Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

EDIZIONI TAVER MATIC - TORINO

 

LA STORIA

 

1.      LA NASCITA

ABBIAMO VISTO CHE LA SIDAM, SENZA CHE NULLA LASCI PRESAGIRE, IMPROVVISAMENTE ED IMMOTIVATAMENTE, SCOMPARE NEL NULLA O QUASI, ALMENO PER QUANTO RIGUARDA IL DISCORSO RELATIVO ALLE FIGURINE CARTONATE.

SAPPIAMO, DA QUANTO RISULTA DA DIVERSI DOCUMENTI, CHE IN REALTA’ LA SIDAM NON SCOMPARVE DEL TUTTO, MA SEMPLICEMENTE RIENTRO’ NELL’ALVEO INIZIALE CHE ERA QUELLO DELLA DISTRIBUZIONE AUTOMATICA (COME RECITA IL SUO ACRONIMO. (LEGGI IL CAPITOLO FINALE DE “SIDAM – LA STORIA” SU QUESTO SITO).

ANCHE IN QUESTO AMBITO E’ NECESSARIO MUOVERSI CON CAUTELA E VALUTARE ATTENTAMENTE LE POCHE INFORMAZIONI CHE ABBIAMO E, DA BUONI NAVIGATORI, ESEGUENDO DELLE TRIANGOLAZIONI EFFICACI ARRIVEREMO ALLA VERITA’ VERA O, COMUNQUE MOLTO VICINI.

QUESTO E’ DETERMINANTE PER CAPIRE LA NASCITA DELLA TAVER MATIC E DEL SUCCESSIVO SVILUPPO DELL’INTERA PRODUZIONE DEL POLO TORINESE DELLE CARTONATE, QUINDI VALE LA PENA DÌ PERDERCI UN PO’ DÌ TEMPO.

  • LA SIDAM NASCE A TORINO DA TECNICI PROVENIENTI DA UNA GRANDE SOCIETA’ ATTIVA NEL CAMPO DELLA DISTRIBUZIONE E DELLE MACCHINE AUTOMATICHE;
  • LA SIDAM E’ CAPACE DÌ AUTOPRODURRE I DISPENSER E DIVENTA IN BREVE AUTONOMA COME PRODUZIONE DÌ FIGURINE ATTRAVERSO LA ILMA TIPOGRAFIA ASSOCIATA CHE STAMPA TUTTE LE FIGURINE SIDAM;
  • COMMERCIALMENTE IL SUCCESSO E’ FORTE, MA LA PRODUZIONE DÌ FIGURINE DEL CALCIO ITALIANO 59-60 E’ STA AD UN CERTO PUNTO MOLTO FORZATA TANTO E’ VERO CHE LA SIDAM ACCUMULA MOLTE GIACENZE E LA SECONDA SERIE DEL CALCIO ITALIANO NASCE RIDOTTA NUMERICAMENTE ED IDENTICA ALLA PRIMA RACCOLTA;
  • LA PRODUZIONE SIDAM DÌ DIDATTICHE E’ ENORME E, VISTA LA FACILITA’ CON CUI SI REPERISCONO ANCORA OGGI DEVE AVERE AVUTO ANCHE UN ENORME SUCCESSO COMMERCIALE.
  • LA TERZA PRODUZIONE DE “IL CALCIO ITALIANO 61-62 COMPORTA UN FORTE INVESTIMENTO PECHE’ LA SERIE E’ ABBASTANZA NUMEROSA (200 FIGURINE) E DÌ NUOVISSIMA CONCEZIONE (FOTOGRAFICA A COLORI)

TUTTI QUESTI DATI CI INDICANO INEQUIVOCABILMENTE CHE LA SOCIETA’ SIDAM ALLA META’ DEL 1962 ERA UNA SOCIETA’ RICCA E MOLTO BEN MESSA COMMERCIALMENTE.

ABBIAMO SOSTENUTO LA TESI CHE LA PRINCIPALE RAGIONE DELLA SUA FINE SIA STATA DÌ CARATTERE OPPORTUNISTICO, LEGATA PROBABILMENTE AD INCENTIVI ECONOMICI VIGENTI ALL’EPOCA E QUESTO E’ SOLO PARZIALMENTE ESATTO E COMUNQUE E’ PIU' VALIDO PER QUANTO RIGUARDA LA NASCITA DÌ UNA NUOVA SOCIETA’, PIUTTOSTO CHE PER IL DECADERE DÌ UNA VECCHIA.

IO SOSTENGO LA POSSIBILITA’ CHE SI SIANO VERIFICATI QUESTI DUE PLAUSIBILI SCENARI:

SCENARIO UNO: I SOCI DECIDONO DÌ METTERE A FRUTTO IL CAPITALE DELLA SOCIETA’ SCINDENDOLA IN DUE DIVERSE SOCIETA’. LA SIDAM RESTA COL SUO MARCHIO E SI INTERESSA DÌ MACCHINE PER LA DISTRIBUZIONE E PER GIOCHI AUTOMATICI DA BAR (FLIPPER, CONSOLLE GIOCHI ECC), MENTRE UNA NUOVA SOCIETA’ VIENE CREATA (ECCO QUI’ L’IMPORTANZA DEGLI INCENTIVI STATALI DELL’EPOCA) USUFRUENDO DEL PATRIMONIO DÌ CONOSCENZE E DÌ IMMAGINI CHE LA SIDAM LE TRASMETTE.           LE DUE SOCIETA’ RESTERANNO ANCORA LEGATE PER DIVERSO TEMPO.

SCENARIO DUE: A META’ DELL’ANNO 1962, QUANDO C’E’ DA IMPOSTARE IL LAVORO PER LA NUOVA SERIE DÌ FIGURINE DA FAR COMPARIRE NEI DISPENSER DA OTTOBRE DÌ QUELL’ANNO, I SOCI NON TROVANO LA QUADRA IMPRENDITORIALE SULL’IMPEGNO ECONOMICO E SUL PROGETTO DELLA NUOVA EDIZIONE.           RICORDANDO CHE L’INGEGNER GARRONI DOPO UNA PRIMA ADESIONE ALLA SIDAM ESCE DALLA SOCIETA’ PER FONDARE UNA ATTIVITA’ AUTONOMA CONSISTENTE IN UNA IMPORTANTE TIPOGRAFIA (ESISTENTE TUTT’ ORA), NON POSSIAMO NON METTERE SUL PIATTO DELLA BILANCIA CHE LA COMPONENTE TECNICA DEI PRIMI SOCI SIDAM CHE CERTAMENTE ERA FORMATA DA INGEGNERI ELETTROMECCANICI, PUR AVENDO LUCRATO E NON POCO CON LE FIGURINE, VOLESSERO RIPORTARE L’ ATTIVITA’ DELL’AZIENDA SIDAM NELL’ALVEO DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE AUTOMATICA E DEI GIOCHI DA BAR CHE ERA PIU’ CONSONA ALLA LORO PREPARAZIONE TECNICA ED OFFRIVA POSSIBILITA’ DÌ INTROITI, SE POSSIBILE, MOLTO MAGGIORI.      RIPORTO QUI’ DÌ SEGUITO QUANTO SI LEGGE NELL’OGGETTO SOCIALE ORIGINARIO DELLA SIDAM:” PRODUZIONE E COMMERCIO DÌ APPARECCHI DISTRIBUTORI DÌ MERCI, LA PRODUZIONE DÌ FIGURINE ED IL COMMERCIO DÌ CEWING-GUM (L’ ANIMA “CARTONATA” DELLA SIDAM n.d.r.) , LA PRODUZIONE ED IL COMMERCIO DÌ APPARECCHI MECCANICI ED ELETTRICI DA GIOCO E DA DIVERTIMENTO PER PUBBLICI ESERCIZI E PRODOTTI SIMILARI (L’ANIMA "ELETTROMECCANICA" DELLA SIDAM n.d.r.) .
 E’ DUNQUE POSSIBILE CHE SI SIA VERIFICATA, IN SENO A QUESTE DUE ANIME, ALL’INTERNO DELLA SOCIETA’ UNA INSANABILE SPACCATURA, PER CUI ALCUNI SOCI PREFERIRONO RIMANERE NELLA PRODUZIONE DELLE CARTONATE, ALTRI NEL CAMPO DELLE MACCHINE AUTOMATICHE.           I PRIMI SI TENNERO L’EREDITA TECNICA E L’ARCHIVIO DÌ FIGURINE SIDAM, I SECONDI SI TENNERO IL MARCHIO.

AMBEDUE GLI SCENARI SONO ASSOLUTAMENTE REALISTICI E PRATICABILI SENZA FORZATURE. IO PROPENDO PER IL SECONDO SCENARIO, PERCHE’ MI SEMBRA PIU’ ARMONICO, PIU’ LOGICO, CON UN IMPORTANTE PRECEDENTE DOVUTO AL SOCIO GARRONI TRANSFUGA DOPO IL PRIMO ANNO DÌ SIDAM.

MA CHE SI FOSSE VERIFICATO IL PRIMO OD IL SECONDO DEI DUE SCENARI DISEGNATI, LA SOLUZIONE FU SEMPRE QUELLA, SIDAM E FIGURINE CARTONATE DIVISERO QUELLO CHE ERA STATO UN BINOMIO INSCINDIBILE NELL’ESTATE DEL 1962!



2.      L’ENIGMA DEL NOME

HO FATTO ABBASTANZA LUNGHE RICERCHE, PRIMA DÌ ARRENDERMI, MA NON NE SONO VENUTO A CAPO, PERCHE’ IL TERMINE TAVER MATIC NON RISULTA ESSERE NE UN ACRONIMO NE UNA SIGLA NE HA ATTINENZE SPECIFICHE CON IL MONDO DELLE FIGURINE.    SEMMAI CON QUELLO DELLA DISTRIBUZIONE DOVE MATIC STA PER AUTOMATICA.

TAVER POTREBBE ESSERE UNA SERIE DÌ INIZIALI, AD ESEMPIO “TARCISIO VERNARELLI”, MA E’ UNA SUPPOSIZIONE TANTO PLAUSIBILE QUANTO INUTILE SE NON AVESSIMO IL NOME E COGNOME DÌ UNA FIGURA PRECISA DÌ RIFERIMENTO.

QUESTA FIGURA SECONDO ME ESISTE ED E’ IL SIGNOR FERRUCCIO VIZZOTTO, CLASSE 1923 CHE TROVIAMO PROPRIETARIO DELLA S.T.E.F. CHE DIFATTI COMPARE COME SOCIETA’ TORINESE EDIZIONI FIGURATIVE DÌ VIZZOTTO FERRUCCIO E C.

VIZZOTTO LEGA SIDAM, TAVER MATIC E STEF (E NON SOLO), E QUESTO LO RISCONTRIAMO NEI DOCUMENTI, MA SOPRATTUTTO NELLE CONSEQUENZIALITA’ NON CASUALI DEGLI AVVICENDAMENTI SIDAM - TAVER - STEF-  TAVER, LEGATE SEMPRE AD UN FILO UNICO A LIVELLO DÌ PRODUZIONI.

QUINDI, SICURAMENTE MESSO IN LUCE L’ELEMENTO UMANO DELLA TAVER MATIC, L’UOMO CHE RAPPRESENTAVA L’ANIMA “CARTONATA” DELLA SIDAM, RESTA IL MISTERO DEL NOME “TAVER MATIC”

SCARTABELLANDO TRA I DOCUMENTI, PERO’ UNA COSA HA MOLTO ATTRATTO LA MIA ATTENZIONE E PRECISAMENTE QUESTA A CUI DEBBO FARE UNA PICCOLA PREMESSA RIGUARDANTE L’OGGETTO SOCIALE DELLA S.T.E.F. DÌ FERRUCCIO VIZZOTTO, NEL QUALE SI LEGGE CHE LA SOCIETA’ TORINESE TRA LE SUE COMPETENZE AVEVA QUELLA DELLA “LEGATORIA”.

TERMINATA QUESTA PREMESSA, LEGGENDO LE CARTE SU CUI CERCAVO DÌ DOCUMENTARMI RIGUARDO ALLA TAVER MATIC, MI SONO IMBATTUTO IN UNA SOCIETA’ DÌ PROPRIETA’ SEMPRE DÌ FERRUCCIO VIZZOTTO DENOMINATA “L.T.M.” CON SEDE IN VIA SANSOVINO A TORINO.

L’ATTTIVITA’ DICHIARATA DÌ QUESTA SOCIETA’ ERA: “LEGATORIA” !

POTREMMO QUINDI DARE ALLA L INIZIALE DELLA SIGLA IL SIGNIFICATO DÌ L = LEGATORIA E CON UN PO’ DÌ FANTASIA NON POTREMMO DARE A QUELLA “T”E A QUELLA “M” IL SIGNIFICATO DÌ T = TAVER E M = MATIC?        L.T.M. DÌ TORINO LEGATORIA TAVER MATIC DÌ TORINO.

QUESTA LEGATORIA PER LA VERITA’ E’ DEL 1978 QUINDI PROPRIO NON C’ENTRA QUASI NIENTE PER RAGIONI TEMPORALI CON LA TAVER MATIC;    MA FORSE NOI TUTTI, A VOLTE, NON SIAMO LEGATI A NOMI DEL NOSTRO PASSATO E LI FACCIAMO "RISORGER"E ANNI DOPO MAGARI ANCHE PER SCARAMANZIA O PER AMORE?

RESTA IL FATTO CHE DELLA TAVER MATIC TUTTO E’ UN ENIGMA, NON RISULTA COME DITTA NEI REGISTRI DELLA CAMERA DÌ COMMERCIO (MENTRE RISULTANO SIDAM E S.T.E.F.), NON CE N’E’ TRACCIA IN ALTRI ARCHIVI EPPURE TRA LE GRANDI SOCIETA’ PRODUTTRICI DÌ FIGURINE E’ STATA LA PIU’ LONGEVA E HA PRODOTTO QUATTRO SERIE DE “IL CALCIO ITALIANO” ANCHE SE L’EDIZIONE 63-64 ERA A DOPPIA FIRMA COME VEDREMO IN SEGUITO. 

 

3. LA SOLUZIONE DELL'ENIGMA DEL SIGNIFICATO DELLA SIGLA "TAVER MATIC" 

QUANTO RIPORTATO IN QUESTO CAPITOLO E' STATO SCRITTO NELL'APRILE 2020, MENTRE IL RESTO DELL'ARTICOLO HA UNA DATAZIONE OTTOBRE 2012, OVVERO OTTO ANNI FA.
IN QUESTI LUNGHI ANNI NULLA SI ERA MOSSO FINO AD OGGI.
IL TESTO E', PER PRECISA SCELTA, RIMASTO LO STESSO DI ALLORA CON L'AGGIUNTA DI QUESTO SPECIALE CAPITOLO CHE DA MOLTE DELLE RISPOSTE ALLE INCERTEZZE ED ALLE IPOTESI CHE SONO STATE RIPORTATE NEL 2012 E CHE ABBIAMO TROVATE SOPRA, NEI CAPITOLI PRECEDENTI.
LA RAGIONE DI TALE SCELTA STA' NEL FATTO CHE IL TESTO DEL 2012 CONTIENE POCHE CERTEZZE E MOLTI RAGIONAMENTI, SUPPOSIZIONI E DEDUZIONI, PERALTRO SEMPRE EVIDENZIATE COME TALI, ED E' QUINDI IMPORTANTE, UNA VOLTA CONOSCIUTA UNA FONDAMENTALE NUOVA VERITA' CHE SI CONSERVINO TALI "CONGETTURE" A VALIDAZIONE DEL METODO SCELTO A SUO TEMPO NEL FORMULARLE. 

TUTTO E' NATO DA UNA MAIL CHE E' STATA INVIATA AL SITO NEL MESE SCORSO E CHE PROMETTEVA UNA SOLUZIONE ALL'ENIGMA:
QUESTA MAIL E' STATA INVIATA DAL FIGLIO DEL FONDATORE DELLA TAVER MATIC. 

RISCRIVIAMO LA STORIA IN BASE ALLE RIVELAZIONI DI CUI ABBIAMO AVUTO CONTEZZA.
A PREMESSA VA DETTO CHE PARTE DELLE COSE CHE SONO STATE RIVELATE AL SITO SONO STATE SCRITTE IN UN ARTICOLO CHE FACEVA PARTE DI UN INSERTO RELATIVO AL 50° ANNIVERSARIO DELLE FIGURINE PANINI (2011). 

A META' DEL 1962, LA SIDAM AVREBBE DOVUTO PREDISPORRE LA NUOVA (LA 4a) EDIZIONE DE "IL CALCIO ITALIANO", PERCHE' POTESSE ESSERE DISTRIBUITA NEI DISPENSER ANCORA ATTIVI E MOLTO PRESENTI IN QUASI TUTTI I GIORNALAI E BAR D'ITALIA.
ALL'INTERNO DELLA SIDAM NON FU TROVATA LA QUADRA E LA SOCIETA' SI SPACCO' IN DUE TRONCONI, UNO QUELLO TECNICO E PRODUTTORE DI MACCHINE DISTRIBUTRICI MANTENNE IL MARCHIO ED I BREVETTI DEI DISPENSER (ERA LA MAGGIORANZA DEI SOCI FONDATORI, CHE, RICORDIAMOLO ERANO TUTTI TECNICI ED INGEGNERI PROVENIENTI DALLA RIV SKF DI TORINO.
L'INGEGNER GARRONE SE NE ERA GIA' ANDATO AVENDO FONDATO UNA TIPOGRAFIA LA "ILMA" CHE SAPPIAMO ATTIVA GIA' DA QUALCHE TEMPO NELLA PRODUZIONE DI FIGURINE (UNA "SOTTOMARCA" PILOTATA DALLA SIDAM CHE DI LI A POCO SPARIRA' DEFINITIVAMENTE). 

IL PATRIMONIO DELLE IMMAGINI E DELLE EDIZIONI, ERA PRATICAMENTE SENZA UN "PADRONE" ED ANCHE SENZA UN FUTURO DATE LE DECISIONI DEI MANAGER DELLA SIDAM. 

E' A QUESTO PUNTO CHE DUE SIGNORI, IMPRENDITORI NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE E LEGATI ALLA SIDAM DA CONTRATTI COMMERCIALI RIGUARDANTI PROPRIO LA DISTRIBUZIONE DEI MATERIALI DOLCIARI, DELLE FIGURINE E DEI DISPENSER, VISTO CHE STAVANO PER PERDERE LA COMMESSA "SIDAM", SI FANNO AVANTI PER RILEVARE IL "PATRIMONIO SIDAM" ON THE ROAD, OVVERO TUTTO QUELLO CHE LA SIDAM AVEVA SU STRADA, DISTRIBUTORI E COMMERCIABILITA' DEL PRODOTTO. 

LA LORO ROPOSTA DI ACQUISIZIONE DELLE ATTIVITA' "SIDAM" FU ACCETTATA ED ESSI DIVENNERO, DI FATTO I PROPRIETARI DI QUANTO ERA STATA LA SIDAM A LIVELLO DISTRIBUZIONE.
MOLTO PROBABILE CHE OLTRE AL PACCHETTO SU DETTO, FU INSERITA ANCHE LA PROPRIETA' DEI DIRITTI DELLA RACCOLTA SIDAM 1961-62, SIA PERCHE' ERA GIA' IN PARTE DENTRO I DISTRIBUTORI SIA PERCHE' SERVIVA COME BASE PER LA NUOVA RACCOLTA 62-63.
QUESTI DUE PICCOLI IMPRENDITORI ERANO I SIGNORI WALTER TAGLIATI  ORIGINARIO DI GENOVA E FRANCESCO VERDASTRO, TORINESE. 

PER RILEVARE IL "PACCHETTO RESIDUALE SIDAM" I DUE FONDARONO UNA DITTA CHE CHIAMARONO TAVER MATIC, DOVE" TA" STAVA PER TAGLIATI E "VER" STAVA PER VERDASCO E MATIC RISPONDEVA ALLA COMPONENTE AUTO MATICA DEI DISPENSER.
ECCO SVELATO IL MISTERO DI QUESTA SIGLA TANTO ININTELLEGGIBILE QUANTO NUOVA ! 

TAGLIATI E VERDASCO, OVVIAMENTE, INIZIARONO A RICAVARE BEI SOLDINI DALL'IMPRESA, RIENTRANDO DELLE SPESE SOSTENUTE PER PRODURRE LA NUOVA SERIE DI FIGURINE PER I LORO DISPENSER, CHE RICORDO ERANO I SIDAM ON DE ROAD.
PURTROPPO NON E' STATO POSSIBILE SAPERE CON CERTEZZA IN QUALE TIPOGRAFIA FOSSERO STATE REALIZZATE E STAMPATE LE TAVER MATIC DEL 1962-63, PERO' UNA COSA LA SAPPIAMO ED E' CHE ASSIEME A TAGLIATI E VERDASCO INIZIO' A COOPERARE ANCHE IL SIGNOR VIZZOTTO, CHE ERA, INIZIALMENTE UN FORNITORE DI INCHIOSTRI E VERNICI A TORINO. 

IL SIGNOR VIZZOTTO, CHE PROBABILMENTE ERA MOLTO ABILE E DOTATO DI UNO SPECIALE FIUTO PER GLI AFFARI, ENTRO' IN BALLO ASSIEME AI PROPRIETARI FONDATORI DELLA TAVER MATIC E, MOLTO PROBABILMENTE ASSORBI' LA DITTA GIA' L'ANNO SUCCESSIVO, ANNO IN CUI FONDO' LA S.T.E.F. DI TORINO, INIZIANDO A PRODURRE FIGURINE A DOPPIO MARCHIO LE STEF-TAVER MATIC DI CUI ESISTONO AGLI ATTI POCHI ESEMPLARI DI UNA INIZIALE RACCOLTA 63-64 POI SFOCIATA NELLA PRIMA EDIZIONE STEF 1963-64.
NELLA DOCUMENTAZIONE DELLA STEF NOTIAMO CHE NE TAGLIATI NE VERDASTRO COMPAIONO, CREDIAMO PERCHE' LEGATI ALLA DISTRIBUZIONE IN AMBITO PIEMONTE LIGURIA E FORSE LOMBARDIA ANCHE DELLE NEONATE FIGURINE PANINI.
LA TAVER MATIC E POI LA STEF NON ERANO IN CONTRASTO CON LA PANINI PERCHE' LE FIGURINE TAVER E POI STEF ERANO LEGATE AD UN PRODOTTO DOLCIARIO ED ERANO DI UN'ALTRA CATEGORIA DI FIGURINE, ECCO PERCHE' TAGLIATI E VERDASTRO, PER EVITARE PROBLEMATICHE CON LA PANINI CERCARONO DI NON COMPARIRE UFFICIALMENTE NELLE INIZIATIVE POST PRIMA TAVER MATIC.
IL PROBLEMA SI POSE INVECE QUANDO IL SIGNOR VIZZOTTO DECISE DI SCIOGLIERE LA STEF E LA TAVER MATIC E FONDARE UNA SUA CASA EDITRICE, LA EDIS, QUESTA SI IN APERTA CONCORRENZA CON LA PANINI:
QUESTO IL MOTIVO PER CUI NE TAGLIATI, NE VERDASTRO NE POTERONO PIU' SEGUIRE LA STRADA. 

MA QUESTA E' UN'ALTRA STORIA.

 

4.    LE PRODUZIONI – IL 1962-63, IL 63 64, IL 65-66 ED IL 66-67

LA TAVER MATIC NON E’ LA SIDAM! COSI’ COME LA DONNA, PUR NASCENDO DALLA COSTOLA DELL’UOMO, E’ TUTTO MENO CHE UOMO!

VIZZOTTO IN TAVER MATIC DOVEVA AVERE POTERI MOLTO AMPI.

VIZZOTTO NE CAPISCE PARECCHIO DÌ MERCATO, DÌ TENDENZE, DÌ FIGURINE E CAMBIA IL MODO DÌ CONDURRE LA SOCIETA’ CHE AVEVA RACCOLTO L’EREIDTA’ SIDAM.
LA PRIMA INTUIZIONE DÌ VIZZOTTO FU CHE I TEMPI ERANO CAMBIATI E NON DÌ POCO.

DALLA FINE DEGLI ANNI 50 AL 1963 C’ERA STATA UNA VERA E PROPRIA RIVOLUZIONE SOCIALE, IN SOLI CINQUE ANNI.

IL BOOM ECONOMICO ERA VERAMENTE ESPLOSO E NELLE TASCHE DEGLI ITALIANI COMINCIAVANO A ESSERCI PIU’ SOLDI PER IL SUPERFLUO, PIU’ DISPONIBILITA’ PER I GIOVANI E GIOVANISSIMI.       NON C’ERA PIU’ BISOGNO DELLA “SCUSA” DELL’ UTILITA’ DIDATTICA PER POTER VENDERE UNA FIGURINA, SI POTEVANO SPENDERE DEI SOLDI ANCHE SOLO PER IL DIVERTIMENTO, PER IL PIACERE, PER LA PASSIONE SPORTIVA, NON NECESSARIAMENTE CI VOLEVA IL MOTORE DELL’ACCULTURAMENTO DEI FIGLI PER FAR METTERE UNA 10 LIRE NELLA FERITOIA DÌ UN DISPENSER AD UN GENITORE!

LA TAVER MATIC RIPROPONE QUASI COME PRIMA USCITA UNA SERIE DÌ FIGURINE EDITATE DALLA SIDAM, LA RACCOLTA “LE ARMI”, DOTANDOLA PERO’ DÌ UN ALBUM AUTONOMO BEN DIVERSO DA QUELLO ORRENDO E “SPARAGNINO” DELLA SIDAM, PROBABILMENTE PERCHE’ QUELL’ ALBUM ERA GIA’ STATO PREDISPOSTO DALLA SIDAM E POI NON FU SCELTO DALLA DIRIGENZA SIDAM PERCHE’ DÌ IMPIANTO NUOVO E GLI SI PREFERI’, RIADATTANDOLO LEGGERMENTE, UN IMPIANTO GIA’ UTILIZZATO PER GLI SCIAGURATI ALBUM DE IL “CALCIO ITALIANO 61-62”.

LA TAVER MATIC PRATICAMENTE ELIMINO’ IL CONCETTO DÌ RACCOLTA DA ALBUM, LASCIANDO ALLA PANINI ED ALLE SUE MINI FIGURINE TALE CARATTERISTICA, ED ELIMINO’ IL CONCETTO DÌ “DIDATTICO” CONCENTRANDO LE SUE PRODUZIONI SOLO SUL CALCIO, NEMMENO SULLO SPORT.

LA TAVER MATIC INIZIA QUINDI LA SUA ATTIVITA’ PRODUTTIVA CON LA SERIE “IL CALCIO ITALIANO 62-63 CUI FA SEGUITO L’ANNO DOPO LA SERIE DE “IL CALCIO ITALIANO 63-64” CHE PERO’ NON EDITA, PROBABILMENTE IN MANIERA INTEGRALE PERCHE’ LA SOCIETA’ TRANSITA IN UNO STATO DÌ “DORMIENZA”, LASCIANDO IL PROPRIO BAGAGLIO ALLA S.T.E.F. DÌ TORINO.

HO DETTO “DORMIENZA” PERCHE’ LA TAVER MATIC RICOMPARE NEL 1965 EDITANDO LA RACCOLTA “IL CALCIO ITALIANO 1965-66 “ E L’ANNO SUCCESSIVO LA RACCOLTA 1966-67 DE “IL CALCIO ITALIANO”.

STA DÌ FATTO CHE NEL 1963-64 LA TAVER MATIC PRODUCE DELLE FIGURINE CHE RIPORTANO A PIE’ DÌ FIGURINA LA SCRITTA TAVER MATIC MA ANCHE LA SCRITTA “EDIZ. STEF-TORINO”.

ANCHE SE QUESTE FIGURINE PROBABILMENTE NON RAPPRESENTANO UNA SERIE COMPLETA ED ARTICOLATA, SONO PERO’ IN NUMERO SUFFICIENTE PER ESSERE DIFFERENZIATE DALLA PRODUZIONE S.T.E.F. DEL 63-64 E, PERTANTO, LE HO CONSIDERATE COME UNA RACCOLTA VERA E PROPRIA CHE, ALLO STATO ATTUALE DELLE RICERCHE, CONSTA DÌ CIRCA 70 FIGURINE A DOPPIA FIRMA DÌ CUI TROVEREMO TUTTE LE IMMAGINI DISPONIBILI NEGLI APPOSITI SPAZI DEL SITO.

QUANDO LA TAVER MATIC NEL 1965 PERDE IL SUO STATO DÌ “DORMIENZA” E SI RIPRENDE LA PIAZZA OPERATIVA IN SOSTITUZIONE DELLA TRAMONTATA STEF, FORSE PER RAGIONI DÌ SCARAMANZIA, RIPROPONE PER LA SECONDA VOLTA LA SERIE “LE ARMI” CON FIGURINE DECISAMENTE LEGGERE E A DISTRIBUZIONE A BUSTINA E CON UN ALBUM SIMILE, NON IDENTICO A QUELLO DEL 1963.

MA LA SERIE “LE ARMI” DISTRIBUITA CON LE BUSTINE NON ANDAVA A INTASARE I DISPENSER CHE ERANO TUTTI DEDICATI AI CALCIATORI.

NEL 1965 LA TAVER MATIC PRODUCE LA SERIE “IL CALCIO ITALIANO 65-66” DÌ BELLE CARTONATE OVE COMPAIONO DUE GRANDI NOVITA’, OVVERO LO STEMMA DELLA SOCIETA’ SPORTIVA, IN FACCIATA DÌ FIGURINA E LA “DOPPIA” MEZZA FIGURINA PER UNA AMPIA RASSEGNA DELLE SQUADRE DÌ SERIE B (SULLA SCORTA DÌ QUANTO IDEATO DALLA PANINI PER LA PRIMA VOLTA NELL’ALBUM DEL 1963-64).

L’ANNO SUCCESSIVO LA RACCOLTA AVRA’ IMPOSTAZIONE GRAFICA, CORPOSITA’ E CONSISTENZA NUMERICA DÌ FIGURINE SIMILI ALLA SERIE PRECEDENTE.

LE DUE RACCOLTE 65-66 E 66-67 HANNO LA CARATTERISTICA DÌ ESSERE LE UNICHE DEDICATE AL CALCIO ALL’INTERNO DEL PANORAMA DELLE CARTONATE DA DISPENSER DEL TRIENNIO ’65-‘67

NEL 1967, I TEMPI SONO MATURI PERCHE’ QUESTE SPLENDIDE FIGURINE TRAMONTINO DEFINITIVAMENTE DALLA SCENA DEI SOGNI DEI BAMBINI ED ADOLESCENTI DÌ ALLORA.

IL MONDO CAMBIA, I TEMPI EVOLVONO, I GUSTI VARIANO, FIGURINE PICCOLE FLESSIBILI E RESISTENTI SOSTITUISCONO LE REGALI CARTONATE, I DISPENSER SI SONO FATTI VECCHI E PIENI DÌ REUMATISMI E RUGGINE, SOSTITUIRLI SAREBBE UNA SPESA ENORME CHE NON VALE PIU' L’IMPRESA VISTI I RIENTRI ECONOMICI DIVENUTI INCERTISSIMI E LE PALLINE DÌ GOMMA SONO SUPERATE DALLE GOMME IN STICK, PIU’ IGIENICHE E PIU’ BUONE PRODOTTE DALLA PERFETTI!

CON LA TAVER MATIC MUORE UN’EPOCA CHE VIENE CONSEGNATA DEFINITIVAMENTE ALLA STORIA COME L’EPOCA DEI DISPENSER, DELLE PALLINE DÌ CEWINGUM E DELLE FIGURINE CARTONATE; L’EPOCA DELLA PRIMA GIOVENTU’ DÌ NOI RAGAZZI CLASSE ’50, ORAMAI DICIASETTENNI ANDAVA DEFINITIVAMENTE IN SOFFITTA!

 

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account