Menu Principale  

   
Tophost
   
   
   

SIDAM - TORINO

SERIE

" IL CALCIO ITALIANO 1959- 60 "

 

1.  CENNI STORICI - L’IDEA VINCENTE

NEL PARLARE DELLA SIDAM DI TORINO ABBIAMO DETTO, IN TERMINI GENERICI, DELL’ASPETTO CREATIVO E IMPRENDITORIALE CHE CARATTERIZZA QUESTA SOCIETA’ DI PRODUZIONE.

QUESTA CARATTERISTICA SI MANIFESTA IN MANIERA ESPLOSIVA CON LA IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UNA GRANDE SERIE DI FIGURINE CARTONATE DEDICATA AL CALCIO ITALIANO, CHE NON AVEVA AVUTO PRECEDENTI NEL PANORAMA FRESCO DELLE FIGURINE CARTONATE, MA CHE REGGE PERFETTAMENTE IL CONFRONTO CON LE SERIE DI FIGURINE “A FRANCOBOLLO” EDITATE, IN QUEGLI ANNI, DALLA SOCIETA’ EDITRICE NANNINA, LEADER DEL SETTORE DELLE FIGURINE IN ITALIA, SEPPUR DISTRIBUITE COL TRADIZIONALE SISTEMA DELLE BUSTINE.

SIAMO A IN PIENO 1959, IL CAMPIONATO DI CALCIO INIZIERA’ A FINE ESTATE E LA SIDAM, IN PREVISIONE LAVORA PER LA REALIZZAZIONE DI UNA IDEA DI GRANDE RESPIRO, UNA SERIE, CON ALBUM, CHE RACCONTI IL CALCIO ITALIANO.

 LA SCELTA DELLA SIDAM DI OFFRIRE AL SUO PUBBLICO UNA SERIE COSI’ VASTA E COMPLETA FU  DOVUTA ALL'IMMENSA E CRESCENTE POPOLARITA' CHE IL GIOCO DEL CALCIO RAPPRESENTAVA NELLA SOCIETA' ITALIANA DELL'EPOCA.

UN FENOMENO, IL CALCIO, IN CRESCITA COSTANTE NEL DOPOGUERRA, ED ORAMAI PROSSIMO A RISENTIRE DEI BENEFICI DELL’ORAMAI IMMINENTE ESPLOSIONE DEL BOOM ECONOMICO DEGLI ANNI 60 E 70!

ERA, TUTTAVIA, UNA SOCIETA’ ANCORA PRIVA DI SISTEMI DI TRASMISSIONE DELLE IMMAGINI E, QUINDI, RELEGATA ALLA RADIO PER LA DESCRIZIONE DEGLI EVENTI SPORTIVI IN DIRETTA ED ALLE POCHE FOTO IN B/N CHE ERANO PUBBLICATE SUI GIORNALI O SU QUALCHE RIVISTA SPECIALIZZATA CON  CADENZA MENSILE, TIPO IL “GUERIN SPORTIVO”. 

IL 1959 E’ L’ANNO IN CUI CADE IL 10° ANNIVERSARIO DELLA TRAGEDIA DI SUPERGA IN CUI UNA SQUADRA, SIMBOLO ED ORGOGLIO DELL’ITALIA, A PRESCINDERE DAL TIFO CAMPANILISTICO, E’ PREMATURAMENTE E TRAGICAMENTE SCOMPARSA IN UN INCIDENTE AEREO.

QUALE MIGLIORE OCCASIONE PER RICORDARE QUEI CAMPIONI, TANTO GRANDI NELLA LORO CLASSE E NELLA LORO FAMA, QUANTO SFORTUNATI NELLA LORO SORTE.

LA SIDAM DECIDE D’INSERIRE NELLA SERIE ANCHE UN RICORDO DEL GRANDE TORINO.     CREERA’ COSI’ LA SERIE DI FIGURINE PIU’ RICERCATE DI SEMPRE!

L’IDEA E’ VINCENTE E TRAINANTE PER IL SUCCESSO DELL’INTERA RACCOLTA!
 

2.  LE SCELTE REALIZZATIVE

OVVIO IL FORMATO DELLE FIGURINE, LEGATO AL DISPENSER, LA SIDAM DEVE DECIDERE CHE TIPO DI RACCOLTA CREARE.

LA SCELTA E’ QUELLA DI DARE A CIASCUNA DELLE 18 SQUADRE DELLA SERIE A UNA SERIE DI 15 FIGURINE, 14 DI GIOCATORI E 1 RELATIVA ALLA SQUADRA.

INOLTRE LA RACCOLTA SARA’ DOTATA DI UN ALBUM CHE CONTERRA’ LE FIGURINE.

PER ESIGENZE LEGATE ALL’ALBUM E DI CUI SI PARLERA’ NELL’APPOSITO SPAZIO DI QUESTO SITO, LA SIDAM DECISE DI AGGIUNGERE, ALLE 19 COMPAGINI PRESCELTE, UNA 20°, SCEGLIENDO IL TORINO CHE, SE PUR MOMENTANEAMENTE SPROFONDATO IN SERIE B, ERA, ALL’EPOCA, UNA DELLE SQUADRE CHE POTEVA CONTARE SU DI UNA GRANDE SCHIERA DI’ TIFOSI IN TUTTA ITALIA, SULL’ONDA DEI SUCCESSI RIPORTATI DAL LEGGENDARIO TORINO FERMATO PRIMA DALLA GUERRA E POI PERITO A SUPERGA.

SI CREA COSI’ UNA SPETTACOLARE RACCOLTA DI BEN 300 FIGURINE CHE INIZIA CON IL GRANDE TORINO E SI COMPLETA COL TORINO.

LE FIGURINE VERRANNO TUTTE PRODOTTE ED IL PROGETTO VERRA’ REALIZZATO IN TOTO.

QUESTA RACCOLTA E’ PER QUANTITA’ E QUALITA’ RAZIONALITA’ E COMPLETEZZA DELL’IMPIANTO,SENZA OMBRA DI DUBBIO LA MIGLIORE MAI PRODOTTA SINO A QUEL MOMENTO E, MALGRADO NUMEROSI TENTATIVI DI IMITAZIONE, RESTERA’ INSUPERATA.
 

3.  LA QUALITA’ TIPOGRAFICA DEL PROGETTO

ASSUNTA LA DECISIONE IN MERITO ALLA TIPOLOGIA E QUANTITA’ DELLE FIGURINE, LA SIDAM OPTA PER UNA SCELTA GRAFICA DI TIPO IMMAGINE FOTOGRAFICA AMPIAMENTE RITOCCATA A MANO, TANTO DA RENDERE L’IMMAGINE PIU’ UN QUADRO CHE UNA FOTO.

LA QUALITA’ DELLA STAMPA E’ DECISAMENTE CURATA, LE IMMAGINI SONO LIMPIDE E SUPER LEGGIBILI, I BORDI BEN NITIDI, GLI INCHIOSTRI SONO LEGGERI, A RICHIAMARE L’INTERVENTO AD ACQUERELLO SULLE FOTO ORIGINALI.

I FENOMENI DI DISALLINEAMENTO DEI CLICHE’, CHE GENERANO SFASATURE E DOPPIE IMMAGINI, SONO PRESENTI MA IN MANIERA DECISAMENTE MENO CONSISTENTI RISPETTO ALLE PRIME SERIE PRODOTTE DALLA SOCIETA’ EDITRICE E DISTRIBUTRICE TORINESE.

ABBASTANZA SPESSO CAPITA INVECE DI TROVARE DECENTRAMENTI DELLA FIGURINA, MA ANCHE QUESTO FENOMENO TIPOGRAFICO E’ MOLTO CONTENUTO E QUESTO DIMOSTRA LA CURA CON CUI SI PROCEDETTE AL CONTROLLO QUALITA’ DI STAMPA, BLOCCANDO L’USCITA DI FIGURINE DIFETTOSE.

LA QUALITA’ DEL CARTONCINO E’ OTTIMA E LA MESCOLA E’ DI COLORE TENDENZIALMENTE CHIARO, MAI GRIGIO.

LA GRAMMATURA E’ DI CIRCA 2,08 – 2,12 GRAMMI A FIGURINA.

NEL COMPLESSO LE FIGURINE SONO BELLE, LUMINOSE, NITIDE ED ESPRESSIVE, VIVIDE E COLORATE!
 

5.  I SOGGETTI

LE IMMAGINI DEI CALCIATORI SONO, PRATICAMENTE IN ELEVATISSIMA PERCENTUALE (89%), RIPRESE A MEZZO BUSTO MENTRE SOLO 32 FIGURINE (11%) SONO POSE DI GIOCO CON IMMAGINI CHE OGGI DEFINIREMMO COME “TOTAL BODY”.  LE SQUADRE CON MAGGIORE PRESENZA DI FIGURINE TOTAL BODY SONO LA LAZIO E LA ROMA.

PARTICOLARE LA POSA DI MAGNINI DEL GENOA E DI PICCHI DELLA SPAL, RIPRESI A ¾ , POSA PRATICAMENTE UNICA NEL COMPLESSO DELLE 300 FIGURINE.

                                         

I FONDALI REALI SPARISCONO PER FAR POSTO A FONDALI IMMAGINARI, QUASI METAFISICI, CON COLORI PRETTAMENTE PREORDINATI E IN CUI NON SI DISTINGUE NULLA, NON UN ALBERO, NON UN TIFOSO, NON UNA PORTA DI CALCIO, TUTTO E’ AVVOLTO DA UNA ATMOSFERA SURREALE  ED I COLORI UTILIZZATI SONO PER LO PIU’ FISSI, E, TRA QUESTI, IL PIU’ UTILIZZATO E’ UN AZZURRO CIELO CHE DEFINIREI QUASI ALLA “DE CHIRICO”, MA SPESSO RITROVIAMO UN VERDE SENZA SFUMATURE, OPPURE UN MISTO DEI DUE COLORI, OVVERO UN VERDE CHE PARTE DAL BASSO POI VIRANTE IN AZZURRO MANO A MANO CHE SI VA VERSO L’ALTO DELL’IMMAGINE E POI UN UNICO IMPROBABILE FONDO GIALLO LIMONE SCELTO PER IL LANEROSSI VICENZA, CHE FINISCE PER DARE UN TONO ARANCIATO ALLE MAGLIE DELLA COMPAGINE VICENTINA!
 

6.  I TESTI

A TESTIMONIANZA DELL’AMBIZIONE DEL PROGETTO, OGNI FIGURINA, SUL RETRO, HA UN TESTO CHE DETERMINA DATI ANAGRAFICI E FISICI DEL CALCIATORE, LA SUA CARRIERA CON I TRASFERIMENTI, DETTAGLIATI E ABBASTANZA BEN DOCUMENTATI, E LE CARATTERISTICHE TECNICHE DEL CALCIATORE, A PARTIRE DAL RUOLO, SOTTOLINEANDO LE QUALITA’ MOSTRATE, I RISULTATI SPORTIVI OTTENUTI, LE SPERANZE FUTURE PER I MOLTO GIOVANI CALCIATORI.

IN COMPLESSO I TESTI, RAPPRESENTANDO UNA VALIDA SCHEDA  DEL CALCIATORE,  SONO UN VALORE AGGIUNTO ALLA FIGURINA E NE RAPPRESENTANO UNA CARATTERISTICA IMPORTANTE.

PROPRIO PER QUESTA RAGIONE IL TESTO POSTO SUL RETRO, SARA’ RIPORTATO SULL’ALBUM IN MODO DA ESSERE COMUNQUE LEGGIBILE, UNA VOLTA ATTACCATA LA FIGURINA.

OLTRE AI TESTI, SUL RETRO, NELLA PARTE ALTA DELLA FIGURINA,SONO RIPORTATI: IN ALTO A SINISTRA, IL TITOLO GENERICO DELLA RACCOLTA “IL CALCIO ITALIANO” E, POSTO IN ALTO A DESTRA DELLA FIGURINA, UN PALLONE, CON AL CENTRO IL NUMERO DELLA FIGURINA.

QUESTA IMPOSTAZIONE GRAFICA SEGUIRA’ POI, CON RARE E MINIME VARIANTI, TUTTE LE SERIE DE “IL CALCIO ITALIANO” REALIZZATE NEGLI ANNI SUCCESSIVI DALLA SIDAM MA ANCHE DALLA TAVER MATIC E DALLA STEF SINO ALL’ULTIMA COLLEZIONE TAVER MATIC DEL 1966-67.

                                                            FIGURINA CON DIZIONE DI TIPO "A"

IN BASSO, INVECE, A PIE’ DI FIGURINA, SONO RELEGATE LE INDICAZIONI DELLA SOCIETA’ EDITRICE.

A TALE PROPOSITO SULLE SIDAM DI QUESTA RACCOLTA SI POSSONO TROVARE LE SEGUENTI DIZIONI:

  • -         “Sidam” Torino (PICCOLO IN BASSO A DESTRA) – CHE CHIAMEREMO “A”;
  • -         Edizione speciale per apparecchi distributori. Vietata la vendita al pubblico. “Sidam” Torino.  (SU DUE RIGHE) – CHE CHIAMEREMO “B”;

RITENGO, PUR SENZA PROVE CERTE, CHE QUESTA DIFFERENTE MARCATURA DELLE FIGURINE STIA A TESTIMONIARE UNA DIFFERENTE EDIZIONE.

PROBABILMENTE LA SCRITTA SEMPLICE E’ RIFERIBILE ALLE PRIME PRODUZIONI, MENTRE L’ALTRA, AD EDIZIONI SUCCESSIVE, MA,LO RIPETO, E’ UNA MIA IDEA SUFFRAGATA SOLO DA SENSAZIONI NON DA CERTEZZE, TANTO MENO DA PROVE.

TUTTAVIA E’ IMPORTANTE NOTARE CHE NELLA RACCOLTA DEL 60-61 LA DIZIONE CHE APPARE SUL RETRO DI QUELLE FIGURINE E’ LA MEDESIMA CHE TROVIAMO GIA’ NELLA RACCOLTA 59-60: VERSIONE LUNGA, SU DUE RIGHE, VERSIONE “B”.

QUESTO STA A SIGNIFICARE, CON PROCEDIMENTO DEDUTTIVO LOGICO, CHE ESISTE UNA CONSEQUENZIALITA’ TEMPORALE TRA LE EDIZIONI ULTIME DELLA SERIE PRECEDENTE E LE EDIZIONI DELLA SERIE SUCCESSIVA, OVVERO APPARE PIU’ LOGICA UNA SEQUENZA DI TIPO A-B-B, PIUTTOSTO CHE UNA SEQUENZA DI TIPO A-B-A, RIFERITA ALLA TIPOLOGIA DI SCRITTA IN RAPPORTO AL TEMPO.

D'ALTRONDE LA SEQUENZA A-B-B E’ SEQUENZA CHE STABILIZZA LA SCELTA FATTA NELLE SUCCESSIVE PRODUZIONI DEL 59-60 E LA RIPORTA ALLA RACCOLTA SUCCESSIVA, MENTRE LA SEQUENZA A-B-A PRESUPPONE UN RIPENSAMENTO IN CORSO D’OPERA, IPOTESI QUESTA ASSAI MENO PLAUSIBILE!
 

7.  QUALCHE CRITICA

E’ DIFFICILE FARE DELLE CRITICHE AD UNA SERIE BASILARE E TANTO AMATA DA MIGLIAIA E MIGLIAIA DI GIOVANI E TANTO COLLEZIONATA, SIA ALL’EPOCA CHE SINO AI NOSTRI GIORNI.

TUTTAVIA, ANALIZZANDO LA SERIE, SENZA  VINCOLI SENTIMENTALI, UN RAPPORTO CRITICO E’ SEMPRE STILABILE.

IL PIANO TIPOGRAFICO E’ AMBIZIOSO E NON CRITICABILE SE NON PER LA SCELTA DI INSERIRE UNA SQUADRA DI SERIE B PIUTTOSTO CHE UNA SERIE DI FIGURINE DI SQUADRE DEDICATE ALLA SERIE B, SCELTA FORSE PIU’ OPPORTUNA ED ANCHE MOLTO PIU’ COREOGRAFICA E COLORATA.

UNA CRITICA SERIA NON PUO’ ESSERE NEMMENO FATTA RIGUARDO AGLI ERRORI, CHE ESISTONO MA SONO MINIMI.      VEDIAMOLI, LIMITANDOCI A QUELLI DELLE FIGURINE E RISERVANDO QUELLI DELL’ALBUM ALL’APPOSITO CAPITOLO!

                
LE FIGURINE DI MAZZONI - CAPPA - DE ROBERTIS - MUPO CHE IN REALTA' RAFFIGURIANO NELL'ORDINE: CAPPA - DE ROBERTIS - MUPO - MAZZONI.    ALLA SIDAM SUL BARI NON AVEVANO LE IDEE MOLTO CHIARE! (segnalazione di Alfonso Marone)

  1. LA FIGURINA DI TACCHI E DI STEFANI (ALESSANDRIA) RIPORTANO LO STESSO NUMERO, IL 26.                     QUESTO GENERA UNO SCOMPENSO IN QUANTO IL NUMERO MANCANTE E’ IL 29 ESSENDO BONIARDI IL 27 E DORIGO IL 28 E LA SQUADRA IL 30.               SECONDO L’ALBUM, DOVE QUESTO ERRORE NON C’E’, TACCHI HA CORRETTAMENTE IL NUMERO 26, MENTRE IL 27 SAREBBE DOVUTO ESSERE IL NUMERO DI STEFANI, IL 28 DI BONIARDI, IL 29 DI DORIGO.                        ORA, PER CHI HA L’ALBUM NON CI SONO PROBLEMI, IN QUANTO ATTACCHERA’ LA FIGURINA IN BASE AL NOME DEL GIOCATORE E TUTTO ANDRA’ A POSTO, MENTRE PER CHI COLLEZIONA LA SERIE NEI CONTENITORI A TASCHE CONSIGLIO DI MANTENERE LA MEDESIMA DISPOSIZIONE DELL’ALBUM OVVERO A SEGUIRE 26 TACCHI, 26 STEFANI, 27 BONIARDI, 28 DORIGO, 30 SQUADRA.NON MI RISULTA CI SIANO FIGURINE DI EDIZIONI SUCCESSIVE CON NUMERAZIONE CORRETTA.
     
  2. LA FIGURINA DEL BARI “MAZZONI” NUMERO 49 RIPORTA IN EFFIGE IL VOLTO DEL CALCIATORE CAPPA, SEMPRE DEL BARI;
  3. LA FIGURINA DEL BARI “CAPPA” NUMERO 51 RIPORTA IN EFFIGE IL VOLTO DI DE ROBERTIS, SEMPRE DEL BARI.
  4. LA FIGURINA DEL BARI "DE ROBERTIS" NUMERO 52 RIPORTA IN EFFIGE IL VOLTO DI MUPO, QUEL CARLO MUPO POI  COFONDATORE DEL SINDACATO CALCIATORI E SEGRETARIO GENERALE DEL MILAN IN ANNI SUCCESSIVI.
  5. LA FIGURINA DEL BARI "MUPO" NUMERO 48 RIPORTA IN EFFIGE IL VOLTO DI MAZZONI, SEMPRE DEL BARI.
  6. LA FIGURINA NUMERO 102 RAFFIGURA IL GIOCATORE BRESOLIN DEL GENOA.                 SULL’ALBUM AL NUMERO 102 E’ RIPORTATO IL SECONDO PORTIERE DEL GENOA PICCOLI, MA LA FIGURINA DI PICCOLI NON ESISTE.         SULL’ALBUM ANDRA’ QUINDI ATTACCATA LA FIGURINA DI BRESOLIN E NON QUELLA INESISTENTE DI PICCOLI.
  7. L’ORDINE ALFABETICO DELLE SQUADRE, A PARTE IL GRANDE TORINO ED IL TORINO (POSTI, RISPETTIVAMENTE, IN TESTA ED IN CODA ALLE SQUADRE DEL CAMPIONATO DI SERIE A) E’ SBAGLIATO QUANDO, PER VIA DELLA NUMERAZIONE, IL PALERMO E’ MESSO PRIMA DEL PADOVA, MENTRE, OVVIAMENTE L’ORDINE CORRETTO SAREBBE STATO QUELLO INVERSO!
  8. LA JUVENTUS, VINCITRICE DELLA COPPA ITALIA 58-59 NON E’ RAFFIGURATA CON LA COCCARDA TRICOLORE SUL PETTO COME SAREBBE STATO CORRETTO FARE.

NON MI RISULTA CI SIANO ALTRI ERRORI, NESSUN CALCIATORE CON DUE MAGLIE, NESSUNA RIPETIZIONE NESSUNA  MANCANZA GRAVE.

OVVIO CHE CHI FOSSE IN GRADO DI “SMENTIRMI”  LO DEVE ASSOLUTAMENTE FARE PER AGGIUNGERE ED AGGIORNARE QUESTE NOTE!
 

8.  COLEZIONABILITA’

LA SERIE E’ IMPEGNATIVA. 300 FIGURINE NON SONO UNO SCHERZO DA RACCOGLIERE.

TUTTAVIA LE SERIE E’ COLLEZIONABILISSIMA E PUO’ ESSERE CONCLUSA SENZA PATEMI OD OSTACOLI, PIU’ O MENO  INSUPERABILI!

LE FIGURINE CI SONO TUTTE E SONO TUTTE STATE PRODOTTE.

SONO, QUINDI, TUTTE COLLEZIONABILI.

NON CI SONO FIGURINE INTROVABILI, SEMMAI C’E’ UN GRADAZIONE DI DIFFICOLTA’ DI REPERIMENTO, MA NON DI IRREPERIBILITA’!

LE DUE FIGURINE PIU’ RARE SONO CASTELLETTI DELLA FIORENTINA E LOJACONO, SEMPRE DELLA FIORENTINA. IL LORO VALORE VARIA DA MOMENTO A MOMENTO, COMUNQUE IL POSSEDERLE NON RAPPRESENTA NE UN INVESTIMENTO NE UN VALORE CONCRETO.

IN UNA SECONDA FASCIA DI REPERIBILITA’ SONO LE FIGURINE DI: BALLARIN, OSSOLA, MAZZOLA, RIVERA, STEFANI, SQUADRA ALESSANDRIA, MEZZI, DA POZZO, BONIPERTI, SQUADRA JUVENTUS, CEI, LOVATI, PESAOLA, TOROS, GREATTI, BAGATTI, MAIETTI, FONTANESI, BEARZOT, RIGAMONTI, MA INSOMMA SI TRATTA DI UN MEZZO SOFISMA PIU’ CHE UNA REALE DIFFICOLTA’ ANCHE SE MOLTO RELATIVA DI REPERIMENTO.

NON SONO RARE MA SONO RICERCATE E QUINDI MANTENGONO UN VALORE PIUTTOSTO ELEVATO, LE FIGURINE DEL GRANDE TORINO, LA CUI SERIE COMPLETA ED IN PERFETTO STATO DI CONSERVAZIONE PUO’ ARRIVARE A COSTARE TRA I 150 E I 170 EURO.

SEGUENDO LE ASTE DI EBAY, CHE NON RAPPRESENTANO ASSOLUTAMENTE UNA CARTINA DI TORNASOLE DEL REALE VALORE DELLE FIGURINE, LE PIU’ PAGATE SONO STATE:

  • UNA SQUADRA DELL’ALESSANDRIA CEDUTA ALL’ASTA A  78,00 EURO IL 26 04 2008 (UNA FOLLIA IMMOTIVATA, TANTO E ‘ VERO CHE LE ALTRE ASTE PIU’ CARE, PER LA STESSA FIGURINA, NON SONO ARRIVATE AI 17 EURO),
  • UN CASTELLETTI CEDUTO IN ASTA IL 21 04 08 A 42,5 EURO;
  • LOJACONO VENDUTO IN ASTA A 60 EURO IL 21 04 08, ED IN ALTRE ASTE A 21 EURO.

IL VALORE MEDIO E SOTTOLINEO MEDIO, DELLE SIDAM 59-60 VA DAI 2 AI 5 EURO A FIGURINA, CON PUNTE PER QUELLE DEL GRANDE TORINO DAI 5 AI 20 EURO, SEMPRE SE IN PERFETTO STATO DI CONSERVAZIONE, MA QUESTO NON TOGLIE CHE PRENDERE UNA FIGURINA IN ASTA A 20 O A 18 O A 60 EURO RAPPRESENTI UN ERRORE.

IN QUESTI CASI IL PREZZO LO FA IL MERCATO, MAGARI LA VOGLIA DI DUE O PIU’ COMPETITORS DI PRENDERE QUEL PEZZO IN QUEL GIORNO E DI NON DIFFERIRNE L’ACQUISIZIONE AD ALTRO MOMENTO.

IL COLLEZIONISTA, SI SA, NON E’ SEMPRE RAZIONALE E QUANDO DECIDE NON SI FERMA DI FRONTE AD UN PREZZO ECCESSIVAMENTE LIEVITATO PER EFFETTO DEL GIOCO DELL’ASTA.

UNA SERIE COMPLETA DI SIDAM, IN PERFETTO STATO DI CONSERVAZIONE, VALE MOLTO PERCHE’ NON E’ FACILE REPERIRE 300 FIGURINE PERFETTE, CI VUOLE MOLTO TEMPO E MOLTE TRANSAZIONI DI DANARO, MOLTE SPEDIZIONI POSTALI ECC ECC, E SPESSO CON QUESTO SISTEMA “FRAZIONATO” DI ACQUISTO SI ACCUMULANO ANCHE UN CERTO NUMERO DI DOPPIONI, QUINDI SPESSO L’ACQUISIZIONE DI UNA SERIE COMPLETA E’, ANCHE SOTTO IL PROFILO ECONOMICO, UN A BUONA OPPORTUNITA’ DA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE.

RITENGO CHE UNA SERIE PERFETTA DI FIGURINE NON POSSA VALERE MENO DI 1.300,00 EURO, ANCHE SE PUO’ CAPITARE L’OCCASIONE DI REPERIRE LA SERIE COMPLETA A MENO, SFRUTTANDO IL FATTO CHE IL VENDITORE VUOLE REALIZZARE UNA CIFRA GLOBALE PIUTTOSTO CHE VENDERE LE FIGURINE UNA PER UNA, COSA CHE DIFFICILMENTE GLI RIUSCIRA’!

MEGLIO SPENDERE QUALCHE SOLDO IN PIU’ E PRIVILEGIARE LA QUALITA’, MA RICORDO SEMPRE AI COLLEZIONISTI CHE L’ULTIMA DELLE COSE CHE DEVONO PERSEGUIRE E’ IL VALORE COME INVESTIMENTO PERCHE’ NON SI RECUPERA PRATICAMENTE MAI QUELLO CHE SI E’ SPESO.

ALLA FINE MAGARI PER IL PIACERE DI AVERE UNA SERIE COMPLETA SI PUO’ SERENAMENTE ACQUISTARE UNA SERIE DI FIGURINE NON PERFETTE, PERCHE’ ANCHE SE UN PO’ VISSUTE, ALLA FINE LE FIGURINE SONO QUELLE ED IL PIACERE, RIGIRANDOLE TRA LE MANI, CHE SI RICAVA, ASSIEME AI RICORDI DELLA GIOVENTU’ CHE QUESTE EVOCANO, SONO ASSOLUTAMENTE INDIFFERENTI ALLO STATO DI CONSERVAZIONE DELLE FIGURINE.

                                                      

 

   
   
© www.FigurineCartonate.it, un'idea di Carlo Maria Allochis - realizzato da Glu2k WebMaster

Login

Registrazione autonoma disattivata.
Per creare un account scrivere una
mail a info@figurinecartonate.it indicando
"Nome Utente" e "Password" desiderate.
La password potrà essere cambiata in
qualsiasi momento tramite gesione account