Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

 

LE FIGURINE CARTONATE

LA STORIA



IL PERIODO

LE FIGURINE CARTONATE, DISTRIBUITE COL SISTEMA DEI DISPENSER, SONO UNA EREDITA' AMERICANA, DIVENUTA  FENOMENO EUROPEO DELLA SECONDA META’ DEGLI ANNI ‘50 DEL SECOLO SCORSO CHE SI E’ PROTRATTO SINO QUASI ALLA FINE DEGLI ANNI ’60.

IN EUROPA ED IN PARTICOLARE IN ITALIA E' STATO UN FENOMENO DI VENDITA DI DIVULGAZIONE E DI DISTRIBUZIONE CHE E' DURATO QUASI UN DECENNIO, UN FENOMENO, QUINDI ASSOLUTO SUCCESSO E GRANDE SVILUPPO, CONCLUSOSI IN UN CALANDO PROGRESSIVO E CONTINUO PER L’AVVENTO DI SISTEMI DISTRIBUTIVI MIGLIORI E PER RAGIONI DI CARATTERE PREVALENTEMENTE ECONOMICO DI CUI TRATTEREMO IN SEGUITO.

 

L’IDEA

SE CI DOMANDASSIMO CHE COSA DI POSITIVO E DI NUOVO AVESSE PORTATO LA FINE DEL SECONDO CONFLITTO MONDIALE AI CITTADINI DELLA MARTORIATA EUROPA DELL’EPOCA, E’ BANALE RISPONDERE LA LIBERTA’, LA VOGLIA DI VIVERE, IL RIMBOCCARSI LE MANICHE PER AVERE UN FUTURO MIGLIORE, IL DESIDERIO DI DEMOCRAZIA DI DIALOGO E DI RISPETTO RECIPROCO. 

MA CERTI CONCETTI, CERTI SENTIMENTI SONO TANTO IMPORTANTI QUANTO DIFFICILI DA COMPRENDERE E VIVERE PER I BAMBINI.

I BAMBINI HANNO VISSUTO QUEGLI ANNI CON L’AMMIRAZIONE DEGLI AMERICANI, PORTATORI DI UNA VENTATA DI ARIA NUOVA FRESCA, SPENSIERATA, GIOVANILE E PER QUESTO TANTO APPREZZATA DAI GIOVANI E GIOVANISSIMI DI ALLORA.

LA MUSICA E LE GOMME AMERICANE SONO STATE LE VERE NOVITA’ DEL DOPOGUERRA PER GLI EUROPEI GIOVANI, NON IN GRADO DI COMPRENDERE LE VERE NOVITA', OVVERO LA DEMOCRAZIA, LA LIBERTA', LA TUTELA DEI DIRITTI, LA TRASPARENZA E LA INTERCAMBIABILITA' DEI POTERI!

PARTENDO DA QUESTO ASSUNTO NON CERTO POETICO, E' ASSODATO CHE LO SCOPO ERA INEVITABILMENTE DI TIPO COMMERCIALE, L’IDEA FU QUELLA DI VENDERE DELLE GOMME AMERICANE ACCOMPAGNANDOLE CON UNA IMMAGINE CHE “TIRASSE” COMMERCIALMENTE, QUINDI UNO SPORTIVO, UN AEREO, UN EROE DEI ROMANZI D'AVVENTURA, UNA SERIE DI EROI VERI, DELLA RECENTE GUERRA, DEI RECORD STABILITI NEI PIU' SVARIATI CAMPI, QUANDO NON UNA SEMPLICE NAVE!

L’IDEA FU AMERICANA (TOPPS ED ALTRE) E POI IN EUROPA LA SDOGANARONO GLI INGLESI DELLA FAMOSISSIMA "A &BC " E DELLA DITTA “THE MASTER VENDING MACHINE Co Ltd” DI LONDRA, LE QUALI IDEARONO E REALIZZARONO UNA  SERIE DI MACCHINETTE DISTRIBUTRICI DI GOMME AMERICANE SFERICHE E COLORATE, CAPACI DI RILASCIARE IN MANIERA AUTOMATICA, OLTRE ALLA PALLINA DI GOMMA AMERICANA, ANCHE UNA FIGURINA CARTONATA!

ERA L’ANNO 1957 !

 

LE FORME E LE DIMENSIONI

IL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE CON DISPENSER DETERMINO’ CHE LE GOMME AMERICANE AVESSEREO FORMA SFERICA PER RAGIONI LEGATE AL LORO STIPAMENTO ALL’INTERNO DEL DISPENSER, MA SOPRATTUTTO PERCHE’ FOSSE IMMEDIATO E SENZA PROBLEMI IL LORO ABBANDONARE L’INTERNO DEL DISPENSER PER FINIRE NELLA “BUCA” DI DISTRIBUZIONE.

COSA “ROTOLA GIU’ MEGLIO DI UNA SFERA?

LE PALLINE DI GOMMA AMERICANA, POI, DOVEVANO ESSERE RICOPERTE DI UNO STRATO DI SOSTANZA COMMESTIBILE CHE IMPEDISSE CHE LA COMPONENTE ZUCCHERINA DELLA STESSA SI POTESSE “INCOLLARE” A QUELLA DELLA PALLINA ACCANTO DANDO VITA AD UN AMMASSO FUSO DI PALLINE!

INOLTRE LE PALLINE ERANO DI VARI COLORI PER ATTRARRE IL BAMBINO, MENTRE IL GUSTO (VADO A MEMORIA) ERA LO STESSO E PRESCINDEVA DAL COLORE DELLA PALLINA.

LE FIGURINE INVECE AVEVANO UNA DIMENSIONE DI 6,7 X 9,5 ED UNO SPESSORE DI 0,8 MILLIMETRI.   ERANO FIGURINE GRANDI E PESANTI.

ANCHE IN QUESTO CASO FORMA E DIMENSIONI ERANO DETTATI DAL SISTEMA DISTRIBUTIVO (CHE VEDREMO IN DETTAGLIO NELLA PARTE DEDICATA PROPRIO AI DISPENSER).

LA FIGURINA VENIVA ESPULSA DALLA MACCHINA DISTRIBUTRICE GRAZIE AD UNA LEVA ORIZZONTALE CHE SI MUOVEVA DI QUALCHE CENTIMETRO IN AVANTI INTERCETTANDO IL LATO CORTO DELLA FIGURINA CHE QUINDI VENIVA A SUA VOLTA SPINTA IN AVANTI.

LA FIGURINA, COSI’ SPINTA, AVANZAVA E, NEL BREVISSIMO TRAGITTO, PASSAVA SOTTO UNA FERITOIA CHE, DALL’ALTO, CONCEDEVA UNA APERTURA PARI ALL’ALTEZZA DELLA SINGOLA FIGURINA GRAZIE AD UNA “GHIGLIOTTINA REGOLABILE, PER CUI ANCHE SE FOSSERO STATE SPINTE DUE FIGURINE DALLA LEVA, POI NE PASSAVA UNA SOLA PERCHE’ LA SECONDA ERA INTERCETTATA DALLA  “GHIGLIOTTINA” CHE PENDEVA DALL’ALTO. (VEDI LA CITATA SEZIONE SUI DISPENSER).

CI VOLEVA QUINDI UNA FIGUIRNA CON UN CERTO SPESSORE ED UNA CERTA RESISTENZA ALLA SPINTA (CHE NON FLETTESSE FACILMENTE), QUINDI ABBASTANZA RIGIDA ED ANCHE “LUNGA” PERCHE’ DOVEVA COMPIERE UN TRAGITTO ALL’INTERNO DEL DISPENSER.

 

PRIME PRODUZIONI – LE ITALIANE EUROMATIC E LE INGLESI CARDMASTER

TRALASCIO QUI' DI CITARE ALTRE MARCHE INGLESI ATTIVE NEL CAMPO DELLA DISTRIBUZIONE CON DISPENSER DI GOMME AMERICANE E DI FIGURINE, FOCALIZZANDO L'ATTENZIONE SULLA INGLESE MASTER VENDING CHE PRODUSSE ALCUNE SERIE DI FIGUIRNE CARTONATE IN INGHILTERRA ED EBBE TALMENTE TANTO SUCCESSO CHE DECISE DI ESPORTARE IL SISTEMA DI VENDITA ED INIZIO’ A PRODURRE ANCHE PER IL MERCATO ESTERO E QUINDI ANCHE ITALIANO.

IN ITALIA PERO', A ROMA PER LA PRECISIONE, GIA' NEL 1958, LA DITTA EUROMATIC-ROMA COMINCIO' A PRODURRE UNA SERIE DI FIGURINE CHIAMATE RECORD, DI DIMENSIONI LEGGERMENTE INFERIORI ALLE FIGURINE CARTONATE DELLA MASTER VENDING (6,2 mm X 8,8 mm).       LE SERIE PRODOTTE DALLA EUROMATIC FURONO:

LE RECORD - SPORT(LE UNICHE CON MARCHIO EUROMATIC IN CHIARO) DATABILI 1957-58;
LE RECORD - CALCIO ANNO 58-59;
LE RECORD - DIVI DELLO SPETTACOLO (DENOMINAZIONE DI FANTASIA PERCHE' SULLA SERIE NON ERA RIPORTATO IL TITOLO DELLA COLLEZIONE) DATABILI 1957-58 
LE RECORD - COSTRUZIONI ,PROBABILMENTE TEMPORALMENTE LE ULTIME IN QUANTO A COLORI;
LE RECORD - SPAZIO PROBABILMENTE DEL 1959.

LA SERIE DEL CALCIO, DI CUI SI SA MOLTO POCO, CON FIGURINE ABBASTANZA RARE, AVEVA SOPRASCRITTO IL NOME DELLA SQUADRA E SOTTO IL NOME DEL GIOCATORE.                         POTREBBE ESSERE STATA UNA SERIE ABBASTANZA NUMEROSA, FORSE PIU' DI 100 ESEMPLARI DI CALCIATORI DI SQUADRE ITALIANE.

LE SERIE DI CICLISMO MARCATA SEMPRE RECORD-SPORT ERA DI PIU' DI 50 FIGURINE NUMERATE, MENTRE QUELLA DI ALTRI SPORT PROBABILMENTE CONSTAVA DI 30-50 FIGURINE TRA PUGILI, NUOTATORI, CAMPIONI DI ATLETICA LEGGERA E FORSE DI ALTRI SPORT (TENNIS?).

CON QUASI ASSOLUTA CERTEZZA LA EUROMATIC, PER DISTRIBUIRE LE SUE FIGURINE UTILIZZO'I DISPENSER PRODOTTI A ROMA DALLA F.I.D.A. FORSE SU LICENZA DELLA INGLESE MASTER VENDING, PARTICOLARE QUESTO PER NIENTE TRASCURABILE, CHE PERO' FECE MARCARE COL PROPRIO NOME, OVVERO "RECORD".

NEL PERIODO DI PRODUZIONE DELLE FIGURINE EUROMATIC/RECORD SEMPRE A ROMA E' ATTIVA LA F.I.D.A. ACRONIMO DI FABBRICA ITALIANA DISTRIBUTORI AUTOMATICI CHE SI IMPONE ALLA ATTENZIONE NON SOLO COME DITTA COSTRUTTRICE DEI DISPENSER "RECORD", MA ANCHE PER UNA BELLA SERIE DI CARTONATE DI OLTRE 100 PEZZI,  DI FORMATO LEGGERMENTE MAGGIORE (6,5 X 9,5), DOTATA DI ALBUM E DEDICATA ALLA FANTASCIENZA DETTA "AVVENTURE NELLO SPAZIO" DI REALIZZAZIONE ASSOLUTAMENTE ORIGINALE E NON DI IMPORTAZIONE U.S.A.,  ANCHE SE DI INCERTA QUALITA' DI STAMPA, OLTRE AD ALCUNE FIGURINE DI CALCIATORI E DI ATTORI CHE ANDAVANO A COMPLETARE L'ALBUM .

QUINDI, PROVENIENTE DAL "POLO ROMANO DELLE CARTONATE"  UNA BELLA SERIE DI COLLEZIONI, PER L'EPOCA MOLTO IMPORTANTI ED UNA NOVITA' ASSOLUTA PER L'ITALIA.  

LA MASTER VENDING, NELL'AGGREDIRE IL MERCATO ITALIANO SI TROVO' DI FRONTE LA F.I.D.A. E LA EUROMATIC E NON E' UN CASO CHE LA FILIALE ITALIANA DELLA MASTER VENDING FU POSTA PROPRIO A ROMA CHE ERA LA "CAPITALE ITALIANA DELLE CARTONATE" DEL PERIODO.
E' QUASI CERTO CHE LA F.I.D.A. COSTRUISSE IN PROPRIO I DISPENSER, FORSE  SU LICENZA TOPPS (USA) O MASTER VENDING (R.U.) E CHE LA EUROMATIC-RECORD-ROMA, INIZIALMENTE, NE FACESSE USO PER DISTRIBUIRE LE SUE PRODUZIONI.

NEL 1958, EDITATA DALLA MASTERVENDING, COMPARE UNA BELLA SERIE DI 100 FIGURINE A COLORI DEDICATE AGLI AEREI A GETTO, GIA’ COMPARSA L’ANNO PRECEDENTE NEL REGNO UNITO SOTTO L’ETICHETTA CARDMASTER, INTITOLATA “JET AIRCRAFT OF THE WORLD” CHE, SUL MERCATO ITALIANO, DIVENTA “APPARECCHI A REAZIONE DEL MONDO” SEMPRE COM MARCHIO CARDMASTER DISTRIBUITA DALLA “MASTER VENDING Co (overseas) Ltd. – VIA PO’ 22, ROMA.

LA SERIE SUCCESSIVA DELLA MASTER VENDING FU UNA BELLA SERIE DI FIGURINE DI SPORTIVI DETTA “CARDMASTER-SPORT” BASATA PRINCIPALMENTE SU FOTO DI CALCIATORI MA COMPOSTA ANCHE DI CICLISTI, NUOTATORI, PUGILI E TENNISTI, IN BIANCO E NERO DI CARATTERE FOTOGRAFICO. QUESTA SERIE E' MOLTO SIMILE, PER IMPOSTAZIONE PER FORMA E PER SCELTE EDITORIALI ALLA SERIE DEI CICLISTI DELLA EUROMATIC, CHE NEL FRATTEMPO ERA SPARITA.

RITENGO CHE LA MASTER VENDING, CHE ERA UNA POTENTE MULTINAZIONALE DEL SETTORE, ASSORBI' SIA LA EUROMATIC-RECORD-ROMA SIA LA PICCOLA F.I.D.A. E, SULLA SCORTA DELLA ESPERIENZA DELLE DITTE DEL POLO ROMANO, EDITO' LA SERIE DI CUI STIAMO PARLANDO.

A SUPPORTO DI QUESTA AFFERMAZIONE BASTA NOTARE LA TIPOLOGIA DI FIGURINE PROPOSTE DALLA MASTER VENDING PRIMA DELLA SUA VENUTA IN ITALIA E CONFRONTARLA CON IL PRODOTTO DELLA MASTER VENDING ITALIANA PER RENDERSI CONTO CHE SI TRATTA DI COSE ASSOLUTAMENTE DIVERSE, MENTRE APPAIONO MOLTO, MOLTO SIMILI, QUANDO NON IDENTICHE ALMENO IN ALCUNI SOGGETTI, ALLE PRECEDENTI PRODUZIONI DELLA EUROMATIC.

NON A CASO!

LE CARDMASTER - SPORT, IN VIRTU' DEL LORO GRANDE FORMATO, DELLA DISTRIBUZIONE AMPIA E CAPILLARE CHE SOLO UNA GRANDE DITTA POTEVA PERMETTERSI,  EBBERO UN CONCRETO E DECISO SUCCESSO PRESSO I BAMBINI ITALIANI.

 

L’IMPRENDITORIA ITALIANA

A NOI ITALIANI NON FA CERTO DIFETTO L’IMMAGINAZIONE ED IL SENSO DELL’IMPRESA!  ANCHE QUANDO COPIAMO LO FACCIAMO COSì BENE CHE SURCLASSIAMO GLI STESSI INVENTORI.

CONSIDERATO IL SUCCESSO DEL SISTEMA DISTRIBUTIVO, ALCUNI IMPRENDITORI TORINESI, DI CUI SI PARLERA’ IN DETTAGLIO NELLA STORIA DI OGNI SINGOLA CASA PRODUTTRICE, DECIDONO DI “COPIARE" IL SISTEMA DISTRIBUTIVO DELLA MASTER VENDING E FONDANO LA SIDAM - TORINO CHE PRODUCE AL SUO ESORDIO UNA SERIE DI FIGURINE DIVENTATA EPICA, INTITOLATA “IL CALCIO ITALIANO”.

IN SUCCESSIONE TEMPORALE COMPAIONO SUL MERCATO ANCHE ALTRE DITTE O SOCIETA' EDITRICI QUALI :

  • A.T.D. – ALBA TORTONA DISTRIBUZIONE,
  • I.L.M.A. DI TORINO,  
  • RASA DI MILANO,
  • E.D.I. DI MILANO,

SOLO PER CITARE LE MAGGIORI DELLA PRIMA ORA.

QUINDI SE DA UN LATO L'IMPRENDITORIA ITALIANA SUBISCE UNO SMACCO CON L'ASSORBIMENTO DA PARTE DELLA MASTER VENDING DELLE AUTOCTONE EUROMATIC E F.I.D.A., APPARTENENTI AL POLO ROMANO DELLE CARTONATE, DALL'ALTRO SI ARMA E SI VENDICHERA' PRESTO, RISPEDENDO OLTREMANICA GLI INGLESI E CONQUISTANDO IL PRIMATO DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE SUL TERRITORIO NAZIONALE, SPOSTANDO IL POLO DI PRODUZIONE REALIZZAZIONE DALL'AREA ROMANA IN CUI ERA NATO IN ITALIA ALL'AREA PIEMONTESE E MILANESE.

 

LA SIDAM DI TORINO

LA SIDAM FONDATA NEL 1959 E’ LA PRIMA E LA MAGGIORE DELLE SOCIETA’ ITALIANE EDITRICI E DISTRIBUTRICI DI FIGURINE COL SISTEMA A DISPENSER.

GRAZIE ALLA SIDAM IL SISTEMA COMPIE UN PASSO DECISIVO PER IL SUO SUCCESSO. SI AFFRANCA SIN DA SUBITO DAL PRODUTTORE INGLESE, PRODUCENDO IN PROPRIO IL DISPENSER CHE SARA’ MARCATO SIDAM.

QUESTA AZIONE UNITA,  ALLA PRODUZIONE DI FIGURINE DI ELEVATO LIVELLO TECNICO TIPOGRAFICO, ALLA MIGLIORE QUALITA’ DELLA GOMMA AMERICANA ED ALLA STRAORDINARIA VARIETA’ DI FIGURINE OFFERTE, GENERA LA SCOMPARSA DEL SISTEMA DISTRIBUTIVO INGLESE ED IL PREDOMINIO ASSOLUTO SUL MERCATO NAZIONALE.

SIAMO AGLI INIZI DEGLI ANNI 60, QUELLI DEL BOOM ECONOMICO, DELLA DEFINITIVA RISALITA DEL NOSTRO PAESE DA NAZIONE AGRICOLA DISFATTA DA UNA GUERRA LUNGA, TRAGICA ED IN CERTE FASI FRATRICIDA A GRANDE POTENZA INDUSTRIALE FONDATA SI' SU GRANDI FABBRICHE METALMECCANICHE MA ANCHE DI PICCOLA E MEDIA MA RAMPANTISSIMA IMPRENDITORIA, CAPACE DI DIVENTARE IN POCO TEMPO UN ESEMPIO MONDIALE DI CREAZIONE DI RICCHEZZA E POSTI DI LAVORO SENZA EGUALI NEL MONDO.

LA SIDAM IN 4 ANNI DI “ESISTENZA “ PRODUCE UNA QUANTITA’ DI FIGURINE INENARRABILI, SEMPRE PIU’ PERFETTE, SEMPRE PIU’ VARIE E PER TUTTI I GUSTI, DIVENENDO LEADER DEL SETTORE E INVADENDO ANCHE IL MERCATO FRANCESE CON IL MARCHIO “SO.DI.M.A.” DI GRENOBLE.

LA SIDAM PRODUCE LA SERIE “IL CICLISMO” - 100 FIGURINE CON ALBUM, “GLI STATI DEL MONDO” - 100 FIGURINE CON ALBUM, “LE ARMI” - 100 FIGURINE CON ALBUM, “AUTO  INTERNATIONAL PARADE “- 117 FIGURINE CON ALBUM, “AEREI D’OGGI “- 100 FIGURINE CON ALBUM, “MERAVIGLIE DEL MONDO “-  100 FIGURINE CON ALBUM,   “IL CALCIO ITALIANO 1959-60 “– 300 FIGURINE CON ALBUM, “IL CALCIO ITALIANO 1960-61 “– 171 FIGURINE CON  ALBUM (MA E’ DA VERIFICARE) E “IL CALCIO ITALIANO 1961-62 “– 204 FIGURINE SENZA ALBUM!

UN FIUME IN PIENA! QUALCOSA COME 9 RACCOLTE COMPLETE, QUASI TUTTE CON ALBUM, PER UN TOTALE DI BEN 1292 FIGURINE DIVERSE!

UN BOOM!

 

LE ALTRE PRODUZIONI

SE NEGLI ANNI CHE VANNO DAL 1959 AL 1963 LA SIDAM DIVENTA LEADER DEL SETTORE, ALTRE SOCIETA’ SI BUTTANO SUL MERCATO DELLE CARTONATE CON DISTRIBUZIONE ATTRAVERSO I DISPENSER.

TRA QUESTE:

  • L’ALBA- TORTONA CHE E’ DIRETTAMENTE DISCENDENTE DALLA PRODUZIONE DOLCIARIA PIEMONTESE, PRODUCE UNA SERIE DI 100 FIGURINE DI CALCIATORI ED UNA SERIE DI 50 FIGURINE DI CICLISTI;
  • LA RASA DI MILANO CHE PRODUCE UNA SERIE DI CALCIATORI CON ALBUM MOLTO ARTICOLATA E COMPLETA DI OLTRE 200 FIGURINE (?);
  • LA ILMA DI TORINO, TIPOGRAFIA TORINESE CHE PRODUCE, TRA LA FINE  DEL 1960 ED I PRIMI DEL '61, TRE SPLENDIDE SERIE DIDATTICHE DA 64 PEZZI CIASCUNA, DISTRIBUENDO CON I DISTRIBUTORI SIDAM DI CUI, SONO CERTO DIVERSIFICA LA PRODUZIONE COME UN MARCHIO COLLEGATO DI “COPERTURA”;
  •  LA E.D.I. DI MILANO CHE PRODUCE TRA IL 1961 ED IL 1963 DUE SERIE DI FIGURINE DEDICATE AI CALCIATORI, MOLTO COMPLETE E RICCHE CON OLTRE 300 PEZZI A SERIE, DENOMINATE “CALCIOCAMPIONI” , INFRAMEZZATE DA UNA RACCOLTA DI 50 FIGURINE DEDICATA AI MONDIALI DEL CILE DEL 1962 (SENZA ALBUM) ED UNA SERIE DI CICLISTI DENOMINATA CICLOCAMPIONI (100 FIGURINE), CON ALBUM, PER UN TOTALE DI OLTRE 750 FIGURINE EDITATE;
  • LA SUN-CHEWINGUM DI FIRENZE CHE PRODUCE TRA IL 60 ED IL '61 UNA SERIE DI CICLISTI ED UNA SERIE DI CALCIATORI, SENZA ALBUM

TUTTE, ADT, RASA, ILMA, SUN-CHEWINGUM E, SOPRATTUTTO, LE E.D.I. , RISCUOTONO UN DISCRETO SUCCESSO EDITORIALE MA NON TOCCANO I VERTICI RAGGIUNTI DALLA SIDAM.

             
       FIGURINA A.T.D.                                 FIGURINA RASA - MILANO                      FIGURINA E.D.I. - MILANO

 

1963 - LA CONTRAZIONE DEL MERCATO. I PERCHE’ DELLA CRISI

COME SEMPRE SUCCEDE, AL PERIODO DELL’ESPANSIONE, A VOLTE ANCHE QUASI VIRULENTO, SEGUE UN ASSESTAMENTO FISIOLOGICO SIA DA PARTE DELLA RICHIESTA CHE DA PARTE, CONSEGUENTEMENTE, DELL’OFFERTA.

IL 1962 E’ L’ANNO IN CUI SI PRODUCE, SI GODONO I VANTAGGI ECONOMICI RISULTANTI DA UN ANDAMENTO DELLE VENDITE PIU’ CHE ESALTANTE, MA IN CUI SI SMETTE PRATICAMENTE DI PIANIFICARE IL FUTURO.

E’ L’ANNO IN CUI SI CRESCE ANCORA COME FATTURATO MA SI COMINCIA A VEDERE DEL TORBIDO ALL’ORIZZONTE.

GIA’ ATD, RASA, SUN  E ILMA NON SONO PIU’ ATTIVE TANTO SUL MERCATO QUANTO, SOPRATTUTTO, NELLA IDEAZIONE E PRE-PRODUZIONE DI NUOVE SERIE E SCOMPAIONO DEFINITIVAMENTE;  LA SIDAM STESSA NON PIANIFICA PIU’ NUOVE SERIE E DIFATTI, NEL CORSO DEL 1962, NON PRODURRA’ ALCUNA NUOVA EMISSIONE E, ALLA FINE DELL’ANNO, CEDERA’ L’ ATTIVITA’ ALLA TAVER MATIC, UNA NUOVA SIGLA CHE RACCOGLIE COSI' L’EREDITA’ DELLA SIDAM.

IN QUESTO CONTESTO DI RIDUZIONE PROGRESSIVA, LA SOLA E.D.I. IN CONTROTENDENZA SVILUPPA UN PROGETTO DI ALTISSIMA VALENZA  E NE PIANIFICHERA’ UN ALTRO NELL’ANNO SUCCESSIVO.

SE IL 1962 E’ L’ANNO, PER MOLTI DELLA RIFLESSIONE, IL 1963 RAPPRESENTA L’ANNO DI SVOLTA DEL SISTEMA, UN SEGNARE IL PASSO CUI SEGUIRANNO ANNI BUONI MA NON DI CRESCITA, FINO AL DECLINO FINALE.

IL ’63 E’ L’ANNO IN CUI NON SI PIANIFICA PIU’ PER L’ANNO SUCCESSIVO CON LO STESSO ENTUSIASMO DI PRIMA (IN QUESTO STA LA VERA CRISI).

QUINDI IL SISTEMA “SENTE” CHE QUALCHE COSA NEGLI INGRANAGGI NON VA PERFETTAMENTE ED AVVERTE IL PERICOLO DI FARE UN FLOP, DIREMMO OGGI!

MA QUAL ERA IL VERO MALE OSCURO DELLE SOCIETA’ DI EDIZIONE? COSA MINAVA ALLA RADICE IL SISTEMA?

LA PRIMA RIFLESSIONE E’ CHE LE VARIE CASE DISTRIBUTRICI DELLA PRIMA ORA, SCOMPAIONO PER UNA SERIE DI MOTIVI DISPARATI, MA ESSENZIALMENTE LEGATI A PROBLEMATICHE DI INVESTIMENTI E DI RIENTRI ECONOMICI.

LO STRAPOTERE DELLA SIDAM SI FA SENTIRE ED AD UN CERTO PUNTO ATD ALBA TORTONA E RASA PUR AVENDO OTTENUTO UTILI CONSISTENTI CAPISCONO CHE ESISTE IL SERIO RISCHIO DI FARE FLOP NEL PROSIEGUO DI UNA ATTIVITA’ IN CUI NON E’ FACILE RIMANERE A GALLA E PREFERISCONO TIRARE I REMI IN BARCA E CHIUDERE.

LE ALTRE SPARIZIONI SUCCESSIVE, AD ECCEZIONE DELLA ILMA CHE E’ UN CASO A PARTE, AVVENGONO TRA IL 62 ED IL 63 ESSENZIALMENTE PER RAGIONI FISCALI E DI SOVVENZIONE STATALE, PER CUI E’ MEGLIO FAR MORIRE UNA DITTA E FARLA RISORGERE CON ALTRO NOME PER AVERE DEI DIRITTI FISCALI DI ESENZIONI E DI AGEVOLAZIONI CHE COMPETONO A NUOVE DITTE. ECCO LA RAGIONE PER CUI TUTTE LE SOCIETA’ PARTONO, AGISCONO E DOPO 2, MASSIMO 3 ANNI SVANISCONO DEFINITIVAMENTE.

QUESTO FENOMENO DI “ARABA FENICE” SI RIPETERA’ CON IMPRESSIONANTE PRECISIONE CRONOMETRICA ANCHE PER TAVER MATIC PRIMA VERSIONE, STEF E TAVER MATIC SECONDA  PUNTATA, FINO AL 1967.

L’ALTRA CAUSA DEL LENTO DEGRADO DELLE CARTONATE COME FENOMENO TRAINANTE DEL MERCATO DELLA FIGURINA E’ RACCHIUSA IN DUE SOLE PAROLE “PANINI” E “PERFETTI”    

FACCIAMO UN PICCOLO PASSO INDIETRO.     

NEL 1961 LA PANINI, PICCOLA CASA EDITRICE DI MODENA DI PROPRIETA’ DEI FRATELLI PANINI EDITA UN ALBUM “CALCIATORI 1960-61”  IN COLLABORAZIONE CON LA PIU’ NOTA ED AFFERMATA CASA EDITRICE DI FIGURINE SPORTIVE D'ITALIA, LA EDIZIONI NANNINA DI MILANO.

SONO FIGURINE ABBASTANZA GRANDI BEN STRUTTURATE E COLORATE E L’ALBUM RIPORTA UN PANORAMA SUFFICIENTEMENTE COMPLETO DEDICANDO A CIASCUNA DELLE 18 SQUADRE  DI SERIE A 11 FIGURINE DI CALCIATORI TITOLARI, 3 FIGURINE DI RISERVE ED UNA FIGURINA PER LO SCUDETTO O STEMMA.

L’IDEA VINCENTE NON E’ L’ALBUM, QUELLI DELLA SIDAM A LIVELLO GRAFICO ERANO DECISAMENTE MIGLIORI, MA E’ LA DISTRIBUZIONE E, SOPRATTUTTO, IL COSTO RELATIVO AL BENE FIGURINA.

LE PANINI SONO DISTRIBUITE PRESSO LE EDICOLE, SONO IN UN PACCHETTO CHIUSO E PER OGNI 10 LIRE CI SONO 4 FIGURINE.

LE CARTONATE COSTANO 10 LIRE L’UNA PERCHE’ NEL COSTO E’ COMPRESA LA GOMMA AMERICANA.

GLI ALBUM DELLA PANINI SONO VENDUTI IN EDICOLA E SPESSO DATI GRATUITAMENTE FUORI DELLE SCUOLE ELEMENTARI, MENTRE QUELLI DELLE CARTONATE DEVONO ESSERE RICHIESTI ALL’EDITORE, SCRIVENDO E QUINDI SONO MENO DISPONIBILI SE NON PIU’ DIFFICILI DA AVERE.

IL FORMATO DELLE FIGURINE PANINI E’ PIU’ TASCABILE E LA LORO COMPOSIZIONE CARTACEA LE RENDE PIU’ FLESSIBILI ED ELASTICHE RISPETTO ALLE CARTONATE E QUINDI PIU’ RESISTENTI ALLE PIEGHE.

CON LE FIGURINE PANINI SI PUO’ GIOCARE AD ACCOSTAMURO, A SCALINO E AD ALTRI GIOCHI DEL GENERE E GLI SCAMBI TRA COLLEZIONISTI SONO SEMPLIFICATI DALLE DIMENSIONI DELLE FIGURINE.

ANCHE A LIVELLO DISTRIBUTIVO LA PANINI E’ VINCENTE. LE FIGURINE SONO NEI PACCHETTI CHIUSI, VENGONO VENDUTI “AL BANCO”, NON NECESSITANO DI UNA MACCHINETTA, NON SERVE AVERE DISPONIBILITA’ DI SPICCI, NON BISOGNA OGNI MATTINA, ALL’APERTURA DELL’ESERCIZIO COMMERCIALE, TIRARE FUORI LA MACCHINA DISTRIBUTRICE, MAGARI INCATENARLA AL PALETTO ED OGNI SERA, ALLA CHIUSURA, RIPETERE L’OPERAZIONE INVERSA.    NON BISOGNA OGNI TANTO DOVER USCIRE DALL’EDICOLA PER VEDERE PER QUALE MOTIVO IL DISPENSER SI E’ INCEPPATO, SE SONO FINITE LE FIGURINE ALL’INTERNO DEL DISPENSER OPPURE LE GOMME!   

RICORDO BENISSIMO CHE SE UNA FIGURINA NON MI USCIVA DALLA FERITOIA PIANTAVO UNA GRANA AL GIORNALAIO CHE NON FINIVA PIU’, MENTRE SE PER CASO DALLA FERITOIA USCIVANO DUE FIGURINE, STAVO ZITTO COME UNA SPIA, GUARDANDOMI INTORNO CON MALCELATA CIRCOSPEZIONE PER POI FILARE VIA DI CORSA NEMMENO FOSSI INSEGUITO DA UN BRANCO DI DOBBERMANN RABBIOSI!

IL FUTURO E’ DELLA PANINI, QUESTO, QUALCUNO, NELLA STANZA DEI BOTTONI DELLE SOCIETA’ EDITRICI DELLE CARTONATE, LO INTUISCE BEN PRESTO E LA PRODUZIONE DELLE CARTONATE, CONSEQUENZIALMENTE,  SI RIDUCE.

L’ALTRA PAROLA ERA “PERFETTI”. LA PERFETTI ERA UNA SOCIETA’ DOLCIARIA CHE INIZIO’ A PRODURRE CHEWING-GUM IN BARRETTE.

IL "PECCATO ORIGINALE" DELLE CARTONATE (ESSERE DI SUPPORTO ALLA VENDITA DELLE GOMME AMERICANE) NE SARA’ LA CAUSA PRINCIPALE DI ESTINZIONE !

IL COLPO DECISIVO AL SISTEMA DEI DISPENSER FU SFERRATO PROPRIO DAL MONDO DELLA PRODUZIONE DOLCIARIA. ATTORNO ALLA META’ DEGLI ANNI 60, INFATTI, LA DITTA “PERFETTI” MISE SUL MERCATO DELLE GOMME AMERICANE A BARRETTA INCARTATE UNA PER UNA E RACCHIUSE IN UN PACCHETTO DA 5 O DA  10 BARRETTE.

LA QUALITA’ DELLE GOMME ERA DECISAMENTE SUPERIORE, NON C’ERA PIU’ BISOGNO DI RICOPRIRE LA CICCA DI ANTIADERENTE, IN QUANTO C’ERA L’INCARTO, PESAVANO 10 VOLTE DI MENO CON RISPARMI NEI COSTI DI DISTRIBUZIONE ED ERANO INDUBBIAMENTE PIU’ IGIENICHE E POI ERANO DISPONIBILI IN MOLTE FRAGRANZE DIFFERENTI (LE PIU’ BUONE, PER ME, ERANO QUELLE CON L’INCARTO ROSSO SCURO ALLA CANNELLA DETTA ALL’INGLESE “CINNAMON”!

FU QUINDI IL MONDO DELL’INDUSTRIA DOLCIARIA CHE AVEVA DECRETATO IL SUCCESSO DELLE CARTONATE A CAUSARNE IL DEFINITIVO TRAMONTO.

ALCUNE CASE EDITRICI (IN PRIMIS LA TAVER MATIC NEL 1963 E LA S.T.E.F. NEL '64), AFFRANCANDOSI DALLE CASE PRODUTTRICI DI DOLCIUMI, AVEVANO ANTICIPATO I TEMPI PRODUCENDO GIA’ DA DIVERSI ANNI FIGURINE DI GRANDI DIMENSIONI E DI SUPPORTO CARTACEO ABBASTANZA SPESSO (QUINDI DELLE “CARTONATE LEGGERE” ) MA DISTRIBUITE, COME LE PANINI, QUINDI PRIVATE DELLA “ZAVORRA” DELLA CICCA.

MA FU UN TENTATIVO CHE VENNE PRESTO ABBANDONATO.

                             
DUE FIGURINE "LEGGERE" PRODOTTE DA STEF E TAVER MATIC NEL 1963-64 E DISTRIBUITE CON LE BUSTINE

 

LA STORIA CHIUDE IL SUO CICLO – DAL ’63 AL ‘67

PORTATA A DISMISSIONE LA CORAZZATA SIDAM (COME HO SOSTENUTO PER RAGIONI DI CARATTERE FISCALE E DI AIUTO ALLE IMPRESE NUOVE), L’EREDITA’ DEL COLOSSO TORINESE VIENE ASSUNTA DA UNA NUOVA SOCIETA’, GUARDA CASO SENZA FARCI APPOSTA, SEMPRE DI TORINO DALLO STRANO E METALLICO NOME, “LA TAVER MATIC”.

PURTROPPO NON SONO RIUSCITO A TROVARE LE ORIGINI DELLA TAVER MATIC ANCHE PERCHE’ I REGISTRI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO NON LA RIPORTANO COME SOCIETA’ ISCRITTA.

RESTA IL FATTO CHE LA TAVER MATIC EREDITA IN TOTO IL PROGETTO GRAFICO DELLA SIDAM E PRODUCE UNA SERIE 1962-63 DI CALCIATORI ASSOLUTAMENTE IDENTICA ALLE FIGURINE DELL’ANNO PRECEDENTE EDITATE DALLA SIDAM, OVVIAMENTE PER QUANTO RIGUARDA LE IMPOSTAZIONI GRAFICHE E L’IMPIANTO GENERALE.         SI TRATTA DELLA QUARTA RACCOLTA “IL CALCIO ITALIANO 1962-63”, LA PRIMA DEL DOPO SIDAM.

LA NEONATA CASA TORINESE RIPROPONE ANCHE L'ULTIMA SERIE DIDATTICA DELLA SIDAM "LE ARMI" CON FIGURINE ASSOLUTAMENTE IDENTICHE (A PARTE, OVVIAMENTE L'INTESTAZIONE), MA CON UN ALBUM "SERIO" RIDISEGNATO COMPLETAMENTE PER LA CIRCOSTANZA.

COME AVEVAMO DETTO SOPRA, LA E.D.I. NEL 62 PUBBLICA LA SUA SECONDA RACCOLTA “CALCIOCAMPIONI 62-63” DETTA IN GERGO “CON AUTOGRAFI” PERCHE’ LE FIGURINE HANNO L’AUTOGRAFO DEL CALCIATORE NELLA ZONA BASSA DEL FRONTE, SERIE COMPOSTA DA 300 FIGURINE, TANTE QUANTE LA PRIMA EDIZIONE DELLA SIDAM, UNA RACCOLTA MOLTO BELLA ED UN PROGETTO AMBIZIOSO, QUASI ANACRONISTICO.

NEL 1963 LA CASA DEL PALLINO ROSSO PRODURRA’ LA SUA ULTIMA COLLEZIONE, UNA PARTICOLARISSIMA SERIE DI 100 CICLISTI, CHIAMATA “CICLOCAMPIONI”, ANCHE QUESTA IMPOSTATA SULLA PRESENZA NELLA FIGURINA DELL’AUTOGRAFO DEL CICLISTA.

MENTRE LA CASA MILANESE DAL PALLINO ROSSO PRODUCE LA SUA ULTIMA SERIE , ALLA META’ DEL 1963 LA TAVER MATIC INIZIA IL LAVORO PER PREDISPORRE LA NUOVA SERIE DE “IL CALCIO ITALIANO 63-64 “ MA ACCADE QUALCHE COSA PER CUI UNA NUOVA SOCIETA’ SORGE DAL NULLA (SI FA PER DIRE) E SOSTITUISCE LA TAVER MATIC, NELL’IMMINENZA DELLA USCITA DELLA NUOVA SERIE  (QUESTO PERIODO DI INTERREGNO GENERA UNA PRODUZIONE INIZIALE DI FIGURINE MARCATA CONTEMPORANEAMENTE TAVER MATIC E STEF CHE E' UNA RACCOLTA PER ME MARCATA TAVER MATIC 63-64 MA A "DOPPIA FIRMA"...), VISTO CHE LA S.T.E.F., SEMPRE DI TORINO (..TORINO!...MA GUARDA UN PO'!), INIZIALMENTE  METTERA’ IL PROPRIO LOGO - “EDIZ.STEF TORINO” -  IN PICCOLO NELL’ULTIMA RIGA DI QUELLE DI PIE’ DI FIGURINA, ANCHE QUANDO NELLA RIGA SUPERIORE VIENE RICORDATO CHE LA FIGURINA E’ UNA TAVER MATIC!

E’ L'ELEMENTO LEGANTE CHE PER LA PRIMA VOLTA LEGA UFFICIALMENTE, ALDILA' DEGLI EVIDENTI ASPETTI GRAFICI UGUALI, UNA SOCIETA’ EDITRICE ALL’ALTRA, UNA PROVA INDISSOLUBILE, PROVATA, DELL’ESISTENZA DI UN TEOREMA DI CONTINUITA’ CHE VADA OLTRE IL DISCORSO DEL SEMPLICE PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA UNA SOCIETA’ EDITRICE E L’ALTRA.

MA LE TAVER MATIC 63-64 CON LA SCRITTA STEF  (LE DOPPIA FIRMA") CHE VENGONO PUBBLICATE NON SONO MOLTE E QUASI SUBITO LA STEF INIZIERA’ A PRODURRE MATERIALE “TARGATO” SOLO STEF, NEI CUI DETTAGLI ENTREREMO NELLA PARTE DEL SITO DEDICATA ALLA S.T.E.F. DI TORINO.

ALLA FINE, NEL CORSO DEL 63, LA S.T.E.F. PRODURRA’ UNA BELLA SERIE DI FIGURINE CARTONATE “IL CALCIO ITALIANO 63-64” CON OLTRE 200 FIGURINE, CHE SONO IMPARENTATE IN MODO VISIBILE CON LE SIDAM DEL 61-62 E CON LE TAVER MATIC 62-63, DI CUI OVVIAMENTE COSTITUISCONO UNA EVIDENTE PROSECUZIONE.

LE FIGURINE DELLA STEF SONO MOLTO BELLE E BEN REALIZZATE ED IL PANORAMA DEL CALCIO PRESENTATO E’ ABBASTANZA ESAUSTIVO E LA SERIE 63-64 VA BENE COME SUCCESSO EDITORIALE, TANTO CHE L’ANNO SUCCESSIVO LA DITTA TORINESE SI RIPRESENTA CON UNA STRANA E PARTICOLARE RACCOLTA DI FORMATO LEGGERMENTE PIU’ GRANDE (QUESTIONE DI UN MILLIMETRO) E CARATTERIZZATA DALLA DOPPIA SCRITTA ANTERIORE STEF SUL BORDO INFERIORE DEL FRONTE FIGURINA.

QUESTA SERIE E’ UN PO’ STRIMINZITA PER RAPPRESENTARE “IL CALCIO ITALIANO 1964-65” ED E’ ANCHE MOLTO FIGLIA DI QUELLA DELL’ANNO PRECEDENTE SIA GRAFICAMENTE SIA PER I CALCIATORI RAFFIGURATI.
LA SERIE CONTIENE MOLTE IMPRECISIONI, SOPRATTUTTO DI CALCIATORI ANCORA NELLE SQUADRE DELL’ANNO PRECEDENTE OPPURE ANCORA NELL’ORGANICO DI SQUADRE DOPO IL LORO RITIRO UFFICIALE DAL CALCIO GIOCATO, TANTO CHE SAREBBE PIU’ FACILE DATARLA 63-64 PIUTTOSTO CHE 64-65 COME IN REALTA' ERA.
INOLTRE QUESTA SERIE, DETTA DOPPIO STEF ANTERIORE E' COMPLETAMENTE PRIVA DI ISCRIZIONI A TERGO.

LA S.T.E.F. CORREGGE IL TIRO PRODUCENDO UNA SERIE DI FORMATO "ANTICO" IDENTICA SUL FRONTE MA CON IL RETRO STAMPATO RIPORTANTE APPUNTO I TESTI DI UN'ALTRA RACCOLTA PRODOTTA DALLA STEF E DETTA "LEGGERE" PER VIA DEL CARTONCINO PIU' LEGGERO DOVUTO ALLA DISTRIBUZIONE PER MEZZO BUSTINA.

SI CAPISCE CHE E‘ UNA RACCOLTA MAL MESSA, PIUTTOSTO CLAUDICANTE, QUASI BUTTATA LI'.

DI LI’ A POCO PERO’ LA STEF EDITA UNA NUOVA SERIE DI 100 FIGURINE, CHIAMIAMOLA COMPLEMENTARE O INTEGRATIVA ALLA PRECEDENTE PERCHE’ QUASI NESSUNO DEI 100 CALCIATORI DELLA NUOVA SERIE ERA RAFFIGURATO NELLA SERIE PRECEDENTE COSì FACENDO, SEPPUR CON EVIDENTI CROMIE DIFFERENTI LA STEF COMPLETA IL PANORAMA DEL CALCIO ITALIANO DEL '64-65.

LA RACCOLTA DEI 100 STEF 64-65 E’ PER ME LA SERIE PIU’ BELLA DI FIGURINE CARTONATE MAI REALIZZATA!

FOTO SPLENDIDE, STAMPA DI ALTISSIMA PRECISIONE, CARTONCINO RESISTENTE E ASPETTO LUCIDO, FANNO DI QUESTA SERIE LA SUMMA TEOLOGICA DELLE FIGURINE CARTONATE.

CERTO LA STEF EDITA NEL 63-64 E NEL 64 65 UNA TALE VARIETA’ DI RACCOLTE SEMPRE DELLA STESSE SERIE E DIFFERENTI SOLO PER PARTICOLARI CONTENUTI NEL RETRO O NELLA QUALITA’ DEL CARTONCINO, OLTRE CHE DEL COLORE DEL CARTONCINO, MA DI QUESTO ASPETTO RIMANDO IL PARLARNE DIRETTAMENTE NELLA PARTE DEL SITO DEDICATA ALLA S.T.E.F.

   

       

TRE STEF 64-65: STEF"LEGGERE" - STEF "DOPPIO STEF" - STEF SERIE "DEI 100". TUTTE DELLO STESSO GIOCATORE CUI AGGIUNGERE ANCHE QUELLA DELLA "DOPPIO STEF ANTERIORE CON TESTI A TERGO - TAT"!

 DA NOTARE CHE NEL BIENNIO 1963-65 NON VIENE PROPOSTA ALCUNA SERIE DI TIPO DIDATTICO.

PENSERA’ A QUESTO NEL 1965 LA TAVER MATIC, LA SECONDA TAVER MATIC CHE RISORGE, DOPO LA SPARIZIONE "SABBATICA" DEL 1963, E PRENDE IL POSTO DELLA S.T.E.F. CHE DOPO DUE STAGIONI LASCIA DEFINITIVAMENTE IL PROSCENIO DELLE FIGURINE CARTONATE.

LA RISORTA TAVER MATIC, INFATTI, PUBBLICA “LE ARMI”, UNA SERIE DI FIGURINE, CON ALBUM, GIA’ APPARTENUTA AL PATRIMONIO SIDAM ED EDITATA DALLA SIDAM NEL 1962 E DALLA STESSA TAVER MATIC NEL 1963.

L’ALBUM E’ QUASI IDENTICO AL PRIMO ALBUM TAVER DEL 63, COSI ANCHE LE FIGURINE AD ECCEZIONE DELLA TIPOLOGIA DI CARTONCINO ADOTTATO CHE IN QUESTA SECONDA RIEDIZIONE TAVER MATIC E’ MOLTO PIU’ LEGGERO DI QUELLO TIPICO DELLA SIDAM (NON ERANO DSTRIBUITE COI DISPENSER MA CON LE BUSTINE).

NEL 1965 LA TAVER MATIC EDITA ANCHE UNA NUOVA EDIZIONE DE “IL CALCIO ITALIANO 1965-66” CHE COMPRENDE DUE IMPORTANTI NOVITA’, LA PRESENZA DI FIGURINE DEDICATE AI CALCIATORI DELLA SERIE B (DUE PER FIGURINA) COME NELLE COLLEZIONI PANINI, E LA PRESENZA DELLO STEMMA DELLA SQUADRA SUL FRONTE DI CIASCUNA FIGURINA.

QUESTI PARTICOLARI DANNO ALLA SERIE UNA SUA PARTICOLARE FISIONOMIA GRAFICA CHE STACCA LA SERIE DALLE PRODUZIONI S.T.E.F..

NELLA RACCOLTA DELL’ANNO SUCCESSIVO LA TAVER MATIC SI RITROVA, PRATICAMENTE DA SOLA, A PRODURRE UNA SERIE DI CARTONATE, IN UN MONDO ORAMAI AL TRAMONTO, DOMINATO DALLE PICCOLE FIGURINE PANINI E DALLE GOMME A STICK.

LA TAVER “IL CALCIO ITALIANO DEL 1966-67” ,PUR SE NON UNA COLLEZIONE PERFETTA E MOLTO RICCA DI FIGURINE, E’ UNA BELLA COLLEZIONE CHE CONFERMA L’IMPIANTO GRAFICO DELL’ANNO PRECEDENTE, PUR CON  QUALCHE VARIAZIONE CHE RENDONO, IN OGNI CASO,  LA SERIE MIGLIORE DI QUELLA, PUR BELLA, DELL’ANNO PRECEDENTE.

MA, SI SA, LA STORIA NON SI FERMA MAI E MAI SI RIPETE E COSI', DOPO L’OTTAVA EDIZIONE DE “IL CALCIO ITALIANO”, LA TERZA TARGATA TAVER MATIC, LA STORIA PRESENTA IL SUO CONTO A CARTONCINO E DISPENSER CHE FINISCONO NEL RETRO DELLE TIPOGRAFIE O NELLE SOFFITTE DEI DISTRIBUTORI DOVE RESTERANNO PER MOLTI ANNI, MENTRE LE IMMAGINI COLORATE DI QUEI PROTAGONISTI NON ABBANDONERANNO MAI PIU’ LA NOSTRA MEMORIA CHE IL TEMPO NON RIESCE NEMMENO A SCALFIRE!

NEL FRATTEMPO ARRIVA IL 1968, LA CONTESTAZIONE , LE RIVOLTE STUDENTESCHE, IL PRIMO CAOS SOCIALE CHE E’ FIGLIO DEL BOOM DEGLI ANNI ’60, LE INSODDISFAZIONI DELLE CLASSI EMARGINATE.

E’ UN MONDO NUOVO DOVE IL LUSSO DELLE FIGURINE CARTONATE NON E’ PIU’ DI MODA, DOVE LO SPAZIO PER SOGNARE SI RIDUCE E SI ALLEGGERISCE, DOVE LA REALTA’ HA ALTRE DIMENSIONI, ALTRE FORME ED ALTRI COLORI, SPESSO CUPI E COLOR DEL PIOMBO!

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account