHE NON VUOLE NESSUNO.

QUALCOSINA PIU’ RARO C’E MA MOLTO OCCASIONALMENTE, NELLE ASTE, SI E’ VISTA UNA FEROCE BATTAGLIA, PER AGGIUDICARSI UN PEZZO, TALE DA ESSERE DEGNA DELL’ATTENZIONE DELLA CRONACA.

IL VALORE MEDIO DÌ OGNI FIGURINA E’ DÌ 3 – 3.5 EURO E RIPETO, TRANNE CASI ISOLATISSIMI, NON SI SONO REGISTRATE GROSSE FLUTTUAZIONI DEI VALORI DÌ ASSEGNAZIONE D’ASTA, TANTO E’ VERO CHE I RIVENDITORI PROFESSIONALI NON VEDONO, DÌ SOLITO, CON LA FORMULA DELL’ASTA MA CON QUELLA DEL "DEL COMPRALO SUBITO", OVVERO CON UNA QUOTAZIONE FINALE GIA’ STIMATA CHE LI RIPAGHI DEL COSTO DELLA FIGURINA  A CUI AGGIUNGERE I COSTI DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA DÌ VENDITA E DÌ QUELLI DÌ TRANSAZIONE DEL DENARO, SOLO A VOLTE A CARICO DEL VENDITORE (PAYPAL).

L’ALBUM NON C’ERA, QUINDI INUTILE AFFANNARSI PER TROVARLO.

BUONA COLLEZIONE!!!!!!!!!!

                            
SUL RETRO DELLE TAVER MATIC 66-67 NON COMPARE PIU' LA SCRITTA RELATIVA ALL'ANNO DI RIFERIMENTO, POSTA IN ALTO A SINISTRA (IMMAGINE DI DESTRA), MENTRE COMPAIONO SOLO IN QUESTA SERIE LE FIGURINE CON IL RETRO RECANTE L'ELENCO REGALI ED IL VALORE DEL BUONO DA RACCOGLIERE (IMMAGINE DI SINISTRA).

 

 

 

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account