Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

 

 

E.F.M.A. – BOLOGNA 

(EDIZIONI FOLGORE MACCHINE AUTOMATICHE) 

 

LA STORIA 

 

1.            LA STORIA ATTRAVERSO I CAMBI DÌ RAGIONE SOCIALE 

MOLTI NON SANNO CHE SOTTO L’ACRONIMO E.F.M.A. SI CELA UNA DELLE PIU’ FAMOSE, PROLIFICHE ED ANTICHE CASE EDITRICI DÌ FIGURINE ITALIANE, UN AUTENTICO PEZZO DÌ STORIA CHE HA ATTRAVERSATO IL PERCORSO DELLA SECONDA META’ DEL SECOLO SCORSO ED ANCORA PROSEGUE SINO AD OGGI E, SPERIAMO, ANCORA PER MOLTO MOLTO TEMPO. 

OGGI QUESTA CASA EDITRICE SI CHIAMA FOL-BO S.R.L CON SEDE NEL COMUNE DI PIANORO, FRAZIONE DÌ RASTIGNANO, PROVINCIA DÌ BOLOGNA, IN VIA NAZIONALE 55/2, MA E’ ATTIVA SIN DAL 1956 DATA IN CUI IL SIGNOR FRANCO MINELLI, CON INTUIZIONE GENIALE  LA FONDA DAL NULLA. 

LA PRIMA DENOMINAZIONE DELLA DITTA FU “MINELLI EDITORE “, DENOMINAZIONE CHE MANTERRA’ SINO AL 1958, ANNO IN CUI VARIA LA DENOMINAZIONE CHE VIENE CAMBIATA IN “E.F.M.A.” (EDIZIONI FOLGORE MACCHINE AUTOMATICHE), PROBABILMENTE PERCHE’ IL TITOLARE AVEVA INTRAVISTO L’ENORME POTENZIALITA’ DEL MERCATO DELLA DISTRIBUZIONE CON DISPENSER (MACCHINE AUTOMATICHE) COSI’ COME CI DICONO ANCHE GLI ACRONIMI DELLA SIDAM DÌ TORINO (SOCIETA’ ITALIANA DISTRIBUZIONE AUTO MATICA), DELLA F.I.D.A. DÌ ROMA (FABBRICA ITALIANA DISTRIBUTORI AUTOMATICI) , DELLA I.L.M.A. DÌ TORINO, DELLA SO.DI M.A. DÌ GRENOBLE, AFFILIATA SIDAM. 

LA SIGNORA DANIELA MINELLI NON HA SAPUTO DARMI ULTERIORI DELUCIDAZIONI SUL SIGNIFICATO DELL’ACRONIMO “E.F.M.A.” CHE PERO’ RITENEVA, COME SUA IDEA,  FOSSE “EDIZIONI FRANCO MINELLI ed AFFINI”, PUR NON AVENDO A DISPOSIZIONE DOCUMENTAZIONE PROBANTE IN TAL SENSO.
TUTTAVIA, PUR NON POTENDO SCARTARE A PRIORI QUESTA SECONDA INTERPRETAZIONE, DIVERSE SONO LE RAGIONI CHE MI FANNO RITENERE CHE LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELL’ACRONIMO SIA QUELLA DÌ “EDIZIONI FOLGORE MACCHINE AUTOMATICHE”.
VEDIAMO LE PRINCIPALI: 

  • “IN  PRIMIS”  NON MI APPARE CHIARO IL MOTIVO DÌ CAMBIARE DA “MINELLI EDITORE” CHE, SE VOGLIAMO, E’ UNA RAGIONE SOCIALE BREVE, INCISIVA, CLASSICA AMPIAMENTE PERSONALIZZATA, COMPRENSIBILE (ED IN PARTE GIA’ AFFERMATA E CONOSCIUTA) IN UN “E.F.M.A.” CHE IN FONDO RIBADISCE, MA NON IN CHIARO, IL NOME DELL’EDITORE AGGIUNGENDO ANCHE LA “A” DÌ “AFFINI” CHE NON SAREBBE GIUSTIFICATA DA NULLA, PERCHE’ ALL’INTERNO DELLA SOCIETA’ NON COMPARE ALCUN SOCIO NE, MI SENTO DÌ DIRE, PUO’ ESSERE L’INSERIMENTO DELLA PRIMA DELLE FIGLIE (ALL’EPOCA ANCORA UNICA FIGLIA) IN QUANTO ERA GIA’ NATA ALLA DATA DÌ COSTITUZIONE DELLA MINELLI EDITORE (1956) E QUINDI, SEMMAI QUELLA “A”, QUAL’ORA RIFERITA ALLA FIGLIA PAOLA AVREBBE DOVUTO TROVARE GIA’ POSTO NELLA SIGLA DELLA RAGIONE SOCIALE DEL 1956.
    MENTRE IL CAMBIO DÌ RAGIONE SOCIALE IN E.F.M.A. INDICANTE LE MACCHINE AUTOMATICHE E’ AMPIAMENTE GIUSTIFICATA DALLA TIPOLOGIA DÌ DISTRIBUZIONE CHE LA CASA EDITRICE SPOSA DA QUEL MOMENTO (1958);
  • “IN SECUNDIS” SE LA INTERPRETAZIONE DÌ E.F.M.A. FOSSE QUELLA DÌ “EDIZIONI FRANCO MINELLI ED AFFINI), PER QUALE MOTIVO SOLO DUE ANNI DOPO LA RAGIONE SOCIALE VIENE DÌ NUOVO CAMBIATA IN “EDIZIONI  LA FOLGORE” DOVE IL NOME DELL’EDITORE SCOMPARE DEL TUTTO?
    E’ COME SE L’AZIONE DEL 1960 SCONFESSASSE IN PIENO L’AZIONE DEL 1958 DOVE SI CAMBIA RAGIONE SOCIALE PER INSERIRE UN “AFFINI” , MENTRE NEL 1960 SI FA SPARIRE ANCHE IL COGNOME OLTRE AL NOME DELL’EDITORE!
  • NELLA RAGIONE SOCIALE CHE, VEDREMO, VERRA’ ADOTTATA NEL 1960, OVVERO “EDIZIONI LA FOLGORE” COMPARE DAL NULLA IL TERMINE “FOLGORE” CHE INVECE, QUAL’ORA LA TESI DÌ EFMA QUALE “EDIZIONI FOLGORE MACCHINE AUTOMATICHE”FOSSE QUELLA CORRETTA, INDICHEREBBE NELLA VOLONTA’ DELL’EDITORE GIA’ DAL 1958 DÌ CHIAMARE LA SUA DITTA COL NOME “FOLGORE” E NON SOLO DAL 1960! 

IN OGNI CASO, PROSEGUENDO CON LA STORIA, VISTE LE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA DISTRIBUZIONE CON DISPENSER, CHE SI MANIFESTARONO PRATICAMENTE ATTORNO ALLA FINE DEL 1960 A CAUSA DÌ VARI FATTORI TRA CUI IL SISTEMA DÌ VENDITA PIU’ ADATTO ED UTILIZZATO DAL PUBBLICO MASCHILE CHE FEMMINILE, LE PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA ABBONDANZA DÌ OFFERTA, L’ELEVATO COSTO DEL MACCHINARIO DISTRIBUTIVO E, SOPRATTUTTO, LA  SATURAZIONE DEI PUNTI VENDITA  (VISTO CHE UN GIORNALAIO DÌ BUSTINE POTEVA ANCHE VENDERNE 100 TIPOLOGIE DIFFERENTI MA NON POTEVA CERTO GESTIRE 50 DISTRIBUTORI DIVERSI), IL SIGNOR MINELLI RITORNO’ SUI SUOI PASSI E DECISE DÌ NON PERSEGUIRE PIU’ LA VENDITA ATTRAVERSO LE MACCHINE DÌ DISTRIBUZIONE AUTOMATICA, CHE PERALTRO AVEVA INTRAPRESO SENZA PERO’ ABBANDONARE ANCHE LA DISTRIBUZIONE CON BUSTINE E, PERTANTO, MUTO’ DÌ NUOVO LA RAGIONE SOCIALE IN “EDIZIONI LA FOLGORE” A PARTIRE DAL 1960, IN PRATICA MANTENENDO LA PRIMA PARTE DELL’ACRONIMO “EFMA” ED ESCLUDENDO LE ULTIME DUE SIGLE, VISTO CHE IL FENOMENO DELLA DISTRIBUZIONE CON DISPENSER SI ERA ORAMAI ESAURITO, ALMENO NELLE CONVINZIONI DELL’EDITORE. 

NEL 1967 LA RAGIONE SOCIALE FU NUOVAMENTE MUTATA IN “EDIZIONI FOL-BO”, DOVE “FOL” STAVA PER FOLGORE E “BO” STAVA PER BOLOGNA. 

NEL 1976, IMPROVVISAMENTE VENIVA A MANCARE IL TITOLARE E FONDATORE, IL SIGNOR FRANCO MINELLI CHE PER 20 ANNI AVEVA SEGUITO TUTTE LE PROBLEMATICHE DELLA SOCIETA’ E L’AVEVA PORTATA DAL NULLA AD ESSERE UNA DELLE CASE EDITRICI DÌ FIGURINE PIU’ IMPORTANTI E PROLIFICHE D’ITALIA. 

AL SUO POSTO LA TITOLARITA’ DELLA DITTA VENIVA ASSUNTA DALLA MOGLIE, LA SIGNORA NERINA ROPA, DA SEMPRE IN DITTA ACCANTO AL MARITO, CON IL RUOLO DÌ OPERAIA VOLENTEROSA, COME LA DESCRIVE LA FIGLIA MINORE DANIELA, MENTRE LE RESPONSABILITA’ MANAGERIALI CADEVANO SULLE SPALLE DELLA FIGLIA MAGGIORE PAOLA MINELLI, ALL’EPOCA APPENA VENTENNE. 

LA FAMIGLIA RIUSCI’ A SUPERARE TUTTE LE PROBLEMATICHE CONSEGUENTI, MANTENNE LA COMPLETA E TOTALE PROPRIETA’ AZIENDALE E  RILANCIO’ ULTERIORMENTE LA DITTA.
ALL’EPOCA LA DENOMINAZIONE ESATTA ERA DIVENUTA QUELLA DÌ DITTA INDIVIDUALE “FOL-BO” DÌ NERINA ROPA. 

LA TITOLARITA’ DELLA DITTA FU NELLE MANI DÌ NERINA ROPA FINO AL 1993 ANNO IN CUI LE DUE SORELLE ASSUNSERO PROPRIETA’ E DIREZIONE DELL’AZIENDA, PROBABILMENTE VISTA L’ETA’ AVANZATA DELLA SIGNORA NERINA , COSI’ CHE LA DITTA ASSUNSE LA DENOMINAZIONE DÌ “FOL-BO DÌ MINELLI PAOLA, DANIELA E C S.N.C.” ( SNC STA PER SOCIETA’ IN NOME COLLETTIVO - ndr)

UN ULTERIORE VARIAZIONE DELLA RAGIONE SOCIALE AVVENNE A BOLOGNA IL 25 SETTEMBRE 2000 CON ATTO  DEL NOTAIO VERONESI REP./REG. 111550 IN CUI FU SANCITA LA TRASFORMAZIONE DA SNC A SRL (SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA – ndr) CON LA CONSEGUENTE NUOVA DENOMINAZIONE DELL’AZIENDA IN “FOL-BO S.R.L”, RAGIONE SOCIALE CHE ANCORA OGGI PERMANE.

PER CHI VOLESSE LA FOL-BO SRL HA UN SITO INTERNET MOLTO BELLO DA CUI RICAVARE ULTERIORI INFORMAZIONI SUL PRESENTE MA, SOPRATUTTO SUL PASSATO, CON IL RIEPILOGO DATATO DI TUTTE LE PRODUZIONI  DI FIGURINE.
L'INDIRIZZO E' www.folbo.it

SOPRA IL LOGO DELLA DITTA FOL-BO SRL ODIERNO.
IL LOGO RICORDA PER I QUADRI COLORATI E LE DUE LINEE VERTICALI ED ORIZZONTALI LA GRAFICA RICAVATA DALLE GENIALI INTUIZIONI ARTISTICHE DEL GRANDISSIMO PITTORE MODERNO PET MONDRIAN
 

 

2.            LE PRODUZIONI 

LE DATE E LE CIRCOSTANZE STORICHE CI DICONO CHE LA FOL-BO E’ UNA DELLE CASE EDITRICI STORICHE DÌ FIGURINE PIU’ LONGEVE IN ASSOLUTO E, RIGUARDO AL MONDO DELLE CARTONATE E’ CERTAMENTE LA PIU’ ANTICA E L’UNICA, ASSIEME ALLA ILMA DÌ TORINO, ANCORA IN ATTIVITA’ ED E’ ANCHE L’UNICA CHE ANCORA PRODUCE E COMMERCIALIZZA FIGURINE IN PROPRIO, OLTRE CHE PER CONTO TERZI. 

LE PRODUZIONI DELLA” FOL-BO” SI DIPANANO IN OLTRE 50 ANNI DÌ STORIA E SONO OVVIAMENTE TANTISSIME CHE QUASI E’ IMPOSSIBILE RICORDARLE TUTTE, SIA GEOGRAFICHE CHE SPORTIVE CHE DIVULGATIVE IN GENERE. 

UNA CARATTERISTICA DÌ QUESTA CASA EDITRICE E’ STATA SEMPRE QUELLA DÌ AVER CREATO PRODOTTI SERI E FATTI MOLTO BENE, CAPACI DÌ RESISTERE PER ANNI SENZA NECESSITA’ DÌ PARTICOLARI ACCORGIMENTI. 

QUESTA CARATTERISTICA DÌ PRODUZIONE HA PERMESSO ALLA FOL-BO DÌ RIPRESENTARE AL PUBBLICO “NUOVO” ALCUNE INDOVINATE SERIE  CON CADENZE VARIABILE DAL TRIENNALE AL QUINQUENNALE, OVVERO DA OGNI TRE AD OGNI 5 ANNI. 

 LA SERIE, SE APPREZZATA DAL PUBBLICO, VENIVA RIPRESENTATA NELLE EDICOLE, A VOLTE CON DELLE PICCOLE VARIAZIONI, A VOLTE SENZA, A VOLTE CON INTERVENTI RADICALI E NOVITA’ SOSTANZIALI PER AGGIORNARLA E MANTENERLA AL PASSO CON I TEMPI, VISTO SOPRATTUTTO LA “CLIENTELA” A CUI LA PRODUZIONE SI E’ SEMPRE RIVOLTA. 

LA SERIE PRINCIPALE DELLA MINELLI EDITORE  (A ME CHI SA PERCHE’ PIACE QUESTO NOME PIU’ DÌ OGNI ALTRO) E’ STATA CERTAMENTE LA SERIE GEOGRAFICA “ITALIA” EDITATA NEL 1956 POI DIVENUTA DAL 1964 “TUTTA ITALIA” E PRODOTTA CON LE VARIANTI SOPRA ACCENNATE FINO AL 2009.
ANCORA LA SERIE TUTTA EUROPA LA CUI PRIMA EDIZIONE RISALE AL 1965 CON TERMINE DELLA PRODUZIONE DELL’ULTIMA EDIZIONE NEL 1990. 

CERTAMENTE IMPORTANTE, ANCHE SOTTO IL PROFILO COMMERCIALE LA SERIE “ANIMALI DEL MONDO” CHE VEDE LA SUA PRIMA EDIZIONE NEL 1972 E CHE E’ TUTT’ORA IN PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE. 

NEL CAMPO SPORTIVO LA PRIMA PRODUZIONE E’ DEL 1965 CON UNA SERIE DÌ BEN 360 FIGURINE NON ADESIVE (QUINDI MOLTO APPETITA, SIA IERI CHE OGGI, DAI COLLEZIONISTI DÌ COSE “ANTICHE”),  DAL TITOLO “FOLGOR CALCIO” DEDICATA AL CAMPIONATO 1964-65 E CONTENENTE L’ASSOLUTA NOVITA’ DÌ RIPORTARE ANCHE LE REGOLE DEL GIOCO DEL CALCIO, TRIBUTO UNICO NEL PANORAMA DELLE FIGURINE SPORTIVE DÌ ALLORA AL FATTORE EDUCATIVO VERSO LA GIOVENTU’, UNA DELLE CARATTERISTICHE DÌ “CASA MINELLI”! 

QUESTO ALBUM E’ SENZA OMBRA DÌ DUBBIO UN ALBUM BELLISSIMO, FORSE IL PIU’ BELLO TRA QUELLI DELL’EPOCA DEDICATI AL CALCIO, PER CERTI VERSI ANCHE SUPERIORE ALLA QUALITA’ DELL’ALBUM PANINI DELL’EPOCA  (428 FIGURINE) GIUNTO, NEL FRATTEMPO, ALLA  QUINTA EDIZIONE. 

SEMPRE IN CAMPO SPORTIVO E’ DA RICORDARE UNA BELLISSIMA SERIE DÌ FIGURINE DEDICATE AL CICLISMO “CICLOSPORT” EDIZIONI LA FOLGORE DEL 1966, ANCORA OGGI MOLTO RICERCATA DAI COLLEZIONISTI DÌ MATERIALE DEDICATO AL CICLISMO. 

 

3.            PARTICOLARITA’ 

L’UNICA SERIE PRODOTTA SOTTO LA RAGIONA SOCIALE E.F.M.A. E’ LA SERIE GEOGRAFICA “ITALIA”, EDITATA NEL 1958 E COMPOSTA DA UN ALBUM DISPONIBILE O IN VERSIONE CON COPERTINA VERDE O IN VERSIONE CON COPERTINA AZZURRA (LA DIFFERENZA E’ UNICAMENTE NEL COLORE DELLA COPERTINA)  E DA 115 FIGURINE IN CARTONCINO PESANTE (IDONEO ALLA DISTRIBUZIONE CON DISPENSER). 

TUTTAVIA IL TITOLARE NON ABBANDONO’ MAI LA DISTRIBUZIONE CON BUSTINE,  TANTO E’ VERO CHE LE FIGURINE MARCATE E.F.M.A. NON SONO STATE TUTTE REALIZZATE ESCLUSIVAMENTE SUL MEDESIMO SUPPORTO DÌ CARTONCINO PESANTE ADATTO AI DISTRIBUTORI, MA ANCHE SU SUPPORTO DÌ CARTONCINO LEGGERO E DISTRIBUITE, APPUNTO, CON IL METODO DELLE BUSTINE, ESATTAMENTE QUELLO CHE FARA’ QUALCHE ANNO DOPO LA TAVER MATIC, NEL RIPROPORRE LA SERIE “LE ARMI” DELLA SIDAM, REALIZZANDO LA SERIE SU UN SUPPORTO DECISAMENTE PIU’ LEGGERO DÌ QUELLO DELLA SIDAM. 

LE FIGURINE DELLA SERIE “ITALIA”, DISEGNATE E COLORATE AD ACQUERELLO, ERANO OPERA DELL’ARTISTA WALTHER O WALTER ALDROVANDI, DÌ PROBABILI ORIGINI VENETE SE NON VENEZIANE, VISTO CHE FIRMA CON LE PROPRIE INIZIALI  (A W) ESCLUSIVAMENTE LA FIGURINA DEDICATA ALLA CITTA’ DÌ VENEZIA.
PER LA DESCRIZIONE DELLE FIGURINE SI RIMANDA ALLA APPOSITA PAGINA DEDICATA. 

UNA INTERESSANTE PARTICOLARITA’ RIGUARDA IL PASSAGGIO TANTO ODIATO DA PARTE DEI COLLEZIONISTI, DALLA FIGURINA CARTONATA O CARTACEA NON ADESIVA A QUELLA ADESIVA. 

LA  ALLORA “EDIZIONI LA FOLGORE” PRODUSSE INFATTI NEL 1964 PER LA SERIE “TUTTA ITALIA” LA PRIMA FIGURINA ITALIANA AUTOADESIVA RELATIVA AL MONDO DELLE FIGURINE DIVULGATIVE, SEGUENDO LA PANINI DÌ MODENA CHE NEL 1962 AVEVA INSERITO 19 SCUDETTI ADESIVI NELLA SUA TERZA SERIE DÌ FIGURINE ”CALCIATORI”. 

QUESTE PRIME DIDATTICHE AUTOADESIVE ERANO I 96 SCUDETTI ADESIVI BIANCHI CHE RINNOVAVANO IN MANIERA DECISA LA RACCOLTA “ITALIA “CHE SI CHIAMERA’ DA ALLORA “TUTTA ITALIA” SOSTITUENDO ANCHE LE IMMAGINI DISEGNATE CON IMMAGINI FOTOGRAFICHE!  

 

4.            IL FUTURO 

QUELLO CHE RISERVA IL FUTURO E’ COSA CHE NON CI E’ DATO SAPERE. 

TUTTAVIA, SICCOME LE COSE DEGLI UOMINI SONO “UMANE” E COME TALI SI RIFANNO AL PREGRESSO ED ALLA ESPERIENZA MATURATA, VISTO ANCHE LE DIFFICOLTA’ CHE HO AVUTO NELL’AVERE DISPONIBILITA’ DA PARTE DELLA SIGNORA DANIELA MINELLI, CHE RINGRAZIO MOLTISSIMO PER LA COLLABORAZIONE FORNITA, SEMPRE SUPER IMPEGNATA, ALLA “FOL-BO” DÌ OGGI LAVORO ED IMPEGNI NON MANCANO DÌ CERTO. 

LA DIVERSIFICAZIONE DEI TARGET AZIENDALI E LA SERIETA’ “FAMILIARE” DELLA CONDUZIONE DELL’AZIENDA DANNO AMPIE GARANZIE PER IL FUTURO CHE CI AUGURIAMO PIU’ CHE ROSEO.
CERTAMENTE E’ NECESSARIO CHE IL MONDO DELLA IMPRENDITORIA LEGATA ALLE FIGURINE SAPPIA RINNOVARE ED AGGIORNARE LE PROPOSTE, ANCHE PERCHE’ SE E’ VERO, COME E’ VERO, CHE INTERNET, CON LA SUA IMMEDIATEZZA, RAPIDITA’ DÌ AGGIORNAMENTO E PRATICAMENTE GRATUITA’ E’ UN GRANDE NEMICO DELLA FIGURINA, E’ ANCHE ALTRETTANTO VERO CHE UN ALBUM RESTA NEL TEMPO, COME RICORDO D’INFANZIA, FA SOGNARE E SE COSTA QUALCHE COSA UN DOMANI IL VALORE LO MANTIENE E, SEMMAI LO AUMENTA. 

CI VUOLE PERO’ UNA PROPOSTA SERIA ED INDOVINATA. 

QUELLO CHE CI AUGURIAMO E’ CHE LA FOL-BO SAPPIA TROVARE IL GUIZZO D’INGEGNO PER IDEARE E CREARE QUALCHE COSA DÌ INDIMENTICABILE, COME NEL PASSATO ORMAI LONTANO, CHE PORTERA’ TRA ALTRI 50 ANNI, QUALCHE APPASSIONATO COME ME A SCRIVERE DELLE GESTA DELLA CASA CREATA DA FRANCO MINELLI NEI SUOI PRIMI 100 ANNI DÌ VITA…. 

….MAGARI UNA SERIE DÌ CARTONATE….NON PLASTICATE, PER CORTESIA…!.

 

 

 

.

 

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account